Il Corso pedonale ridotto a parcheggio: il sabato torna la “sosta selvaggia” a Salerno

Stampa
Il fenomeno della “sosta selvaggia” continua a imperversare nel centro di Salerno. La storia si ripete, quasi puntualmente, tutti i sabato sera.

E stavolta anche con le Luci d’Artista appena accese, ma in assenza di controlli da parte della polizia municipale e delle altre forze dell’ordine che dovrebbero essere più rigorosi proprio per garantire il regolare svolgimento della kermesse natalizia.

La discesa di via Raffaele Conforti, traversa del Corso Vittorio Emanuele, dopo l’orario di chiusura dei negozi, diventa a tutti gli effetti un’area di parcheggio, nonostante sia in vigore l’isola pedonale ed esista il divieto di sosta per le auto.

Si continua a parcheggiare infischiandosene del rispetto di qualsiasi regola e approfittando della scarsa sorveglianza e dell’assenza di un sistema di telecamere che sicuramente riuscirebbero a dissuadere gli automobilisti indisciplinati.

Questa della “sosta selvaggia” non è una bella immagine che la città di Salerno offre ai visitatori delle Luci d’Artista.

3 Commenti

Clicca qui per commentare

  • E le persone perbene girano per ore consumando benzina e e se lo trovano il posto pagano profumatamente, mentre questi furbetti se ne fregano. Non è giusto per chi rispetta il vivere civile.

  • Vorrei far notare che anche in via degli orti (traversa di c.so Vittorio Emanuele) c’è un’ampia area di parcheggio a beneficio sia degli operatori commerciali della zona (ristoranti, rosticcerie, gelaterie e bar) sia dei loro avventori; nella stessa traversa, ormai, ci sono, altresì, discariche a cielo aperto, considerando che qualche suddetta attività non ha posto dove sversare i propri rifiuti! Provate a passare la domenica sera…..

  • Vogliamo parlare anche delle auto parcheggiate davanti al Tempio di Pomona o dietro al Duomo? O di quelle in fila sul marciapiede nella salita alle spalle di Piazza Portanova verso la Torretta? Sono situazioni che qualche anno fa non si verificavano. Salerno si è incafonita tantissimo. Come mai? La cafoneria si argina con controlli, videosorveglianza, multe. Però è avvilente vivere in una città in cui la maggior parte dei cittadini non sa regolarsi da sé ma necessità di controlli per essere indirizzata verso la civiltà. Girando in comuni limitrofi della provincia non si vedono gli atti incivili che si possono constatare a Salerno.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.