Covid-influenza, Schillaci lancia la campagna per spingere le vaccinazioni

Stampa
Il ministro della Salute Orazio Schillaci ha presentato, nella mattina di giovedì 1° dicembre, la nuova campagna di comunicazione contro il Covid e l’influenza. “Vogliamo dare un messaggio forte a tutta la popolazione, ma il nostro target sono soprattutto gli anziani ed i soggetti fragili. Dobbiamo affrontare insieme Covid e influenza stagionale, che questo anno pare si presenti molto forte, e dobbiamo farlo possibilmente con una unica vaccinazione, che è possibile fare appunto in una unica seduta”, ha dichiarato. La campagna prevede uno spot che andrà in onda sulle reti Rai e Mediaset, e diverse attività sui social.

“E’ in onda lo spot per la campagna di comunicazione sulle vaccinazioni. La scelta è  stata di non rivolgersi a testimonial. Abbiamo voluto uno spot semplice con un messaggio rivolto a tutti: vogliamo rafforzare la vaccinazione. Il messaggio è che possiamo stare insieme, ma bisogna proteggere le fasce più a rischio per Covid e influenza, e bisogna rivolgersi ai medici di famiglia che hanno un ruolo fondamentale”, ha spiegato Schillaci. “Con la stagione fredda stiamo seguendo i dati sul Covid.

C’è stato un rialzo dei casi ma le terapie intensive sono sotto il livello di guardia, ed è questo cui bisogna guardare principalmente. Il Covid è in una fase endemica e ciò ci ha permesso di riacquistare spazi di normalità. Quello che ora sosteniamo è un approccio basato sulla responsabilità dei cittadini. Speriamo che rallentando il Covid possiamo ora concentrarci sui tanti aspetti trascurati in questi anni, a partire dalle liste di attesa”, ha concluso il ministro.

Il tema della campagna è la ‘quotidianità’, per questo viene mostrata una nonna che festeggia il compleanno con la propria famiglia. Il clima dello spot, infatti, è ‘proteggiamoci anche per i momenti più belli’. A tal proposito Sergio Iavicoli, direttore del settore Comunicazione del ministero, ha dichiarato che “la quotidianità va recuperata, ma per questo bisogna proteggersi”. Infine, a margine della presentazione della campagna, è intervenuto anche Gianni Rezza, direttore della prevenzione del ministero della Salute, che ha dichiarato: “Non mi sembra che in questo momento ci sia particolare allarme. C’è un aumento contenuto dei casi però non c’è congestione nelle strutture sanitarie, la situazione è monitorizzata ma rientra nell’attesa”.

Commenta

Clicca qui per commentare

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.