Sciopero, 90 voli cancellati per Ryanair Easyjet e Volotea

Stampa
Scioperi del personale delle compagnie low cost: cancellati oltre 90 volti per Ryanair ma disagi anche per chi ha prenotato con Easyjet e Volotea per il blocco di 24 ore proclamato dalla Uiltrasporti. Ancora: l’aumento della domanda di viaggi e la crescita del prezzo del carburante spingono in alto i prezzi dei biglietti, mentre le compagnie in diversi casi non riescono a fronteggiare le richieste di prenotazioni per il difficile reperimento del personale necessario e quindi riducono i voli.

Passeggeri in attesa per ore all’aeroporto di Pisa. A Capodichino la situazione era relativamente più tranquilla. I voli annullati, per lo scalo partenopeo, sono stati complessivamente sei. Si tratta di tre voli della compagnia Ryanair e tre di Easyjet. «I disagi – spiega il segretario regionale Uil Trasporti Giovanni Marino – sono stati piuttosto contenuti perché l’annullamento era stato deciso nella fase di programmazione dello sciopero. Hanno aderito anche i lavoratori di Volotea. La protesta del personale Ryanair si sta allargando alle altre due compagnie». Gli scioperi già programmati in Spagna e Portogallo si estenderanno anche al nostro Paese.

Le associazioni dei consumatori chiedono di trovare soluzioni alternative ad una protesta, che rischia di avere gravi ripercussioni sul trasporto aereo durante il periodo estivo. «Sospendere i voli quando milioni di cittadini si spostano in aereo – spiegano da Assoutenti – per raggiungere le località di villeggiatura è una forma di violenza verso gli utenti». Agli scioperi si aggiungono anche il rincaro delle tariffe e i voli annullati per tante altre ragioni. Nell’ultima settimana le compagnie aeree europee – fa sapere il Codacons – hanno cancellato circa 41mila voli già previsti per il periodo estivo, tagliando 6,5 milioni di biglietti e riducendo fortemente i collegamenti.

Le cause sono da ricercare, secondo le associazioni, nella carenza – in seguito alla pandemia – di personale presso aeroporti, società di handling, smistamento bagagli, gestione dei passeggeri a terra e sicurezza privata. Ma anche l’aumento del costo del carburante sta contribuendo all’impennata dei prezzi. Tutto questo, proprio mentre si registrava la consueta impennata delle prenotazioni.

Commenta

Clicca qui per commentare

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.