Filt CGIL: il 25 e 26 febbraio c’è il congresso a Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
bandiera_cgilNei giorni 25 e 26 febbraio 2014, presso il Grand Hotel di Salerno, si svolgeranno i lavori del X Congresso della FILT-CGIL della Campania, per definire gli obiettivi programmatici per i prossimi quattro anni e per eleggere il segretario generale della categoria. I lavori congressuali inizieranno alle ore 15,00 di martedì 25 febbraio con la relazione del segretario generale Mario Salsano ed a seguito il saluto delle altre OO.SS. e gli interventi di Vincenzo De Luca – Sindaco di Salerno, Michele Buonomo – Presidente Legambiente Campania, Nello Polese – Presidente ASSTRA Campania, Gaetano Ratto – Presidente Consorzio Unico Campania, Alberto Ramaglia – Amministratore Unico ANM, Simone Spinosa – Presidente ANAV Campania, Ammiraglio Felicio Angrisano – Commissario Autorità Portuale di Napoli, Franco Tavella – segretario generale CGIL Campania e Nino Cortorillo – segretario nazionale FILT-CGIL.

La relazione di Mario Salsano sarà incentrata sul complesso mondo dei trasporti nelle sue varie articolazioni, con proposte programmatiche in particolare per il trasporto pubblico locale, la portualità campana e le infrastrutture.

Per il trasporto pubblico locale la Campania ha bisogno di una Regione che recuperi la sua capacità programmatoria, elaborando un progetto industriale, per superare la frammentazione aziendale, per ritornare ad investire in infrastrutture e nell’acquisto di nuovi treni e bus, per migliorare la qualità dei servizi offerti ai cittadini. Per l’Autorità Portuale di Napoli occorre superare la fase di commissariamento con la nomina del nuovo Presidente che deve avere i requisiti di professionalità e competenza previsti dalla legislazione vigente. Ma la vera sfida per l’economia della Campania si gioca sull’utilizzo proficuo dei fondi strutturali già programmati e quelli derivanti dai fondi 2014/2020, per i quali è fondamentale la concentrazione su poche grandi opere, tra cui le seguenti infrastrutture devono essere parte essenziale e prioritaria: la costruzione della metropolitana regionale, lo sviluppo della portualità, il rinnovo del parco rotabile, la costruzione di un polo manutentivo ferroviario per la manutenzione dei treni A.V. ETR 1.000, lo sviluppo del polo di manutenzione aeronautico, con le necessarie sinergie Atitech, Alenia/Finmeccanica.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.