Montecorvino Pugliano: esenzione IMU per case concesse a parenti in linea retta entro il primo grado che la utilizzano come abitazione principale

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

tassa_casa_IMU_TASIIl Comune di Montecorvino Pugliano, in considerazione della Legge di Stabilità 2014 n. 147 del 29/12/2013, con Delibera di Giunta Comunale n. 64 del  5/6/14 ha disposto che per l’anno d’imposta 2014 l’equiparazione all’abitazione principale  delle unità immobiliari  concesse a parenti in linea retta entro il primo grado che la utilizzano come abitazione principale. L’agevolazione è applicata unicamente nel caso in cui il soggetto passivo d’imposta abbia concesso l’unità immobiliare ad un proprio parente in linea retta entro il primo grado che la utilizza come abitazione principale, per cui devono sussistere contemporaneamente residenza e dimora abituale; il comodato deve recare data certa;  l’agevolazione decorre dalla data in cui ricorrono contemporaneamente tutti  i requisiti, ovvero data di decorrenza del comodato, data della residenza e dimora abituale del comodatario; per i periodi inferiori all’anno l’agevolazione è calcolata in dodicesimi con riferimento alle modalità di calcolo dell’imposta definite per legge; l’assimilazione opera limitatamente alla quota di rendita risultante in catasto non eccedente il valore di euro 500,00; nel caso in cui la rendita dell’abitazione superi i 500 euro l’abitazione stessa ha diritto all’assimilazione per la parte di rendita sino a 500 euro, la parte eccedente è soggetta all’imposta con aliquota del 10.6.

Il trattamento di favore riservato all’abitazione si estende anche alle eventuali pertinenze, pur nella misura massima di un’unità pertinenziale per ciascuna delle categorie catastali C/2, C/6 e C/7, la cui rendita non superi 500 euro. Gli interessati dovranno presentare direttamente al protocollo dell’Ente o con raccomandata – posta elettronica certificata al Servizio Tributi del Comune di Montecorvino Pugliano  tributi.montecorvinopugliano@asmepec.it – , entro il 30 giugno 2014 per il primo semestre o 31 dicembre 2014 per il secondo semestre,  apposita autocertificazione il cui modello è disponibile sul sito internet istituzionale www.comune.montecorvinopugliano.sa.it. Il  termine di presentazione dell’istanza, pena la decadenza dal beneficio per l’anno 2014, è il 31/12/2014.

“L’amministrazione con il senso di responsabilità ed equità che anima la gestione della cosa pubblica – dichiara il vicesindaco Pierpaolo Martone, in un momento particolarmente delicato per le famiglie in tutta Italia così come nel nostro territorio, ha recepito quanto previsto dalla legge di stabilità offrendo ai cittadini l’agevolazione per gli immobili concessi ai parenti in linea diretta entro il primo grado che la utilizzano come abitazione principale. Ovviamente la nostra intenzione è quella di non penalizzare i genitori che rendono disponibile l’alloggio di proprietà al figlio o alla figlia, favorendone la costruzione di una famiglia che, visti i tempi e le difficoltà connesse al lavoro e dunque all’accesso per l’acquisto di una casa, in altro modo sarebbe oltremodo ostacolata”.

“È sembrato doveroso nell’ambito della prerogativa offerta dall’attuale quadro normativo che disciplina e regolamenta i tributi locali, soprattutto in questa fase caotica che stiamo attraversando, cogliere un’opportunità che viene offerta agli enti locali che prevede la possibilità di poter beneficiare per una parte della nostra cittadinanza dell’esenzione dell’IMU sulla prima casa per i soggetti destinatari del comodato d’uso gratuito da parte di un parente entro il primo grado di parentela – dichiara il sindaco Domenico Di Giorgio. Tale decisione è giunta ovviamente dopo le opportune verifiche e valutazioni d’impatto e le proiezioni che questa agevolazioni avrebbero avuto sulle entrate dell’Ente.  È chiaro che ciò che abbiamo scelto di fare è un segnale più che un provvedimento di sostanza, ma è sembrato doveroso venire incontro ai genitori che, dopo tanti sacrifici per l’acquisto di una casa, hanno scelto di affidarne l’uso ai propri figli”.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.