Allarme Salernitana: eliminazione in Coppa, organico incompleto, mugugni dei tifosi

Stampa
Una Salernitana ampiamente rimaneggiata a causa degli infortuni e del mancato arrivo dei rinforzi esce dalla Coppa Italia perdendo all’Arechi la prima gara ufficiale della stagione per 2-0 con il Parma.

Dopo un primo tempo discreto – come riporta oggi il quotidiano “Le Cronache” consultabile online –  i granata vengono travolti dai ducali nella ripresa, complice soprattutto l’uscita di scena di Bohinen per l’ennesimo infortunio muscolare.

Un campanello d’allarme per la prima di campionato in programma la prossima settimana con la Roma, sempre all’Arechi.

E la tifoseria – che con oltre 10mila paganti ha assistito ieri alla disfatta sugli spalti dell’Arechi – incomincia  a mugugnare per l’organico ampiamente incompleto a pochi giorni dal debutto in campionato

18 Commenti

Clicca qui per commentare

  • Un campanello d’allarme?…….una campana a morte. Il medico tentenna…e il paziente muore!!!!!

  • Siete meglio di paperissima sprint, società prima e tifosi che ancora spendono i pochi soldi per vederla. Restate a casa invece.

  • Presidente Iervolino, io credo che può creare una squadra competitiva, ma credo anche che dovrebbe cambiare il DS. De Santis è troppo inesperto per la A, non può iniziare a lavorare in serie A e per di giunta in una squadra che deve deve essere creata quasi da zero. Passare da Sabatini a De Santis è stato un azzardo troppo grande e i risultati ahinoi si iniziano a vedere. Di tempo ne rimane poco e non possiamo permetterci di perdere punti ad inizio campionato. Le squadre si fanno in ritiro e si aggiustano in corso del campionato… Spero che faccia dei cambiamenti perché abbiamo in campo riserve della B… Abbiamo ragione a mugugnare…

  • Forse sono riusciti nell’incredibile impresa di fare peggio di Lotito e Fabiani, che allestirono l’anno scorso la squadra più scarsa della storia della serie A. Grazie Danilo, 1000 euro tra me e mio figlio nei distinti per assistere al nulla. Ma voi sapete quanta fatica ci vuole per un lavoratore a racimolare 1000 euro?

  • Al netto delle numerose e importanti assenze per infortuni vari…..
    è onesto far notare che nella società attuale ci sono ottimi professionisti, ma che di calcio, causa inesperienza,
    non ci capiscono proprio nulla.
    Se poi si sceglie un Direttore Sportivo alla sua prima esperienza importante avendo pochi contatti e poco carisma ,
    allora il gioco è fatto……
    C’è solo da crescere e aspettare tempi migliori, con la speranza di non dare troppo vantaggio alle altre squadre.
    Ps: Nota per i tifosi se mi è permesso
    Comprare subito 4/5 calciatori vuol dire comunque aspettare il loro inserimento col gruppo già esistente e per questo ci vuole tempo!!!!

  • Mettere in preventivo una partenza ad handicap in attesa di eventuali rinforzi non mi sembra l’ideale. Mettere in preventivo di lasciare almeno sulla carta, già da subito punti alle avversarie e per di più consapevolmente, non è che poi l’autostima del gruppo possa crescere. Indirettamente stai dicendo che attualmente chi va in campo sono solo dei figuranti. Fiducia e pazienza dice il DS e sempre De Santis continua con la sua teoria che aspettare i potenziali rinforzi che ora dicono no ma domani potrebbero dire si mi sembra un pò scioccante come linea da seguire. Comunque loro sono i dirigenti e loro decidono come vogliono….personalmente non mi meraviglio più di tanto se il numero degli abbonati è quello che è.

  • Sinceramente squadra scarsa in tutti i reparti,servono almeno 6/7 calciatori di categoria,il calcio si fa con i calciatori nn con le chiacchiere,si e: ancora in tempo per richiamare sabatini e d allestire una squadra per la salvezza

  • E il pollo lo sa
    Che si deve abbonà
    Prende i soldi messi da pà
    E li regala a sta fetenzia di società.
    Il pane e il latte so aumentati
    Ma tutti di corsa allo stadio come i ritardati
    A saltare come cassi alla banca del seme
    I redditi di cittadinanza vanno là tutti insieme
    Non si studia non si legge e non ce cultura
    Ma allo stadio con la salernitana la brutta figura è sicura.
    Fissati con il calcio e con le scommesse
    Lasciate sole le mogli a casa ma ci penso io senza premesse.
    Per la società siete polli da sfruttare
    Ma al salernitano si sa gli piace farsi spennare!

  • Ah ecco, dobbiamo risorgere con la Roma…????…che verrà a prenderci a pallonate..?!?
    Ma dopo che il Cagliari si è suicidato a Venezia , (contestualmente alla figuraccia in casa con l’Udinese che ha messo ulteriormente in evidenza i nostri limiti e, soprattutto il grande credito con la Dea Fortuna) c’era veramente bisogno di affidarsi ad un inesperto sedicente aiuto Direttore Sportivo?
    Purtroppo e con tutto il rispetto, ma in questo settore la sua autorevolezza, le sue deboli conoscenze unitamente ai suoi limitati campi di negoziazione sono semplicemente e direttamente proporzionali ai giocatori che tratta, a chi gli dice No e a chi gli dice Si.
    Chest’ e’!
    La Società se SERIA, invece di sparare nomi alla supercazzola un giorno si ed un giorno pure, farebbe meglio a lavorare sotto traccia cercando di abbassare cresta mediatica e prezzi.
    Grazie

  • La cosa più preoccupante è che con il disastro combinato da Iervolino e De Sanctis, il vento è già cambiato. Alla fine della passata stagione, complice l’entusiasmo per la salvezza e il buon lavoro di Sabatini, sembrava che diversi calciatori di medio livello erano alla portata, ora nemmeno un Maggiore qualsiasi vuole venire. Francamente la puzza di bruciato inizia ad essere forte. Se praticamente spendi quello che hai guadagnato ( a stento) e buona parte è per coprire le spese della precedente società, gli unici acquisti sono svincolati di basso profilo da campionati inferiori alla A, viene da chiedersi se ci sono davvero i soldi o siamo di fronte ad una società da “monopoli”. Onestamente, in una squadra così, al momento non ci verrebbe a giocare nessuno, sembra di essere tornati a gennaio dell’anno scorso. Peccato che non c’è più Sabatini, ma uno che non sa nemmeno cosa sia fare il dirigente.

  • E’ lo scotto che si dovrà pagare per una decisione scellerata…
    Mandare via SABATINI e attaccare i procuratori, forse, non è stata una scelta azzeccata da parte del Presidente e della Società…
    Affidare la costruzione di una rosa competitiva ad un DS alle “prime armi” come DE SANCTIS e mettendo alla berlina il salvatore della stagione appena conclusa è stato un groosso errore…
    Nonostante ciò, si continua su un percorso fatto di annunci di accordi raggiunti e, puntiualmente, smentiti da giocatori che, rifiutano una squadra che disputerà il campionato di massima serie,a ccettando destinazioni con meno “appeal” o sperando di ricevere chiamate da chissà quali squadre…
    Il Presidente e i suoi collaboratori, si saranno chiesti del perchè, a tre settimane dalla chiusura del calciomercato, tanti calciatori hanno risposto :”NO GRAZIE” (PINAMONTI su tutti) a contratti anche sostanziosi offerti dal DS DE SANCTIS?
    Aver “cacciato” in malo modo SABATINI dalla SALERNITANA, hanno comportato un irrigidimento di procuratori (in primis) e di calciatori anche di fascia medio bassa, senza parlare di eventuali giocatori di fascia alta (TOP PLAYER) che, in altre circostanze, sarebbero corsi a SALERNO… Anche aver ceduto EDERSON subito all’ATALANTA, forse è stato un azzardo… Se si doveva lasciar partire EDERSON, non si poteva attendere l’ultima settimana o addirittura l’ultimo giorno del caclcio mercato, in maniera da ottenere ancora di più qualche contropartita tecnica o una maggiore plusvalenza?
    Questi sono errori che (forse) SABATINI difficilmente avrebbe commesso…
    La SALERNITANA sta pagando (e pagherà ancora per diverso tempo) la poca (o nulla) esperienza della proprietà, dirigenza e, soprattutto del nuovo D.S..

  • questi pseudotifosi possono tranquillamente starsene a casa!!! però con la tv spenta!

  • Si ricomincia con le brutte figure ma mentre prima si sapeva che con i due romani la minestra quella era, mo con Iervolino si pensava a un uomo serio e di successo. E invece sembra essere il solito buffoncello fraudolento partenopeo.

  • Tutti parlano di Sabatini, ma vi siete chiesti quale potrebbe essere il vero motivo del licenziamento. Forse che Iervolino si è sentito oscurato dal direttore?

  • Ci vogliono buone idee per fare l’allenatore. Nicola, ma se al 25° i giocatori sono già stanchi non farli correre in pressing all’inizio del tempo. Tutto fiato sprecato. E poi ti dico…scusami….lavora sodo su tutto il resto.
    Quando si allontana la palla dalla nostra area di rigore perché si trasforma sempre in un precisissimo e comodissimo passaggio … per un altro giocatore del Parma? Il passaggio va fatto ad un calciatore con la maglia granata che sappia agganciare bene la palla, oppure si libera con un grande rilancio a centrocampo!!

  • Presidente Iervolino
    Questa squadra ha bisogno anche del pubblico, se vuole migliorare la vendita degli abbonamenti deve inserire la formula padre-figlio ad un costo agevole e accessibile, ovviamente in tutti i settorii

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.