fbpx

Benzina, il prezzo continua a salire: stabilito nuovo record, non basta taglio accise

Stampa

Già venerdì scorso la quotazione internazionale della benzina ha superato il record storico toccato lo scorso 8 marzo. E i prezzi alla pompa – come riporta il sito web adnkronos.com seguono la scia: la media nazionale in self service è vicina al record dello scorso 17 marzo, quando un litro di “verde” costava 2,219 euro/litro. La media di oggi – 1,854 euro/litro – incorpora infatti il taglio delle accise che vale 30,5 centesimi al litro, senza il quale saremmo a 2,159 euro/litro. E il valore non include ancora i rialzi che registriamo questa mattina sui listini dei prezzi consigliati dei maggiori marchi. Stando alla consueta rilevazione di Staffetta Quotidiana, questa mattina Eni ha aumentato di due centesimi al litro i prezzi consigliati della benzina. Stessa mossa per Tamoil. Per IP e Q8 registriamo invece un rialzo di 2 cent/litro sulla benzina e di un cent/litro sul gasolio.

Queste sono le medie dei prezzi praticati comunicati dai gestori all’Osservatorio prezzi del ministero dello Sviluppo economico ed elaborati dalla Staffetta, rilevati alle 8 di ieri mattina su circa 15mila impianti: benzina self service a 1,854 euro/litro (+18 millesimi, compagnie 1,859, pompe bianche 1,842), diesel a 1,836 euro/litro (+6, compagnie 1,841, pompe bianche 1,823). Benzina servito a 1,983 euro/litro (+17, compagnie 2,027, pompe bianche 1,899), diesel a 1,970 euro/litro (+7, compagnie 2,016, pompe bianche 1,882). Gpl servito a 0,838 euro/litro (invariato, compagnie 0,845, pompe bianche 0,831), metano servito a 1,874 euro/kg (+2, compagnie 1,935, pompe bianche 1,827), Gnl 2,105 euro/kg (-10, compagnie 2,140 euro/kg, pompe bianche 2,077 euro/kg). Questi sono i prezzi sulle autostrade: benzina self service 1,910 euro/litro (servito 2,132), gasolio self service 1,906 euro/litro (servito 2,137), Gpl 0,920 euro/litro, metano 2,264 euro/kg, Gnl 2,072 euro/kg.

1 Commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Nessuno controlla, sanzione e blocca questi infami; non solo le compagnie petrolifere, ma anche i supermercati, le grandi piattaforme logistiche dove le merci giacciono a tonnellate da sempre, da prima della guerra; Nessuno rende conto del perchè -all’improvviso senza alcuna ragione plausibile- cosi come accadde con il passaggio lira euro, raddoppi prezzi di tutto. Se domani mattina, per pura ipotesi di scuola , dovessero togliere tutte le accise , la benzina continuerebbe a costare comunque 2 euro. Tutti a fare i furbi, e le autorità preposte? Il governo? il ministero? Dormono beatamente. Felicemente collusi….loro. e nuje jettamm o sang….

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com