Salerno, Ilardi (Federalberghi): “Ridimensionare Luci Artista sarebbe colpo finale a tante attività”

Stampa
In vista del Natale, intanto, potrebbe esserci un ridimensionamento anche delle luci d’artista a Salerno, sempre a causa della crisi energetica.

Stando agli ultimi rumors, non si partirà prima dell’otto dicembre e l’evento potrebbe essere ridimensionato. A sottolinearlo Antonio Ilardi, presidente di Federalberghi Salerno.

“Si tratta di una decisione in palese contraddizione con l’incremento dell’imposta di soggiorno legato alla manifestazione, che è già scattato il 1 ottobre e di cui abbiamo invano chiesto il differimento o l’abrogazione.
Siamo ben consci – osserva Ilardi – della delicata situazione energetica del Paese ma “spegnere” turismo e commercio significa aggravarne la crisi economica, dando il colpo finale a tante attività oggi in bilico.
Richiediamo nuovamente un incontro urgente con il Sindaco di Salerno e con l’Assessore al Turismo e al Commercio per prospettare soluzioni alternative all’integrale differimento della kermesse, che evitino di appesantire ulteriormente le difficoltà delle attività turistiche e commerciali cittadine“.

Fonte Infocilento

7 Commenti

Clicca qui per commentare

  • ma vi rendete conto di quello che sta succedendo sull’energia?
    il comune si dovrebbe vergognare anche a fare un solo giorno di luci d’artista. pensassero a dare un contributo di solidarietà alle famiglie piuttosto

  • Mi viene un dubbio,…….
    Ma se mettete più luci come gli altri anni,o anche di più,lo stipendio nelle tasche dei cittadini per magia ( visto che è natale) se i raddoppia,o rimane uguale?
    Fatemi sapere e importante, specialmente con il caro bollette…grazie.

  • Nessun problema. Se vogliono prolungare la manifestazione, I commercianti paghino loro i costi dell’energia elettrica consorziandosi e sostenendo le spese eccedenti il mese assicurato dal comune di Salerno. D’altro canto sono loro a beneficiarne economicamente.. I residenti già pagano il prezzo della confusione, della sporcizia e della difficoltà nel trovare parcheggio che il flusso di turisti per le luci arreca loro.

  • Allora cari commercianti pagatevele VOI le bollette delle luci di “artista” visto che in quel periodo lavirate tanto. Io devo gia pagare le bollette di casa mia. Se accendono le luci io le tasse comunali nn le pago. Gia tengo tutta sta schifezza x strada, devo pure pagare?

  • Ogni anno i negozianti si lamentano che sono in crisi e non ce la fanno, e che sono sul lastrico. Pero poi vedi che sono sempre aperti.

  • Ma per altre attività intendete i b&b di proprietà dei consiglieri comunali?

  • Ma sti turisti ci sono o no? A sentire Ilardi, che non è deluchiano, e gli esercenti, i turisti ci sono, anche tanti e portano soldi, anche tanti (ma non altro). Io che sono critico da sempre nei confronti di questa manifestazione cafona me la prendo con chi la critica e sragiona.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.