fbpx

Salernitana, Nicola ripartirà da una spina dorsale già valida

Stampa
Sepe, Gyomber, Radovanovic, Fazio, Mazzocchi, L. Coulibaly, Bohinen, Ederson, Ribery, mercato permettendo saranno loro la spina dorsale della Salernitana 2022/23. E’ chiaro che chi andrà a costruire la squadra per il prossimo campionato dovrà tenere conto delle indicazioni di mister Nicola. Il riconfermato tecnico piemontese nel corso della sua prima breve esperienza in granata ha fatto stabilmente affidamento sui giocatori succitati, oltre che su Djuric (in scadenza di contratto), Bonazzoli (di proprietà della Sampdoria che non pare intenzionata a privarsene a cuor leggero), Verdi (che potrebbe essere nome “spendibile” anche per il prossimo anno).

Con lui in panchina hanno visto spesso il campo Ranieri (prima dell’infortunio che lo ha tolto dalla mischia), Kastanos, Zortea, Ruggeri (tutti giocatori giunti lo scorso anno in prestito e per i quali bisognerà discutere con le società d’appartenenza). Degli atleti ingaggiati la scorsa estate, solo in casi sporadici sono stati richiamati in causa Gagliolo (in lista di sbarco) ed Obi (che potrebbe rinnovare il contratto per un altro anno).

Tra i “bocciati” del mercato di gennaio, che non sono riusciti a ritagliarsi uno spazio nel finale di stagione, si possono citare Dragusin, Perotti e Mousset (per i quali l’avventura in granata è già ai titoli di coda), mentre su Mikael (giocatore di proprietà) il giudizio è rinviato al prossimo anno. Quasi certamente, tutti i protagonisti della promozione in Serie A, come pure i calciatori che rientreranno dai prestiti, andranno sistemati altrove.

Inizialmente mister Nicola potrebbe immaginare di lavorare sul modulo (il 3-5-2 o all’occorrenza il 3-4-1-2) che ha prodotto i frutti sperati nel finale di stagione e grazie al quale sono state valorizzate le doti in cabina di regia di Ederson e le capacità di inserimento di Coulibaly ed Ederson, liberi da compiti di costruzione della manovra. E che ha funzionato soprattutto quando il terzetto difensivo (che andrà integrato) ha raggiunto una condizione fisica adeguata e un buon affiatamento. Per Ribery si può ipotizzare un ruolo da jolly, utilizzabile nei finali di gara. Non è da escludere, in base anche ai rinforzi che verranno assicurati all’allenatore, che Nicola possa sperimentare anche soluzioni diverse.

2 Commenti

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Spero di sbagliarmi
    ma spero di avere un altro portiere
    titolare quest’anno.
    Un forte portiere è mezza squadra!!!

  • ribey?!? 1 ha 39 anni; 2 ossatura di nicola: lo ha fatto partire titolare 4 partite su 10, di cosa parlate?!?

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com