fbpx

Piccolo tifoso granata denudato a Cava, il padre: “Mio figlio è ancora spaventato….”

Stampa
“Non è la prima volta che accadono questi episodi a Cava de’ Tirreni, per fortuna ho mantenuto la calma e provato a gestire la situazione nel migliore dei modi, avevo necessità di tutelare mio figlio, spaventato dopo quanto accaduto – ha dichiarato nell’intervista rilasciata oggi al quotidiano “Le Cronache” consultabile online,  Camillo Melchiorre, il papà del bambino – Le forze dell’ordine sono intervenute con estremo ritardo, mia moglie ha più volte chiamato il numero di emergenza chiedendo un intervento immediato che, purtroppo non c’è stato”. Grande disponibilità invece da parte dei titolari del negozio che hanno subito attivato la sicurezza a tutela della famiglia. “Non è la prima volta che a Cava succedono episodi simili, siamo tifosi della Salernitana ma abbiamo sempre mostrato grande rispetto alla città, pur vestendo i colori granata perchè oltre il tifo c’è il rispetto per una comunità ma, purtroppo ancora una volta, è venuto a mancare”. Melchiorre auspica ora un intervento da parte della Cavese affinché possa dare un segnale alla sua tifoseria di rispetto anche nei confronti della squadra avversaria e dei suoi supporters. Il ragazzino infatti è ancora scosso rispetto all’accaduto.

22 Commenti

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Purtroppo di falliti dentro e fuori, escrementi con futuro breve e con alle spalle famiglie ancora più fallite che hanno dato a queste fa fine un’educazione vergognosa, c’è ne sono tante e allora gli diciamo, puzzat itta u sang a fium!

  • Quando a Salerno puoi girare liberamente anche con la tuta del Napoli ed in quel paese se indossi una maglietta granata subito vieni aggredito dal branco, vuol dire che in quel paese c’è un problema bello grosso! È ora di punire questi vigliacchi seriamente!

  • Tutti santi i Salernitani…ma se fosse invece successo a Salerno, che un tifoso della cavese, della nocerina o dell’Avellino si fosse presentato in un locale con cappello o maglietta della squadra del cuore, cosa avrebbero fatto a Salerno ???? Abbiate almeno la decenza di non fare i puritani. Avete fatto anche di peggio.

  • Davvero miserabili ….non si rendono conto che così facendo perpetuano il clima di insofferenza e di distacco da parte di tutta la Provincia! Continuano a restare isolati ….e scherniti per atteggiamenti di grossolana ignoranza ! Poveri aquilotti….con questi miseri atteggiamenti offuscate la storia della vostra città che meriterebbe cittadini più evoluti e non gente del paleolitico….

  • Poveri miserabili, sono fermi agli anni 80′. Queste cose non succederebbero mai a Salerno perchè nessuno distinguerebbe la maglia della Cavese da quella del Pontecagnano o del San Valentino Torio (con tutto il rispetto per queste cittadine).

  • Questo è il loro unico modo per rendersi visibili, a Cava per mantenere acceso una rivalità ormai solo virtuale fanno scontri anche con le buste di colore granata .

  • Gli scemi e decerebrati mentali sono presenti in tutte le tifoserie, mi ricordo che anche nella nostra Salerno, qualche anno fà un ragazzo venne preso di mira su lungomare perchè se non ricordo male indossava la maglia del Benevento.

  • Ognuno è libero di vestirsi come meglio crede, però sinceramente io non avrei fatto mettere quella maglietta a mio figlio se il programma era quello di andare a Cava, la vita già è difficile.

  • Non andate più in quel paesello, perché se questa è la mentalità si tratta di paesello, lasciateli da soli così vedrete che si picchieranno tra di loro sti 4 gatti frustrati e ignorantiridicoli e frustrati, non andate più a cava vista la mentalità da paesanottoli che qualche deficiente tiene, lasciateli soli così incomincerranno ha darsele tra di loro sti 4 trogloditi

  • Metti anche la maglietta Granata al piccolo, non fatevi intimorire da “4 sciem paesani”.
    La prossima partita vi aspettiamo all’Arechi.
    Forza Salernitana 🇱🇻🇱🇻🇱🇻

  • triste che un paese della nostra provincia è pieno di odio verso il capoluogo in nessuna parte del mondo succede che un paese si arriva tanti atti di odio immotivati una sottocultura vergognosa !!!!

  • Un tempo non era così. Oggi a cava i ragazzi hanno problemi molto seri e vivono un disagio molto grave, molto superiore alla media dei posti più o meno normali.

  • Io invece vorrei dire solo una cosa che farà o almeno lo spero,capire la differenza tra Salerno e Cava; è mai successo una cosa del genere a Salerno?Questo basta a far capire tutto,e poi non si rendono conto sia a Salerno che Cava che la distanza tra le due città e di pochissimi chilometri.

  • il problema di questi bastardi e che invece di pensare alla loro squadra si rodono il fegato gufando contro la SALERNITANA,, che ricordo è in serie A e non in D, per cui la delusione del cagliari che non vinceva a venezia si ulteriormente incarogniti facendoli connettere un atto vile contro un ragazzino. ritentare il prossimo anno a gufare e forza GELBISON

  • Un cavaiuolo in croce ………. Voi poi frustati e soprattutto Annullita’, conoscete il seguito e come disse Peppino a Totò, ho detto tutto!!

  • L’IMPORTANTE E’ NON CADERE NELLE PROVOCAZIONI….PURTROPPO E’ LO SPECCHIO DELLA NUOVA SOCIETA’.. DA VECCHIO ULTRAS GRANATA ..VI DICO CHE 40 ANNI FA NON SAREBBE CAPITATO.. FORZA SALERNITANA

  • Una sola parola per identificare queste mezze latrine… Cavaiuoli

    Ho detto tutto!!!!

  • Cavaiuoli Siete gente di serie C……
    Non potete farci niente!

  • X Sportivo.

    Sono solo dei paesi, non cittadine, paeselli del Caxxo

    quest’anno se ne andassero al mare altrove, ansi proporrei il blocco della strada per cava in segno di protesta per questi gesti scellerati è privi di senso

  • Non si smentiscono mai questi 4 cafoni… di padre in figlio cavaiuolo coniglio!!!

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com