Agropoli Senzatomica vince la sfida del disarmo, successo per la mostra

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Senzatomica3162 gli alunni provenienti dalle diverse scuole del Cilento, 4060 i visitatori in totale.  Agropoli Senzatomica ha vinto la sfida del disarmo senza alcun dubbio. Prima in Italia per affluenza, la versione compact della mostra organizzata dall’Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai intitolata “Senzatomica. Trasformare lo spirito umano per un mondo libero da armi nucleari”, è riuscita nel suo intento: far esplodere il dialogo.

I visitatori, soprattutto bambini e ragazzi accompagnati dai docenti, hanno accolto con gioia, entusiasmo e maturità la delicata tematica del disarmo nucleare, comprendendone il profondo significato intrinseco nel percorso di immagini, testi e video a cui hanno preso parte. Durante le visite alla mostra il loro spirito critico ha permesso la realizzazione di importanti momenti di confronto con i docenti e con le guide che li accompagnavano, momenti funzionali a un accrescimento cognitivo ed emotivo che risulta essere, ad oggi, il vero successo della mostra.

Le nuove generazioni hanno aperto i loro cuori e le loro menti e si sono lasciati attraversare prima dalla tragicità degli eventi storici, tristemente conosciuti, dei bombardamenti atomici subiti da Hiroshima e Nagasaki, e poi dal vento di trasformazione agitato dai pannelli esplicativi e dai ciceroni, che li ha condotti alla vera essenza della mostra, al concetto fondante per cui non può esistere un disarmo nucleare senza un disarmo interiore, quotidiano, che porti le persone a sostituire alla logica del conflitto e della guerra, una logica di pace, dialogo e confronto, in cui le diverse individualità si incontrano senza prevaricarsi.

Agropoli|Senzatomica ha, inoltre,  organizzato un concorso grafico in cui ogni classe ha potuto realizzare un elaborato personale, emblema del concetto di pace e disarmo. I lavori dei ragazzi sono stati pubblicati sulla pagina www.facebook.com/senzatomica e sono stati oggetto di votazione, tramite i “likes”, per tutta la durata della mostra. Le classi vincitrici, la IV A della Scuola Primaria e la I A dell’Istituto Comprensivo Santa Marina  entrambe di Policastro , si sono aggiudicate una piccola biblioteca di testi trattanti le tematiche della pace e della sostenibilità ambientale.

La vera vittoria di questa mostra e del comitato organizzativo è la consapevolezza di aver fornito a tante giovani vite un’occasione di riflessione e crescita personale nonché civile, consapevolezza nata dalle parole degli stessi ragazzi protagonisti che, con animo commosso, hanno detto “questa mostra ci ha scolpito il cuore”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.