Salerno: niente fibre di amianto a Fratte ma centraline rivelano emissioni polveri sottili

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
fonderie_pisano-Niente fibre di amianto nell’aria di Fratte, ma due centraline su tre di quelle piazzate dall’Arpac per monitorare le emissioni in atmosfera rivelano uno sforamento dei livelli di polvere tale da far ipotizzare che si superino, nell’ambito di un anno, i 35 giorni di sforamento dei parametri quale limite massimo fissato per legge. Sono stati resi noti oggi, sul sito web dell’Arpa Campania, i primi dati sulle rilevazioni disposte a Fratte dopo le proteste dei residenti e del Comitato “Salute e Vita”, che chiede la delocalizzazione delle Fonderie. Ma sono i risultati dei campionamenti effettuati lungo il fiume Irno a preoccupare. La qualità dell’acqua e dei suoi sedimenti è variabile. A monte del fiume e delle Fonderie i sedimenti non sono inquinati.

A valle o subito dopo le Fonderie i livelli sono superiori a quelli consentiti, con valori oltre i limiti per i metalli pesanti (cadmio, piombo, rame stagno e zinco) e per gli idrocarburi pesanti e policiclici aromatici. Alla foce del fiume Irno, invece, le analisi hanno evidenziato dei superamenti di concentrazione poco oltre i limiti. Ad ogni modo, già in queste ore saranno informati il Sindaco di Salerno, il Presidente della Regione e, ricorrendone gli elementi, l’Autorità giudiziaria competente.

Fonte LIRATV

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. Speriamo che i controlli sia seri e duraturi per il bene di tutti e per allievare da subito gli odori sgradevoli ed i miasmi che ogni tanto si sentono nei quartieri di cappelle , matierno , fratte.
    Se si controlla seriamente l’ambiente comunque ne avrà vantaggio.
    Purtroppo bisogna pressare costantemente anche tutti quanti devono e possono controllare.
    Solo per Salerno

  2. MI SONO TRASFERITO A SALERNO DEL 1980, E DA ALLORA CHE SENTO PARLARE DEL TRASFERIMENTO DELLA FONDERIA, MA QUAN A DELOCALIZZANO STA INQUINANN A QUAND E’ APERT….

  3. SONO 20 ANNI CHE CI INTOSSICANO E NESSUNO RIESCE A CHIUDERE QUESTA FABBRICA FATISCENTE…….MA L’HANNO VISTA BENE SIII…OPPURE SARANNO TUTTI CORROTTI?????

    PERCHE’ E’ ANCORA LI, PERCHE’ NON ARRESTANO I PROPRIETARI???? PERCHE’ DA QUANDO E’ APERTA CONTINUA AD INQUINARE????

  4. La fonderia stava lì prima di voi, siete voi imbecilli che andate ad abitare vicino una fonderia e poi pretendete che questa si sposti. Firmato comitato individuale contro le ecopalle, contro le ecospeculazioni edili e politiche.

  5. siete maestri…………sminuite le polveri sottili dovute prevalentemente alle auto che a Salerno sforano oltre il consentito e sarebbe competenza comunale e vi concentrate su altro per distogliere………
    Il problema è nell’insieme acque ed aria. VERGOGNA E PUBBLICATE PER FAVORE

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.