Il pericoloso uso dei social: quando il suicidio si trasmette sul Web

Stampa
Si condivide tutto sui social, senza più differenze e senza rendersi conto delle conseguenze. Pochi minuti dopo la doppia tragedia che aveva investito una famiglia salernitana con il suicidio del marito della donna in tanti, senza rendersi conto delle conseguenze, hanno realizzato video del corpo senza vita di Rodolfo sul cavalcavia dell’autostrada. L’indignazione ha lasciato il posto alla voglia a tutti i costi di riprendere con il cellulare la scena e condividerla senza rendersi conto che dietro una morte, dietro una tragedia non ci sono solo like e condivisioni ma figli, famiglie, persone, storie.

Condividiamo eventi positivi come la nascita di un figlio, una vacanza o un buon piatto di pasta, così come quelli negativi. Il fatto che non esista più uno spazio intimo delle emozioni, ma che queste vengano lanciate e spettacolarizzate – soprattutto quando parliamo di eventi negativi – ovviamente può avere delle conseguenze molto pericolose, venendo a mancare l’elaborazione e la sfera privata di emozioni o in questo caso di lutti, soprattutto per l’amplificazione e il gran numero di persone raggiunte.

I social non vanno né ignorati perché farlo significherebbe essere fuori dal mondo, né demonizzati. Quello che sempre di più va promosso è uno sviluppo della cultura dell’uso dei social, soprattutto nelle scuole e tra gli adolescenti e non solo. Siamo sempre più iperconnessi, eppure la solitudine dilaga. Questo perché finiamo con l’interpretare le amicizie e conoscenze virtuali come reali, magari poi non riusciamo a guardare negli occhi le persone. Così come quando la morte spettacolarizzata e vissuta tramite uno smartphone o whatsApp diventa estranea. Un male purtroppo che rientra nel cattivo uso dei social e che prova ancora di più la necessità di farvi fronte per evitare derive pericolose.

1 Commento

Clicca qui per commentare

  • Perché non lo dite chiaro e tondo che fanno schifo loro e quei maledetti selfie di morte.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.