Differenziata a Salerno, De Luca: “Il calo è colpa anche degli extracomunitari. Correremo ai ripari”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
17
Stampa
Vincenzo_De_Luca_profilo“I dati sulla differenziata richiamano una tendenza generale. In momenti di crisi c’è sicuramente minore attenzione e minore disponibilità a mantenere comportamenti civili. Pesa poi, senza dubbio, il calo dei consumi, in particolare per alcune tipologie di rifiuti come plastica, vetro e cartone. C’è, inoltre, un altro fenomeno che sta acquistando una certa rilevanza: nelle realtà in cui ci sono insediamenti di extracomunitari, in particolare in alcune strade del centro storico, spesso non si pratica la differenziata, e questo è un altro fattore problematico. La somma di piccoli fenomeni determina un abbassamento di un certo rilievo, ma restiamo un esempio di eccellenza in Italia tra i comuni capoluogo. Niente di drammatico, dunque, ma questi piccoli segnali devono essere uno stimolo a non distrarsi”.  Lo ha detto ieri a Radio Alfa il Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

17 COMMENTI

  1. Sicuro che i cittadini non cominciano a stancarsi dei balzelli comunali a fronte dii servizi scadenti? Ma la differenziata non dovrebbe portare dei guadagni nelle casse del comune ed una diminuzione delle tasse ai cittadini?

  2. Proprio ora apro la posta e trova un ulteriore balzallo per l\’anno2012 di quasi 100 dopo avere concordato con la Soget e pagato nel 2013 la differenza accertata.Non riesco piu\’ a capire questo signore che ci governa da tantissimo tempo dove vuole arrivare.Siamo due persone ma pago oltre 700 euro annuali perche\’ l\’abitazione è grande 120mq e il box di 36 mq (dove non produco assolutamente spazzatura).Egregio sindaco non posso tagliare l\’appartamento, ne\’ il box,la pensione è bloccata dall\’epoca di Monti (niente aumenti per il costo della vita)lei pero\’ in cinque mi ha raddoppiato la tassa nettezza urbana;mi creda ne produco sempre meno a i costi lei li aumenta,vuoi vedere che aumentera\’ ancora perche\’ la differenziata dimuisce?Noi non siamo piu\’ ricchi di ieri ma lei i nostri soldi li usa per la raccolta o li ha utilizzati anche per altre cose? Se si, è legittimo?

  3. sono di sanseverino, faccio la differenziata dal 2000 e anch’io pago tanto…… e il paese è sporco, non è un problema solo di salerno….. ma da voi è più difficile da gestire perchè è una città

  4. Io sono di Salerno e vivo a Treviso e posso assicurare a tutti che qui la differenziata funziona e costa relativamente poco ma il sindaco De Luca ha ragione ha dare la colpa agli stranieri perchè anche qui chi non paga e non fa la differenziata sono proprio chi viene dall’estero perchè sono abituati diversamente nei loro paesi.Ovviamente non tutti sono così ma una gran parte si. Questo ovviamente non è un discorso razzista però la realtà è questa e dobbiamo aiutarci tra di noi e aiutare la città insieme al gran sindaco DE LUCA!!

  5. LA COLPA E DELLA GENTE SCHIFOSA CHE NON RISPETTA LE REGOLE PIU CONTROLLI – VOLEVO SEGNALARE CHE IL LUNGOMARE DI SALERNO E DIVENTATO UNO SCHIFO PIENO DI STRANIERI ZINARI E MONNEZZA VARIA CI VUOLE UNO STATO SEVERO CON QUESTA GENTE ALIMENTANO SOLO DELINQUNùENTI CI VOGLIONO LE LEGGI SE LAVORI RESTI SENNO VAI VIA

  6. e’ facile prendersela con il sindaco. dove abito io, via panoramica, la strada che scende verso la citta’ lato clinica del sole, e’ piena di sacchetti di immondizia, cosa deve fare de luca? dormire in zona e vedere chi lascia la spazzatura, non ai lati, ma al centro strada. sono sicuro che chi critica il sindaco e’ uno di questi signori.

  7. Certo che di persone ignoranti ce ne sono, il calcolo sui metri quadrati l’ha deciso lo Stato non il Comune ! Lo stesso ha poi decide la % da applicare.

  8. Lo avete votato e questo vi meritate. un servizio assurdo a prezzi esagerati. un fascistoide che si permette di dire qualsiasi idiozia perchè in questa città di pecoroni prende il 70% dei voti. Ma i conti si faranno alla fine, il tempo ci dirà cosa ha fatto per salerno questo politicante, a parte dare un lavoro a qualche delinquente nei vari salerno pulita, sistemi ecc..

  9. non diamo la colpa agli extracomunitari…..il problema vero è che i salernitani si sono stancati della differenziata se ogni anno il comune e la regione aumentano la tarsu.

  10. Sono stato definito ignorante da un certo Luciano che non conosco e spero di non conoscere.Nel mio intervento ho soltanto detto che ero e sono preoccupato per i continui aumenti mentre la mia pensione è ferma da quattro anni.Il signore bellamente mi da’ il titolo di ignorante per far capire che è dalla parte del suo sindaco.Qualcuno mi spieghi perche’ le tariffe variano da comune a comune se è lo stato le determina.Sig Luciano rinuncio alla mia laurea perche’ sono ignorante,ma lei ne consegua una in buona educazione.

  11. caro sindaco purtroppo la differenziata dovrebbe far diminuire le tasse sulla spazzatura ma invece lo stato continua ad aumentarle.Quindi perchè faticare e fare la differenziata quando poi ci portano la spazzatura di napoli e ci fanno pagare un botto?

  12. Quasi tutte le mie conoscenze “italiane” non rispettano la differenziata, i locali pubblici non ne parliamo proprio, come al solito De Luca ha perso un occasione per tacere e non dire stupidaggini razziste.
    Ad ogni modo la differenziata ha valore anche economico, di fatti a San Francisco dove la differenziata sfiora il 100%, la tassa sui rifiuti è pressochè irrisoria visto che il servizio si ripaga da se. Come?
    I comuni che vendono le materie prime ( plastica, alluminio, umido, ecc.) alle aziende private fanno profitti , e questi profitti devono essere destinati all’abbattimento della tassa sui rifiuti.
    Come mai a Salerno paghiamo tra le Tarsu più alte d’Italia?
    Come sempre De Luca è tutto fumo e propaganda, e poco arrosto!

  13. La differenziata a Salerno semplicemente non funziona . Fa acqua da tutte le parti . Sia chiaro io la rispetto e mi ritengo abbastanza scrupoloso,ed anche una persona capace di vivere nella civiltà e non nel sudiciume ma la differenziata proprio non va . Andrebbe fatta modello città nord-Italia e ci dovrebbe essere un periodo abbastanza lungo di controlli intensivi,multe e sanzioni a tutti i \”cafoni\” .

  14. Salerno non differenzia pu’ come una volta, è colpa dei cittadini che non differenziano piu’bene e degli immigrati.Prima in tutte le Tv il De Luca si vantava dell’alto numero cui si era arrivati,ma non ricorda quando incitava i salernitani a farlo, perche’ la carta,il vetro, la plastica l’impianto di compostaggio per l’umido avrebbero fatta abbassare le tariffe invece……….Lei egregio dott. De Luca è sempre bravo quando qualcosa non funziona a dare la colpa agli altri,ma non si accorge che ha perso credibilita’ e che i cittadini sono stanchi di pagare tutto con le tariffe piu’esose d’Italia,forse crede che i salernitani siano ad alto reddito invece……

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.