Capaccio: Consuntivo del Consiglio comunale di mercoledì 25 giugno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

carabinieri_capaccio_Ieri sera, presso la Sala Erica di Piazza Santini a Capaccio Scalo, si è svolto il Consiglio comunale. La seduta è iniziata con la consegna di un encomio solenne al brigadiere Rosario Cristaldi del comando stazione carabinieri di Capaccio Capoluogo, quale riconoscimento di coraggio e determinazione, con le seguenti motivazioni: Perché durante una rapina a Capaccio Scalo, avvisato da un passante, benché disarmato, interveniva con prontezza e ferma determinazione, incurante del pericolo cui si esponeva e con grande senso del dovere, riuscendo, dopo violenta colluttazione, a fermare uno dei rapinatori e con ciò stesso eseguendo un’azione di grande valore civile ed etico che fa onore al brigadiere Rosario Cristaldi e all’Arma dei carabinieri.

Erano presenti con il brigadiere Rosario Cristaldi, il tenente colonnello Pasquale De Luca, vicecomandante del Comando provinciale Carabinieri di Salerno, il capitano della compagnia di Agropoli Giulio Presutti, il comandante della stazione di Capaccio Capoluogo maresciallo Maurizio Balestrieri e il vicecomandante della stazione di Capaccio Scalo maresciallo Marco Testa.

 

Sono stati approvati il bilancio di previsione 2014 e tutti i documenti correlati, tra cui regolamenti, aliquote e tariffe dei tributi comunali. Rispetto allo scorso anno non solo non sono previsti aumenti dei tributi, ma in più, tenuto conto del momento di difficoltà economica che colpisce sia i cittadini che gli enti pubblici, sono state applicate agevolazioni ai fini Tari (ex Tarsu) a favore delle fasce deboli.

Per quanto riguarda la Tasi, istituita dalla Finanziaria 2014, è stata applicata la tariffa minima prevista dalla legge, ossia l’1 per 1000. Va chiarito che la Finanziaria 2014, che ha istituito la Tasi, consente l’applicazione di un’aliquota che va da un minimo dell’1 per mille ad un massimo  del 3 per mille. Ciò ha rappresentato un sacrificio per il Comune che avrebbe potuto deliberare addirittura un’aliquota del 3,3 per mille per le abitazioni principali. In breve l’ente comunale fissando l’1 per mille invece del 3, ha rinunciato a un gettito di oltre 600 mila euro che poteva essere destinato al miglioramento dei servizi pubblici come illuminazione, manutenzioni, salvaguardia e tutela del patrimonio artistico e culturale e così via.

 

«E’ importante sottolineare che rispetto allo scorso anno, si prevede che il Comune avrà trasferimenti in meno da parte dello Stato per 458.324,00 euro e, pur avendo la possibilità di recuperare quella cifra attraverso la Tasi, l’ente ha scelto di rinunciare ad erogare maggiori servizi per non gravare sulle finanze dei cittadini. – spiega l’assessore al Bilancio Maria Rosaria Palumbo – Abbiamo preferito tassare in meno cercando, con difficoltà, di gestire le spese dell’ente. Per quanto riguarda le agevolazioni sulla tassa rifiuti previste per le classi indigenti, in passato venivano spalmate sulle bollette degli altri cittadini, dal 2014 sono a carico del Comune che ha previsto tra le spese correnti un importo di 40 mila euro».

Nel 2014 non aumenteranno i costi dei servizi individuali (come mensa, trasporto scolastico, servizi cimiteriali ecc.) che sono stati mantenuti tutti e che in alcuni casi sono stati anche migliorati.

Inoltre il bilancio di previsione recepisce anche opere importanti che dovranno essere realizzate già nel 2014, come la riqualificazione dei giardini a Capaccio capoluogo, la piscina comunale e il rifacimento della maggior parte delle strade del Comune di Capaccio Paestum e altro ancora.

«Infine è bene precisare che, per la prima volta, tutte le società partecipate dal Comune, tranne il consorzio ortofrutticolo che dichiara una perdita di 4.848,00 euro, sono in pareggio o in utile. – conclude l’assessore Palumbo – In sintesi si autofinanziano e non gravano sul bilancio dell’ente. A mio sommesso parere  è un bilancio di grande equilibrio che rispetta gli obiettivi del patto di stabilità».

 

Il Consiglio comunale ha approvato il regolamento riguardante la Fiera mercato dell’antiquariato, collezionismo, artigianato, cose usate, oggettistica antica, opere del proprio ingegno, hobbistica e del riuso. La Fiera mercato si terrà a Capaccio Scalo ogni prima domenica del mese e in altre località del Comune, a rotazione, nelle altre domeniche, diversificando le zone nei diversi periodi dell’anno.

L’obiettivo è di incentivare il turismo e il flusso dai comuni limitrofi mediante l’acquisto e lo scambio di oggetti creati e restaurati da artigiani, rigattieri, antiquari e allo stesso tempo stimolare i privati cittadini a rimettere nel ciclo d’uso oggetti che hanno deciso di non utilizzare più ma che possono rinascere nelle mani di persone diverse. All’interno del mercato è previsto uno spazio per bambini che desiderano scambiare i loro giocattoli usati ma in buono stato, con altri bambini partecipanti.

Potranno essere scambiati o commercializzati: oggetti di artigianato, cose vecchie e usate, cose antiche, fumetti, libri, stampe, oggetti da collezione, oggetti di antiquariato, modernariato, modellismo, hobbistica e opere del proprio ingegno. Saranno assegnati un massimo di 50 posti per edizione e le domande di partecipazione dovranno essere presentate non meno di 15 giorni prima dello svolgimento della manifestazione. A breve sarà possibile scaricare dal sito del Comune (www.comune.capaccio.sa.it) il regolamento e i moduli di domanda.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.