“Non si può morire così”: Massimo lascia la moglie e figlia di 4 anni

Stampa
E’ Massimo De Rosa , di 35 anni, la vittima dell’ennesimo incidente stradale questa volta in Costiera Amalfitana tra Praiano e Positano. Per cause ancora in corso di accertamento una moto ed uno scooter si sono scontrati. Massimo era a bordo dello scooter. Troppo gravi le ferite riportate. Il 35enne era molto noto a Praiano. Lavorava come cameriere un un noto ristorante di Positano. Lascia la moglie e una figlia di quattro anni.

Tanti i messaggi di cordoglio sui social. Rilanciamo quello di Salvatore Gagliano che su facebook scrive: ” “Che tragedia, che tristezza. Non si puo’ morire cosi’ a soli 35 anni ! Il caro Massimo, figlio di Antonio nostro grande e fedelissimo collaboratore da circa 30 anni e fratello di un altro affezionato collaboratore Luca, è deceduto in una curva maledetta nel territorio di Praiano. L’impatto fra due moto ha procurato la triste tragedia, e purtroppo è stato fatale. Al Caro  Papa’ Antonio, alla cara Mamma  Imma, ai cari fratelli Luca e Nicola unitamente alla giovane moglie ed alla splendida figlioletta, vanno le mie piu’ sentite ed affettuose condoglianze, unitamente ad i miei cari”

Andrea Cretella sui social aggiunge: ” Basta troppi morti in Costiera Amalfitana a causa di moto che circolano a forte velocità senza alcun controllo… in particolare nei giorni di sabato e domenica.

Sono decenni che esiste questo grave problema. Sono tante le persone che hanno perso la vita ingiustamente e tragicamente e senza mai che le autorità competenti siano intervenute per porre fine a questa strage del sabato e domenica.

La costiera amalfitana non è una pista per centinaia di moto, di grossa cilindrata , che circolano in modo spericolato ad alta velocità con sorpassi in curva che fanno rabbrividire .

l ‘ associazione Mani Pulite di cui mi onoro di rappresentare lancia un appello al sindaco di praiano dott.ssa Annamaria Caso, a tutta la popolazione di Praiano , della costiera amalfitana… di organizzare un corteo di protesta , partendo dal luogo del tragico incidente che si è verificato oggi , affinché, il prefetto di Salerno , le autorità preposte , intervengano in maniera seria e concreta a salvaguardia della pubblica e privata incolumità…..basta perdere la vita cosi”.

 

Commenta

Clicca qui per commentare

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.