fbpx

Piccolo tifoso granata aggredito a Cava, l’abbraccio del Sindaco di Salerno

Stampa
“Un abbraccio fortissimo al bambino tifoso della Salernitana ed ai suoi familiari  rimasti vittime di un’aggressione a Cava. Un abbraccio affettuoso da padre e da Sindaco della Città di Salerno”. Lo afferma in una nota il primo cittadino Vincenzo Napoli il giorno dopo i fatti accaduti nella città metelliana. “L’episodio è gravissimo – aggiunge – la responsabilità dei bulli aggressori è evidente”.

“Confido che saranno individuati e puniti adeguatamente. Sono assolutamente consapevole che si tratta di un esiguo manipolo di sconsiderati che nulla hanno a che vedere con la civilissima città di Cava e con la vera tifoseria metelliana. Sarò felice, se il bambino ed i suoi familiari lo vorranno, averli accanto come miei ospiti in occasione della prima partita della Salernitana nella prossima stagione. Viva lo sport! Abbasso la violenza. Macte Animo” conclude Napoli.

10 Commenti

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • frasi di circostanza purtroppo in quel paese sono quasi tutti fuori di testa non è una piccola minoranza ignorante !!!! una vergogna

  • Sono un tifosissimo della Salernitana e la seguo sempre, sono pienamente d’accordo con le parole dette dal Sindaco ma, un solo appunto, il papà di questo bambino conoscendo bene gli screzi che ci sono tra le due tifoserie, poteva evitare in quella occasione di fargli indossare quel completino? Non per il piacere di quei manigoldi ma, per proteggere il bambino.

  • ma pensa alla città pattumiera che hai creato. Città senza servizi scolastici, sanitari 8 Grazie anche al compariello tuo) PEr fare u bellillo prendi le parti di qesto ragazzino?
    Ma perche non te ne vai tu e la tua cricca
    Dopo Lotito, Dopo Delio Rossi ( Grazie Nicola) sarebbe il Caso di liberarsi di te e della Famiglia Adams
    Allora si Salerno sarebbe libera

  • Il commento di Alan è la dimostrazione più evidente di quanto lavoro c’è ancora da fare.
    Caro Alan, gli idioti sono ovunque, così come le brave persone.
    Te lo dice uno che vive tra Salerno e Cava da una vita intera.
    E sapessi quanto non sopporto più quelli che da una parte o dall’altra ancora sono attaccati a stupidi campanilismi.

  • Sono di Cava e sono un grande tifoso della Cavese, però ci tengo a precisare che quanto accaduto non ha niente a che vedere con il calcio, quelli sono dei veri delinquenti, saluto la famiglia e il ragazzino e da vero sportivo dico forza Salernitana.

  • No, caro Matteo. Se conosci i licei di quasi tutta la Campania saprai allora che queste meschinità non possono succedere. Il tessuto civile nelle scuole che io frequento ancora resiste. Non si può dire la stessa cosa per Cava purtroppo. Bisogna ammetterlo. Lì esiste un problema di degrado.

  • No, caro Matteo. Nei licei di Salerno e della quasi totalità della Campania questi episodi vergognosi non possono accadere. Lo so per esperienza personale. Per fortuna il tessuto civile resiste ancora. A Cava purtroppo bisogna riconoscere che un problema di degrado nel mondo dei ragazzi esiste.

  • X Pietro
    Pensavano che con la Salernitana in Serie A, i tifosi delle altre squadre della zona si mettessero con l’anima in pace e pensavano a loro stessi oppure la tifavano/simpatizzavano per il bene della provincia, che è anche un loro bene

  • X alan
    Infatti nè la società Cavese e nè gli esponenti della politica cavese (sindaco compreso) condannano l’episodio, anche se vorrebbero, perché la tifoseria organizzata della Cavese sta con i teppisti e qualora si decidesse di condannare l’episodio si creerebbe un clima di alta tensione e divisione a Cava

  • Ma di quale circostanza parla Pietro “in quella occasione” a parte che si parla di un ragazzino e di cosa si tratta, vanno fermati e destinati hai servizi sociali.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com