Patrimoni illeciti nell’agro-nocerino sarnese, nuova strategia della Procura

Stampa
I proventi delle attività illecite poste in essere sul territorio di Pagani e, in generale, nell’agro nocerino-sarnese dal clan Fezza-De Vivo venivano reinvestiti in attività legali, in Italia ma anche all’estero.
Sulla base degli elementi investigativi raccolti, è stato attivato un ordine di indagine europeo, attraverso il canale Eurojust, per individuare degli asset localizzati in Spagna e riconducibili agli indagati. La cooperazione giudiziaria promossa ha consentito di risalire a 5 aziende spagnole operanti nei settori di commercio e noleggio autoveicoli, produzione di prodotti di pasticceria e pane, import-export di prodotti tessili nonché commercio all’ingrosso di frutta ed ortaggi.
In totale sono stati già posti sotto sequestro beni per un milione di euro ma le indagini proseguono: sono in corso approfondimenti su 210 rapporti bancari intestati agli indagati per sottoporre a vincolo cautelare disponibilità finanziarie di provenienza illecita.

Commenta

Clicca qui per commentare

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.