Rifiuti: il Governo taglia 14 milioni al Comune di Salerno dopo sentenza choc del Consiglio Stato

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
12
Stampa
Comune_Salerno_esternoUna sentenza del Consiglio di Stato mette a serio rischio le casse del Comune di Salerno. Per i giudici di Palazzo Spada, l’amministrazione municipale deve al governo 14 milioni di euro per debiti contratti dal 1994 al 2009 per lo smaltimento rifiuti. A darne notizia il quotidiano Il Mattino oggi in edicola. Debiti che non sarebbero mai stati pagati dall’ente e che ora dovranno essere saldati con una trattenuta sui trasferimenti erariali del governo.

La sentenza è stata resa nota ieri dal Consiglio di Stato. In buona sostanza, i giudici romani di Palazzo Spada hanno ridato efficacia alla disposizione contenuta in un’ordinanza del presidente del Consiglio dei ministri, già bocciata dal Tar Lazio proprio su ricorso del Comune di Salerno.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

12 COMMENTI

  1. Dopo l’esproprio forzato, (gratis) del suolo, da parte del comune di Salerno nel quartiere Italia,per costruire sempre nuove case anche senza necessita’ concreta,siamo da due giorni con i rifiuti fuori dei nostri portoni umido e indifferenziata:eppure paghiamo circa 700 euro l’anno.Ora non il governo,ma il consiglio di stato dice che il comune di Salerno deve allo stato 14 milioni di euro e che lo stato non trasferira’ tale somma al comune.Vorrei sapere, visto che siamo tassati gia’ al massimo consentito per legge,se per la raccolta sara’ fatta soltanto quando il comune avra’ la disponibilita’ economica.Vi chiedo: considerato che paghiamo, possiamo sapere che fine fanno i nostri soldi,e come mai di questi tempi gli addetti oltre la 13à prendono anche la 14è e minacciano di scioperare.Quelli che prendono redditto sicuro e certo sono diventati nemici della comunita’,noi dobbiamo pagare e non importa se guadagniamo o meno contano i mq.

  2. Azz…non solo paghiamo oro la nostra immondizia, questo non ha nemmeno trasferito la quota parte allo stato…. Grazie caro sindaco per l’n-esimo regalo che ci hai lasciato. Lasciato perchè spero vivamente che tu non venga eletto e spero che il contratto con la Crescent Srl venga ritenuto illegittimo perchè i 40 milioni, nel caso dovesse essere abbattuto, ce li devi mettere tu di tasca tua e i tuoi fedelissimi sistemati ad hoc. Chi parla è uno di quel 75% che ti ha dato il voto, ma perchè credeva nel vecchio De Luca e non al mitomane e megalomane che se adesso. Grazie Sindaco, grazie mille per aver portato il comune al tracollo finanziario. Ora chi ti sostituirà dove prenderà i soldi per appianare il mega buco che la tua amministrazione ha creato??? Da noi, noi poveri cittadini….Tornatene dove sei nato….Spero che i salernitani si sveglino una volta per tutte perchè è bello avere una città sistemata e pulita ma le cose si fanno quando i soldi si hanno e non creando debiti su debiti….Grazie Mille Sindaco!!!!!!!!

  3. I suoi fans adesso non fanno nessun commento? questa è la citta europea? per sanare il debito possiamo dargli il parcheggio del crescent.

  4. Era chiaro che il Comune di Salerno non trasferiva la quota parte allo Stato in quanto il caro Vincenzino per prendere voti a messo a lavorare 5 persone dove c’è ne vogliono due e quindi i costi delle società municipalizzate/miste sono eccessivi e insostenibili.
    Comunque la domanda è : Adesso che facciamo anche quest’anno mettiamo le luci d’artista dal 15 Agosto al 31 Gennaio…………RIDICOLOOOOOOOOOOOOOOOOOOO posa un po’ la tua megalomania. A proposito e quest’anno a S.Matteo come farai ad esibirti….bravo Vescovo che stai mettendo fine a quella assurda processione di lecchini e portaborse.

  5. E allora come mai adesso nessuno risponde ai commenti? I Vincenziani stann pa cap sott a terr. Ma volevate rendervi conto che stu Cafon giorno dopo giorno ci ha portato sul baratro e come se non bastasse voleva piazzare pure il figlio che ha sua detta si stà sacrificando lavorando fuori da Salerno………..la verità e che Salerno nun o vò e nun a putut piazza a niscuna part.

  6. E allora? 75%?…Non c’è niente da fare.Come si dice da queste parti,?o purpo se coce rint’all acqua soie! A proposito,dove sono i soldi?
    E visto ,già che ci siete,non sarebbe il caso di pubblicare i conti dell’
    “indifferenzia”? Quella con cui ci fate un …..tanto?
    ìììQUE VIVA DE LUCA!!!!!!!!!!!!!…………

  7. Ad oggi non abbiamo mai saputo cosa introita il comune dalla vendita dei rifiuti riciclabili. Ma è normale tutto questo? I rifiuti si vendono e la TARI, insieme a tutti gli altri balzelli, arrivano alle stelle! Che fine fanno i nostri soldi? Finchè l’amministrazione è in mano ad un tale incapace, circondato da tantissimi incapaci e nullafacenti, le cose potranno solo peggiorare ammesso che ci siano ancora margini di peggioramento.

  8. Considerato che paghiamo tanto (noi che paghiamo) mentre molti non pagano nulla, chi deve fare accertamenti per farci sapere se quello che paghiamo, viene utilizzato veramente, per il servizio della raccolta dei rifiuti urbani ? Come facciamo a sapere se il ricavato della carta,plastica e l’umido trattato viene utilizzato per il servizio?Siamo in uno stato civile ma nessuno ha la sensibilita’ di metterci a conoscenza.Gia’ le tassazioni comunali sono inique perche’ si utilizzano i mq e non le capacita’ contributive.Fate un titolo come se lo stato fosse l’usuraio e il comune un angelo.Provo vergogna quando apprendo che pagando da sempre il comune non lo fa da 14 anni e ora dice che fara’ recupero per quando lo stato ci deve.Sig De Luca lei pensa a fare l’architetto,ma non ad amministrare la sua citta’ che è stracolma di debiti,perche’ non se non va’ via ormai il suo lo ha avuto e pure la pensione da deputato,per piacere ci liberi della sua presenza.

  9. Signori ricordiamoci alle prossime elezioni REGIONALI – (così inguaieremo tutta la Campania come abbiamo inguaiato Salerno).
    Grazie sig. sindaco, adesso ci aspettiamo altri AUMENTI DAL COMUNE DI SALERNO.-

  10. …e questo pensa al plastico con le lucette per la resa notturna?!?
    Ma la vogliamo finire una buona volta di liberarci di sto\’ contapalle che distrae, butta dalla finestra e \”gestisce\” i Nostri soldi?

  11. A Dicembre ci ritroveremo gli aumenti dei saldi di Imu, Tari e Tasi ed il nostro simpatico faccione lo ritroveremo a fare il brillante e a farsi pubblicità personale tra le Luci d’Artista, il cartellone del Verdi, il ripristino delle corse della Metro e le navette gratuite del CSTP.
    Tanto come sempre, il conto lo saldiamo noi.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.