Rassegna stampa: i giornali salernitani in edicola venerdì 28 marzo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
RASSEGNA_STAMPAEcco i titoli delle prime pagine sui giornali La Città, Metropolis, Mattino e Corriere del Mezzogiorno. Rassegna stampa a cura di Salernonotizie

 

 

 

 

 

 

 

FOTO_SINGOLA_CITTA

 

 

Sul quotidiano LA CITTA’ il titolo di apertura è:

De Luca chiede i danni alla Regione. Scontro su fondi europei e metropolitana. Vetrella al sindaco: “I soldi deve stanziarli il Ministero”. E dalla Ue arriva il via libera al finanziamento da 71 milioni per il porto.

La foto notizia: Il Presidente Usa a Roma. Obama promuove Renzi e col Papa stringe patto per lotta a povertà.

Di spalla: Cilento. Strade bloccate per le frane: “Ora più treni”.

Ed ancora: Contursi. Prof “licenziato” dal Ministero. Rivolta a scuola.

E poi: Battipaglia. In 4 rischiano per le truffe alle finanziarie.

A centro pagina: Crescent, deciderà Miccio. Per il Consiglio di Stato l’ultima parola spetta al soprintendente.

Ed ancora: L’inchiesta sul Pd. Miste, “picchiatori” e tessere: il filo rosso.

E poi: Cava de’ Tirreni. Restyling dei Pianesi. C’è l’ok della Giunta.

Taglio basso: Salernitana, le docce costano. La società vuole gli spogliatoi dell’Arechi ma arriva il no.

Ed ancora: Napoli. E’ già febbre Juventus. La carica di Hamsik.

E poi: Cavese. Oggi faccia a faccia tra i giocatori e il club.

 

FOTO_SINGOLA_METROPOLIS

 

 

Sul quotidiano METROPOLIS la notizia di apertura è:

Crescent, ora decide Miccio. Salerno. Il Consiglio di Stato rimette il caso nelle mani della Soprintendenza. De Luca: «Non si perda più tempo». Gli ambientalisti: «Edificio abusivo».

In primo piano: La Dda indaga su tutte le partecipate. Primarie Pd, ipotizzate assunzioni malavitose nelle società del Comune di Salerno. L’inchiesta dopo la denuncia di Vaccaro: parlò anche della rissa al Polo Nautico.

Di spalla: Salerno/Picentini/Sele. Rifiuti speciali gestiti da aziende e lavanderie: sei rinviati a giudizio.

Ed ancora: Cava de’ Tirreni. C’è la nuova tassa sulla spazzatura: risparmio del 10% per i cittadini.

I box in alto: Crac Amato. Del Mese sulle tangenti: «Le parole di Antonio sono da interpretare».

E poi: Spaccio a Salerno. La gang di Corsini chiede lo sconto: in 25 vogliono riti alternativi.

Ed ancora: Parco del Fuenti. La mano dura del pm: «Tre anni di reclusione per la Mazzitelli».

A centro pagina: I manager guadagnano più del Rettore. Tra i funzionari ‘paperoni’ dell’Università di Salerno anche l’ex dg dell’Asl Bianchi.

Ed ancora: Eboli. Dossier a carabinieri e Arpac sugli immobili contenenti l’amianto.

E poi: Serre. Frana a Macchia Soprana: incombe la minaccia per la discarica.

Taglio basso: Ginestra recupera ma scoppia il giallo Mancini. Salernitana. Granata verso Frosinone: perse le tracce del fantasista.

Ed ancora: Baronissi, colpo al bar del parco: bottino 5mila euro.

Sempre in basso: Truffa alle finanziarie, l’accusa va giù pesante. Cilento/Sele. Chiesti 5 anni per Radosta, niente sconto ai complici.

E poi: Vibonati, furto all’oratorio: guai per un negoziante.

 

FOTO_SINGOLA_MATTINO

 

 

Sul quotidiano IL MATTINO in prima pagina troviamo:

Avanti Crescent ma sotto tutela. Il Consiglio di Stato detta il nuovo iter, si allungano i tempi della decisione. I comitati: opera abusiva. La sentenza: «La soprintendenza valuti l’impatto sul paesaggio». De Luca: è un gioiello, non si tocca. Per completare il Crescent occorre il parere «vincolante» della Soprintendenza. Come se l’opera, paradossalmente, stesse ancora nella fase istruttoria. Si riparte da lì. Anche se così non è. Ovvero, dicono i giudici della VI sezione, «Ferme restando le fasi procedimentali già svolte, l’amministrazione comunale deve adottare gli atti di autorizzazione paesaggistica previa acquisizione del parere vincolante della Soprintendenza, che dovrà essere rilasciato, anche con eventuali prescrizioni, nel rispetto dei termini di legge». In pratica va valutato l’impatto, e con qualche ritocco si va avanti. Italia Nostra e i comitati tornano alla carica: opera abusiva, no a sanatorie. De Luca insiste: «Un gioiello, non si tocca»

Ed ancora: Il progetto della Regione. Porto, ok dall’Ue: cantieri per 71 milioni.

Sempre in apertura: La trattativa. Aeroporto, la Gesac fa dietrofront al Tar.

Di spalla: La metropolitana. Video Vetrella «Si muovano Comune e ministero». Giacca blu e cravatta a righe. Meno confidenziale delle maniche di camicia, in stile renziano, che hanno contraddistinto il primo video non istituzionale di De Luca. Sergio Vetrella, assessore regionale ai Trasporti, puntualizza, la vicenda della metropolitana di Salerno. O meglio, della «ferrovia cittadina di Salerno, per la quale la Regione ha già investito 14 milioni per un tratto di 6 chilometri. E ora nel piano delle infrastrutture sono stati previsti ulteriori 14 milioni per convertire la ferrovia veramente in una metropolitana». Lo sguardo infastidito di Vetrella accompagna i due minuti e 3 secondi in cui, con alle spalle una video grafica che rappresenta, forse non a caso, la viabilità del territorio salernitano, ripercorre quelle che sono state le ultime tappe che hanno, poi, portato all’avvio del servizio lo scorso 4 novembre.

Di lato: Il commento. Alta burocrazia così naufraga la città futura (di Paolo Russo)

A centro pagina: Primarie pd e camorra sette nel mirino del pm. Nel fascicolo dell’Antimafia la rissa al Polo Nautico.

Ed ancora a centro pagina: Il processo. Sara Tommasi in aula con il padre spirituale.

E poi: Scafati. Ucciso e bruciato il ras dei sexy shop.

La foto notizia: Ginestra scatenato: «Sogno il gol promozione». «Ultimamente mi domando: chissà se mi arriverà tra i piedi l’occasione per realizzare il gol che porterà la Salernitana in serie B». Centravanti, papà (è in attesa del terzo genito) e futuro allenatore, tre aspetti che colorano la vita di Ciro Ginestra. Abituato da sempre alle difficoltà, il “cobra” sta cercando di scrivere un nuovo capitolo di una storia affascinante e che non ha alcuna intenzione di fare arrivare ai titoli di coda.

Taglio baso: La storia. L’urlo del Vesuvio che arrivò fino a Salerno (di Rino Mele).

I box in alto: La gita. MORIGERATI, SENTIERI DI STORIA CONTADINA.

Ed ancora: Il ricordo. «LA MUSICA DI PAPÀ». ECCO BERTOLI JUNIOR.

E poi: Il fenomeno. ROCCO HUNT SBANCA. FOLLA DI FAN A NAPOLI

 

FOTO_SINGOLA_CORRIERE

 

 

In prima pagina sul Corriere del Mezzogiorno troviamo:

Una donna-immagine per il sindaco. Nomine. La manager diventa assessora. Europee, Forza Italia candida Fitto, Carfagna e Russo. De Magistris sceglie Aliberti: «Rilancerò la bellezza della città».

Ed ancora: Ma forse è troppo tardi (di Sergio Locoratolo).

La foto notizia: Mostra al Madre e un racconto inedito. «Io non ho fatto niente» Storia di un femminicida.

E poi: Il museo virtuale in Irpinia. Ecco come la Regione butta via i soldi.

Ed ancora: I dipendenti di Marcianise. «Il sabato non si lavora». Sciopero alla Coca-Cola.

Taglio basso: La città degli asini a Polverara dove ’o ciuccio può curare i bambini.

 

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.