160 Docenti dell’Università di Salerno Contro la Laurea ad Honorem a Raffaele Bonanni

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
18
Stampa
politica-salerno_raffaele-bonanni-a-salerno-università-laureaL’Università di Salerno conferirà lunedì 16 giugno la Laurea Honoris Causa in Consulenza e Management Aziendale a Raffaele Bonanni, segretario generale della CISL. Più di 160 docenti della stessa Università hanno espresso la loro contrarietà , sottoscrivendo l’appello “Laurea honoris causa a Bonanni: non in mio nome”, per non svalutare l’istituto di questa preziosa onorificenza e salvaguardare la reputazione dell’Università italiana. La petizione, richiedente l’annullamento della decisione, è già stata recapitata al Rettore dell’Università Aurelio Tommasetti, ai componenti del Senato Accademico e al Ministro dell’Università Stefania Giannini.

Il testo della petizione è stato anche pubblicato sul web (http://www.change.org/it/petizioni/al-magnifico-rettore-dell-università-di-salerno-no-alla-laurea-ad-honorem-per-raffaele-bonanni) per raccogliere il sostegno della società civile all’iniziativa. In poche ore sono state raccolte ulteriori centinaia di firme e il oro numero è destinato a crescere.

Secondo i firmatari dell’appello il curriculum del segretario Bonanni mostra chiaramente che i suoi meriti puramente “scientifici”, in termini di pubblicazioni, sono modesti. E’ pur vero che la laurea honoris causa non viene conferita solo a chi abbia pubblicazioni accademiche: sono frequentemente insigniti di questo titolo noti artisti o personalità rilevanti dal punto di vista artistico e sociale.

Tuttavia, in questo caso, il loro contributo deve essere pressoché unanimemente riconosciuto. Il contributo principale, il rilievo sociale di Raffaele Bonanni starebbe -come recita lo stesso documento del Dipartimento di Studi e Ricerche Aziendali proponente la laurea- nel merito, opinabile e non condiviso unanimemente, dell’inaugurazione di una nuova stagione di rapporti sindacali. Il conferimento di una laurea ad honorem non può essere un momento di divisione, di spaccatura, ma frutto di una decisione largamente condivisa dalla comunità accademica.

PRECISAZIONE. In riferimento alla nota dei rappresentanti degli Studenti in CDA e SA e del Presidente del Consiglio degli Studenti, Marta Mango, Presidente del CdS, ha chiesto di comunicare il seguente chiarimento:

“Per mero errore materiale è stato riportato che la conclusione dell’iter è avvenuta nel Consiglio di Amministrazione. Elemento, ovviamente, non rispondente al vero in quanto non previsto dalla normativa d’Ateneo”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

18 COMMENTI

  1. E’ fortemente squalificante insignire di una laurea honoris causa un sindacalista, cioè uno che non ha mai fatto niente! E’ uno scambio di favori? Il senato accademico non prova neanche un minimo di vergogna? E il rettore? E’ anch’egli d’accordo? Vergognatevi!!!!

  2. insignito per quale merito? la chiusura delle aziende????
    invece di prendersi un titolo che nn se lo merita perchè nn fa qlk per la gente………..
    #viailsindacato

  3. È la primissima volta che mi accade di condividere il parere dei Professori. Poi: perchè UniSa si è prestata a questa pagliacciata?

  4. Concordo pienamente con il commento di un cittadino salernitano ed aggiungo che oltre all’indecoroso gesto di dare una laurea ad onoris causa ad un sindacalista, di sicuro venduto ed attaccato alla poltrona, penso che questa persona anche come parte sociale abbia arrecato molti danni al popolo italiano con firme di accordi assurdi, del tipo Patto per L’Italia del 2002 fatto con l’allora Governo Berlusconi , che poi anche loro si sono defilati per il danno che avevano arrecato ai lavoratori.

  5. Una laurea si, come uno dei sindacalisti peggiori della storia, vicino ai poteri forti e lontano dai lavoratori, propugnatore di un mercato del lavoro sempre più’ precario per la gioia delle imprese e di un sistema pensionistico, umiliante, difficilmente raggiungibile, da fame. Lo si mandi in pensione. la sua sara’ sicuramente cospicua. Vergogna.

  6. M quando iniziamo a fare una bella, sana e definitiva rivoluzione alla francese ?

  7. L’unica vera rivoluzione è quella Cilentana, Secessione totale dall’Italia e costituzione della Nazione Libera Del Cilento.
    Intellettuali Liberal a Roma.

  8. x Attilio e tutto il branco irregimentato. Siete tutti Zombi in lacrime d’invidia,vecchie memorie di classi e invidie sociali.Guardatevi intorno e troverete tanti baroni laureati che non valgono un Caiser e tanti semplici non laureati che producono idee e ricchezza sociale.
    Un laureato che guarda sempre in alto.

  9. x Un laureato che guarda sempre in alto ( capra) ,si scrive CGIL e cerca di guardare pure un po’ in basso ed alla tua altezza, altrimenti guardando solo in alto rischi di sbattere in qualche palo.

  10. hai avuto anche tu la laurea ad honorem o ..altro ?
    cmq considerato il tuo commento è vero che la laurea non rende un uomo “mentalmente e/o culturalmente superiore”

  11. Veramente il gregge di ovini siete voi tutti uguali e allineati caprone non usare il linguaggio di Sgarbi sii te stesso.Volevo dirti non si scrive CGL ma PIPIL Inoltre mi permetto di consigliarti di non guardare sempre in basso,la gobba aumenta e continui a cadere sempre nella fogna.
    Un laureato che guarda sempre in alto.

  12. I laureati meritevoli sono a spasso in cerca di lavoro questi soggetti che hanno arrecato solo danni vengono anche promossi.
    Questa società non può andare avanti ancora per molto senza che avvenga una rivoluzione che passi alla storia.

  13. Ridi nonno ridi che la nonna e Attilio hanno fatto i gnocchi a Pastena.

  14. Perché non dare una laurea honoris causa anche alla Camusso della
    CGIL??? Ha fatto tanto per gli operai!! Ingiustizie del’Italia Baronale.

  15. Se sei sempre quel laureato che guarda in alto? Allora inizia a guardare un po’ piu’ in basso e leggiti qualche libro di grammatica in quanto ” i gnocchi ” non li fa mia nonna ma fa gli gnocchi. Mannaggia questi laureati moderni che guardano in alto sempre!!!!!!!!!!!!!

  16. I gnocchi sono tutti di nonna Attilio,io guardo sempre avanti e in alto perchè provengo da formazioni meritocratiche a differenza di lei che proviene da formazioni massificate e negative.Mannnagggia questi mediocri che guardano sempre in bassso e inciampano sempre sulla ciocccolata.Quanti gnocchi ha fatto nonnina Attilio si Regoli.
    Un laureato ambizioso che guarda sempre in alto.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.