Atti vandalici e furti per impossessarsi di un fabbricato, 4 coinvolti tra cui un salernitano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Carabinieri__auto_scrittaAvevano minacciato due colleghi imprenditori per fargli abbandonare il fabbricato acquistato all’asta, con l’intento di impossessarsene, ma i due accusati, insieme a due figli di uno di loro, sono stati scoperti. Così i carabinieri hanno notificato agli interessati quattro provvedimenti cautelari di carattere interdittivo, emessi dal gip del Tribunale di Benevento. Il gip Roberto Melone ha imposto il divieto di dimora nel comune di Paolisi a un imprenditore di 64 anni e al figlio convivente (28), nonché a un imprenditore di Nocera Inferiore (Salerno). Obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria invece per un altro figlio, di 33 anni, dell’imprenditore locale.
I quattro sono accusati, in concorso tra loro, dei reati di minaccia, danneggiamento, furto ed estorsione, commessi ai danni di due fratelli, entrambi imprenditori di Paolisi. Le indagini, svolte dai militari e coordinate dal pm Nicoletta Gianmarino, hanno consentito di acclarare la partecipazione, a vario titolo, degli imputati alla commissione di diversi atti vandalici (danneggiamenti e furti di materiale), all’interno dell’opificio ex Olearia Vassallo, a Paolisi,, da tempo in liquidazione ed acquistato all’asta dalle vittime. L’obiettivo era di impedire ai legittimi proprietari il godimento del bene e, successivamente, attraverso reiterate minacce, con il fine ultimo di indurre i fratelli imprenditori alla vendita dell’immobile a condizioni estremamente svantaggiose. I fatti si sono consumati dal mese di maggio 2013 fino al mese di gennaio scorso.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.