L’ufficio Igiene Asl trasferito a Nocera: il Comune si riprende il palazzo di via Mobilio

Stampa
Salerno, a breve, perderà i servizi offerti dall’Asl per quanto riguarda la medicina del lavoro e prevenzione e sicurezza degli ambienti di lavoro.

Il 31 dicembre, infatti, diventa esecutivo lo sfratto, su disposizione del Tribunale di Salerno. A chiamare in causa l’azienda sanitaria locale – come riporta oggi il quotidiano “Le Cronache” consultabile online – è il Comune di Salerno, che ha occupato il palazzo dell’Ufficio d’Igiene dopo la decisione della giunta comunale, risalente agli anni passati, che ha stabilito “il pieno e totale recupero della totale disponibilità dell’immobile di via Settimio Mobilio, ove dovranno essere collocati gli uffici dei settori comunali attualmente ospitati in immobili condotti in locazione”.

A mettere la parola fine sulla titolarità delle strutture è la sentenza della Corte d’Appello che ha definito la questione iniziata nel lontano 1996 da una delibera della Giunta regionale.

Il dipartimento di prevenzione avrebbe deciso di trasferire i servizi nell’Agro nocerino sarnese, nella struttura di via Federico Ricco a Nocera.

Commenta

Clicca qui per commentare

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.