Duplice dramma a S. Mango, il sindaco: “Silenzio e riflessione: sconvolta intera comunità”

Stampa
Il sindaco e l’amministrazione comunale esprimono dolore e sconcerto per la tragedia che ha colpito le famiglie Anastasio e Larocca ed ha profondamente scosso l’intera Comunità.

Un risveglio terribile per il nostro paese – le parole del primo cittadino di San Mango Piemonte  Francesco Di Giacomouna tragedia che ho appreso con enorme sgomento. Drammi come questo appaiono ancora più sconvolgenti quando coinvolgono i propri concittadini.

Come spesso accade, purtroppo, nulla lasciava presagire una tale tragedia. Davanti a un lutto così grande è importante innanzitutto il rispetto per l’atroce dolore che ha colpito un’intera famiglia. Questo triste momento deve essere accompagnato da silenzio e riflessione.

Esprimo a nome mio, dell’Amministrazione e di tutta la comunità profondo cordoglio ai figli e ai familiari“.

Commenta

Clicca qui per commentare

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.