Salerno: si realizza il sogno di “Robertino vu cumprà”, da oggi è un cittadino italiano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
Cittadinanza_Robertino_3Grande emozione e tanti applausi al Comune di Salerno dove il sig. Larbi Sohayl dinanzi al Sindaco Vincenzo De Luca è diventato ufficialmente un cittadino italiano. Accompagnato dal figlio e palesemente emozionato “Robertino”, venditore ambulante conosciutissimo al semaforo del Rione Carmine ha finalmente coronato il suo sogno. Elegante come da prassi per la nomina che stavaper ricevere, Robertino è arrivato a Palazzo di Città indossando un cappotto tre quarti, una candida camicia bianca ed una cravatta blu con lo stemma del Comune. Da anni ormai è diventato una icona del quartiere dove esercita con il sole o con la pioggia la sua “attività”. 

La sua evidente voglia di integrarsi in un Paese a lui straniero rispettando le regole del buon vivere, prima ancora che quelle stabilite dalla legge, la sua umiltà e la sua tenacia hanno prima fatto sì che l’intero rione lo eleggesse a sua mascotte e poi che il sindaco in persona gli conferisse nel 2012 lo stato di ambulante “autorizzato dal Comune di Salerno”. Sempre gentile e sorridente, mai molesto ed invadente, più volte il Sindaco De Luca lo ha citato come buon esempio di integrazione e di comportamenti corretti da avere nella nostra città.

Nato a Rabat (Marocco) il giorno il 1° Gennaio 1948, Mustafà vive a Salerno, ora nel centro storico dopo un lungo periodo passato al centro di Ostaglio, dal 1995. Da allora si è sempre dato da fare in città riuscendo a guadagnare, con la sua presenza costante, dignitosa e sorridente, la fiducia di un intero quartiere. Sono pochi, ormai, quelli che non lo conoscono, pochissimi quelli che almeno una volta al giorno non decidono di offrirgli un caffè riservandogli qualche spicciolo o qualche banconota senza accettare in cambio nessuno degli articoli da lui venduti sul ciglio della strada.

La cerimonia del giuramento ha avuto luogo nello Studio del Sindaco, al secondo piano del Palazzo di Città dove il sentito grazie di Mustafà non è tardato ad arrivare. La sua eduzazione ed il suo sorriso hanno conquistato anche il sindaco De Luca, di certo non incline a sentimentalismi e famoso per la sua politica di “tolleranza zero” spesso dimostrata nei confronti di quei venditori ambulanti risultati non in regola.

IL GIURAMENTO DI “ROBERTINO”

L’INTERVISTA VIDEO A “ROBERTINO”

INTERVISTA AL SINDACO DE LUCA

LE FOTO

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. questa è la Salerno che vogliamo, ora il prossimo è Amhed il figlio, lavoratore educato non molesto, persone che meritano in quanto danno qualcosa in più alla città, via gli ubriachi molesti di qualsiasi nazionalità appartengono.

  2. MUSTAFA’ HA PRESO LE SIMPATIE DI TUTTI PERCHE’ E’ UN VU CUMPRA’ CHE NON INFASTIDISCE ED E’ MOLTO DISCRETO, STA LI FERMO AL SEMAFORO E , GIUSTAMENTE, SE VUOI COMPRARE QUALCOSA LA COMPRI E SE NE’ HAI BISOGNO, ALTRIMENTI TIRI DIRITTO. AUGURI ROBERTINO MUSTAFA’ FOSEERO TUTTI COSI’ I VU CUMPRA’!

  3. Quello che colpisce è il clamore dato a questa notizie,il gesto magnanimo del vicerè,cui viene dato ampio risalto……la foto del baciamano è la chicca perfetta della storia a lieto fine….che commozione!!!!!…….la verita’ è quella che se la “mascotte” ammaestrata vi potrebbe apertamente “MANDARE A FANCULO” lo farebbe senza indugio….è diventato una persona anziana ormai a forza di stare fermo a quel semaforo….avrebbe fatto meglio a restare nel suo paese invece di fare la “MASCOTTE” AMMAESTRATA all’angolo di un semaforo per tanti anni,sorridendo e maledicendo a destra e a manca e vedendo sfilare i tanti ipocriti che adesso lo plaudano come una icona del quartiere…….

  4. buonisti, razzisti e giornalai….che trittico!!! 1)si chiama Larbi….2)nato a Rabat, non a Fratte 3)non tutti i marocchini si chiamano Mustafà….non merità rispetto in quanto venditore al semaforo, ma in quanto persona e chi ha scritto l’articolo, GIORNALAIO non meglio identificato, forse per vergogna, imparasse che “robertino o vucumprà” sarebbe il caso lo dicesse a qualcuno che risponde a questo nome e che faccia quel mestiere, visto che Larbi esercita l’attività che tu ti consenti di virgolettare con regolare licenza. fatemi aggiungere che non credo proprio sia il suo SOGNO, semmai un’esigenza imposta da uno stato bigotto. vergogna a pubblicare questa merda!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.