Salerno: De Luca a LIRATV lancia la battaglia contro l’inciviltà

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
20
Stampa
bambini_pallone“Qualche giorno fa ho visto una discarica a cielo aperto in via Gobetti. Grazie all’impegno dei vigili urbani ed in particolare del tenente Novella, abbiamo elevato una sanzione di 500 euro a sette cittadini salernitani. Altre ammende da 500 euro sono state comminate a un cittadino di via dei Canali, uno di via Manganario e uno di via Panoramica. Un’altra campagna dovremmo farla contro l’usanza dei bambini di giocare a pallone a Piazza Flavio Gioia davanti allo sguardo estasiato dei genitori: il centro storico non è un campo di calcio, così funziona in tutti paesi civili”. Lo ha detto il Sindaco De Luca a Liratv.

Il primo cittadino aggiunge: “Abbiamo, inoltre, ripreso la lotta al fenomeno della prostituzione sulla litoranea: sono stati elevati 10 verbali a clienti e 46 a prostitute e sono stati deferite 9 persone per inottemperanza del foglio di via obbligatorio. Voglio esprimere il mio compiacimento per l’iniziativa dell’associazione Cuore di Salerno, che sabato svolgerà un’operazione di pulizia della pineta del Masso della Signora. A proposito, gli avvocati che sostengono coloro che hanno fatto il ricorso per la vicenda Centrale del Latte sono gli stessi avvocati che hanno fatto i ricorsi contro il Crescent: sono dei politicanti, li ritroveremo candidati alle prossime elezioni”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

20 COMMENTI

  1. se è vero che non si potrebbe giocare a pallone per strada (?) il nostro sindaco dovrebbe spiegare dove i ragazzini del centro storico potrebbero giocare. Magari al posto del Crescent, insieme alla piazza avrebbe potuto realizzare un piccolo campetto …

  2. Se ci sono voluti 150 anni per far capire ai meridionali che si dovevano lavare tutti i giorni ci vorranno altri 150 anni affinché capiscano come comportarsi quando sono su una pubblica via.
    Altri 150 anni ci vogliono poi per far comprendere a qualche concittadino saputello che i campetti in città sono sufficienti e forse anche troppi tanto da essere sotto utilizzati nonchè costantemente vandalizzati ma pur di fare politica bisogna dire il contrario.
    I bambini devono giocare presso le scuole di calcio, i campi di calcio e/o all’oratorio e non dove sono negozi, case e/o addirittura alla “rotonda”.

  3. Per non parlare poi della Villa Comunale e della traversa del teatro Verdi dove le pallonate ai passanti sono all’odine del giorno, in totale assenza di controlli fatto salvo l’intervento del custode del teatro che è rimasto l’unico a contrastare tali incivili e cafonissime “pratiche sportive” e, sopratutto con i Vigili Urbani che, quando chiamati, rispondono: “ma sono bambini, dove devono giocare”?

  4. e’ vero i bambini danno fastidio. mandiamoli in galera. che bella una città fatta di vecchi col cane al seguito. riempiamo le strade di sedie e tavoli di bar, ristoranti, pizzerie, ecc. ecc. alè facciamo festa

  5. Chi ha detto di mandarli in galera? Stiamo solo dicendo di insegnare ai bambini e ai loro genitori un minimo di educazione. 10 minuti a piedi per arrivare ad un campo di calcio non sono nulla. Se poi tu vuoi farli giocare dove vogliono, anche in mezzo alla strada, e si fanno male sono cavoli loro.

  6. I bambini (8/10 anni) che giocano al teatro verdi, dove dovrebbero andare a 10 min a piedi?
    Al centro storico oltre s.domenico, al centro oltre al dopolavoro, a torrione, a pastena dove sono tutti questi luoghi dedicati?
    Ma fammi il piacere e restituisci la città ai bambini.
    È così bello sentire le loro urla.

  7. Alla fine resterà una città piena di cemento e piena di intolleranza…adesso perfino i bambini danno fastidio. Sono maleducati quindi mandiamoli all’interno delle mure dell’oratorio, oppure a pagare l’affitto di un campetto. Sarebbe bello vedere la gente seduta al bar o al ristorante che si riposa e si gode la serata, altri che passeggiano spensierati mentre tutti i loro “numerosi” figli giocano correndo e facendo casino. State attenti a come trattate i bambini perchè… non lo saranno per sempre

  8. La lotta contro l’inciviltà deve partire dal Comune.
    Tollerare il parcheggio abusivo lungo le strade cittadine, laddove addirittura c’è un pericolo per la cittadinanza (doppia fila di auto in via Carucci, Via Zara, Via Luigi Cacciatore) solo per compiacere a qualche amico che abita in quella zona, è sintomo di inciviltà istituzionale. Anche questa è mafia!!!!

  9. Nessuno ha detto che i bambini danno fastidio… rompono invece il caxxo se tirano pallonate!

  10. ma quando la smetti di buttarci fango adosso non dimenticare ke sulla poltrona non ti anno messo i capitalisti ma il popolino di rione quello ke tu oggi ai abbandonato e kiami cafoni

  11. alzi la mano chi non ha mai giocato in qualche piazzetta da piccolo, o sul lungomare o nella vecchia villa comunale.siete petulanti con la vostra passione continua puzza sotto il naso .vivere il centro storico e’ ben altra cosa,io lo amo per come era,incasinato,rumoroso,colorato .non di certo come e’ oggi pieno di extracomunitari o gente che non ha nulla a che fare con il centro.w le pallonate,w i goal nelle saracinesche dei negozi,w le ginocchia sbucciate e w anche ai vecchietti che minacciavano sempre di schiattarci il pallone!!!!!!!ragionate da metropolitani ma non vi rendete conto di vivere in una citta’ di 7\8 fascia!!!!

  12. in una città dove non si respira, non si lavora, non si circola, non esiste un programma di moderazione del traffico ed ogni giorno qualche cittadino viene in vestito, il mare è sporco, l’illegalità è diffusa, le spiaggie scompaiono, le scuole sono fatiscenti (spesso prive di spazi e palestre!)… c’è chi dice che il problema sono i SUPER SANTOS!
    Più spazi per i bambini! La città dovrebbe essere innanzitutto dei bambini, poi tutto il resto.

  13. Gentile Sindaco,

    Ma lei che vuole fare di Salerno una città europea, ha mai visitato citta’ europee degne di essere chiamate tali? Nelle città europee, dalla Francia all’Inghilterra e alla Germania, ogni quartiere dispone di spazio verde attrezzato, per bambini e famiglie.
    In una città come Salerno, e’ improponibile l’idea di doversi recare dal centro storico a Mercatello o al parco Pinocchio x portare i figli a giocare. Quei parchi giovano a chi abita in quelle zone, ma non bastano. Il centro storico e, in generale, il centro cittadino hanno bisogno di spazi x famiglie. Non si può concepire una città solo in termini di una stupida idea di “movida”, anche xché questo fenomeno attrare il “turismo” sbagliato di giovani nullafacenti che portano solo “danni” in città. Perché , invece, non creare una città che dia spazio e che offra attività alle famiglie x attrarre un turismo più tranquillo? Al posto del Crescent, costruite un acquario, un parco, un museo della scienza, un parco giochi… Create lavoro x attirare turismo di qualità e per far star bene i salernitani in casa propria!

  14. Gentile Sindaco,

    Ma lei che vuole fare di Salerno una città europea, ha mai visitato citta\\\’ europee degne di essere chiamate tali? Nelle città europee, dalla Francia all\\\’Inghilterra e alla Germania, ogni quartiere dispone di spazio verde attrezzato, per bambini e famiglie.
    In una città come Salerno, e\\\’ improponibile l\\\’idea di doversi recare dal centro storico a Mercatello o al parco Pinocchio x portare i figli a giocare. Quei parchi giovano a chi abita in quelle zone, ma non bastano. Il centro storico e, in generale, il centro cittadino hanno bisogno di spazi x famiglie. Non si può concepire una città solo in termini di una stupida idea di \\\”movida\\\”, anche xché questo fenomeno attrare il \\\”turismo\\\” sbagliato di giovani nullafacenti che portano solo \\\”danni\\\” in città. Perché , invece, non creare una città che dia spazio e che offra attività alle famiglie x attrarre un turismo più tranquillo? Al posto del Crescent, costruite un acquario, un parco, un museo della scienza, un parco giochi… Create lavoro x attirare turismo di qualità e per far star bene i salernitani in casa propria!

  15. ma vogliamo risolvere il problema del traffico a via irno dov’é il bar bellini e la farmacia??? è insopportabile questa situazione

  16. signor sindaco,
    sto chiamando tutti i giornui i vigili pewr segnalare la discarica a cielo aperto che c’è sotto la lapide per l’alluvione, per le auto parcheggiate davanti ai portoni, della 147 grigia costantemente parcheggiata al capolinea del cstp….ma quando deve sopportare una persona?

  17. Campetti di Calcio a dieci minuti dal Centro Storico. Megalomane ma di quale città parli? Non se ne può più questo è veramente fuori di testa…Ma il problema non è lui e di chi purtroppo lo vota e lo voterà ancora.FATEVI AMICI SU FACEBOOK DEI RAGAZZI DEL CENTRO STORICO CI SONO DELLE FOTO DELLA NOSTRA AMATA SALERNO BELLISSIME. ALTRO CHE ORA. RIVOGLIAMO LA NOSTRA SALERNO

  18. che vergogna in tutto il centro non c’è uno spazio dedicato ai bambini che non sono dove giocare socializzare o stare insieme ed invece di fare “mea culpa” il sindaco pensa bene di attaccare pure i bambini, vergogna de luca.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.