Salerno: dal 13 giugno fino al 19 settembre parte a Salerno la rassegna Vinile_Live

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Vini_liveDal 13 giugno fino al 19 settembre parte a Salerno la rassegna Vinile_Live. Ogni venerdì sera, dalle 21.30 al Vinile, locale che inaugurerà la propria attività il 5 giugno alle 20.30, sulle tavole di castagno che pavimentano questo nuovo ritrovo salernitano, un ideale palcoscenico dove cibo, vino e musica ne raccontano l’anima, musicisti emergenti e old stars disegneranno un alternativo percorso di ascolto che spazierà dal jazz al soul, dal pop internazionale alla sperimentazione. Una vera e propria fabbrica, un cantiere disegnato dallo studio Ghelo degli architetti Domenico Maria Manzione, Francesco Rizzo e Gabriele Sorrentino, per assecondare l’estetica dei patron, Fiorenzo Benvenuto, Luca Arienzo, MariaSilvia De Luca e Francesco Mercurio.

Il 5 giugno, il nostro palcoscenico sarà inaugurato da un quartetto esplosivo formato da Paolo Cimmino (percussioni e voce), Casimiro Erario (pianoforte) Pasquale Di Lascio (percussioni) e Davide Cantarella (percussioni). I nostri apri pista presenteranno un viaggio nei ‘paesaggi sonori’ fra il Mediterraneo e il Latino America. A seguire, con un cartellone composito, in cui verranno ripercorse ere e generi del jazz, dal classico con i concerti del 13 giugno del vibrafonista Pier Paolo Bisogno e del chitarrista Alessandro Castiglione, della settimana successiva, il 20 giugno con il sax tenore di Daniele Scannapieco alla guida di un trio Hard bop composto dal fratello Tommaso al contrabbasso e da Stefano De Rosa alla batteria, del 18 luglio, con il Dario Deidda Trio quando al celebre basso salernitano si uniranno Alessandro Castiglione alla chitarra e Luigi del Prete alla batteria, il latin e l’omaggio alla bossa del Tijuca Quartet del batterista Stefano De Rosa con Federico Milone al sassofono, Marco De Gennaro al piano/synt e la vocalist Gerardina Tesauro, il passaggio in Argentina, il 25 luglio con il Back Door duo di Rocco Zaccagnino,  alla fisarmonica e accordina e Bruno Tescione alla chitarra, i progetti originali dell’Illogic Trio, il 27 giugno con Luciano D’Amato al pianoforte, Luciano Napoli al basso e Ugo Rodolico alla batteria, dei Degana, il 12 settembre con il chitarrista Angelo Napoli, Francesco Galatro al basso e Stefano De Rosa alla batteria e, ancora la strambata verso la canzone, il pop internazionale, con il Moss Garden Duo, in scena il 5 settembre con Jack Hachim alla chitarra e la splendida vocalist Naomi Rivieccio, e il 19 settembre ad opera degli Overcome, al servizio della voce di Samantha Sessa, con Pierangelo Mugavero alla chitarra e Alessio Cosimato alla batteria.

A completamento del ricco cartellone, l’11 luglio, la vocalist Cristina Mezzaccaro e Paolo Molinari. Durante la settimana si potrà ascoltare tanta musica. I vinili saranno a disposizione degli ospiti che potranno anche scegliere – fra quelli in dotazione – quale genere e gruppo ascoltare. I cicli di ascolto, commentati da autorevoli firme della carta stampata salernitane – come quelle di Olga Chieffi e Carlo Pecoraro – sono offerti ogni sera dalle 21.00 alle 24.00. Erminia Pellecchia, invece, giornalista e innamorata dell’arte e del bello, vestirà i panni della padrona di casa una volta al mese: in un ciclo di 12 incontri dedicato all’arte visiva, infatti, presenterà un parter di giovani e promettenti artisti visivi, in compagnia di nomi importanti del panorama nazionale.

Cibo e musica. Che la musica sia in grado d’influenzare il nostro stato d’animo è testimoniato da tanta letteratura, sin dal tempo degli antichi Greci. E quale relazione intercorra fra il cibo e la musica, è argomento di studio recente presso l’Università dell’Arkansas, negli Stati Uniti. Qualche informazione è stata resa nota: ad esempio, i ricercatori hanno appurato che il jazz ben si accorda al cioccolato, mentre – pare – non si sposi bene con i peperoni. Noi, in attesa di nuove ricerche, siamo certi che una relazione esista fra il cibo e lamusica: esse hanno in comune il senso armonico delle proporzioni. Un ‘piatto’ può dirsi ben riuscito se la materia prima che lo compone è perfettamente proporzionato, nel senso che un elemento non deve prevalere sull’altro fino ad opprimerne il sapore. Allo stesso modo, uno dei meccanismi che regola il pensiero compositivo è la ricerca delle proporzioni, nella canzone come in una sinfonia, in unostandard come in un lied. Nel frattempo, quello che possiamo promettervi è che non vi faremo mai gustare una buona peperonata con ottimo jazz.

Chi siamo? Lo scoprirete trascorrendo una serata da noi,  assaporando buon cibo, gustando un calice di vino, il tutto accompagnato da buona musica… amica e non invasiva. Intanto, per soddisfare i più curiosi, possiamo dire che quest’avventura – quella del Vinile – parte da molto lontano. Proprio davanti a un buon bicchiere di vino, ci siamo ritrovati a fantasticare sull’idea di un locale diverso per Salerno. Pur avendo storie distanti, scoprivamo di condividere almeno uno di questi tre desideri: il cibo, il vino e la musica; e i frequenti incontri, permetteva a ognuno di noi di avvicinare, conoscere, frequentare i desideri dell’altro. Semmai, quello che non conosceva e non gli apparteneva. Anche se sono solo agli inizi, e così… che ho incominciato ad apprezzare il buon vino.  Vinile nasce per questo: per condividere con voi i nostri desideri, le nostre passioni.

Vinile: cucina riflessiva. Riflessiva, perché la nostra ‘cucina’ impone disciplina e modelli operativi ispirati ai concetti di sostenibilità e rigore etico, ancor prima che al ‘buono’ e al ‘bello’. Riflessiva, perché evoca la nostra terra e l’appartenenza a essa.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.