Dramma in Costiera: annega per salvare il marito che voleva scattare una foto ricordo

Stampa
Un’inchiesta è stata aperta d’ufficio sulla morte di Ines Gomila, la 36enne turista argentina annegata nelle acque del Fiordo di Furore.

Dalle prime indagini è emerso – come riporta il sito web quotidianocostiera.it – che la donna si sarebbe tuffata in mare con l’intento di salvare suo marito, Sebastian Queiroz di 52 anni, trascinato in mare da un’onda anomala mentre scattava un selfie.

L’uomo aveva fermato l’auto sul ponte del Fiordo e con sua moglie si era spinto, in incautamente, verso la caratteristica spiaggetta. Sua moglie, rimasta a distanza di sicurezza, quando ha visto suo marito in mare non avrebbe esitato a tuffarsi.

Il tutto sotto gli occhi di un residente che si trovava a poca distanza. E’ stato lui a cercare di salvarli, lanciando due cime in mare. L’uomo è stato lesto ad aggrapparsi, la donna, invece, è stata inghiottita dalle onde e portata a poche decine dalla costa.

Commenta

Clicca qui per commentare

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.