Tar Salerno, De Luca: impedita chiusura grazie a collaborazione istituzionale

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
De_Luca_conferenzaSiamo riusciti ad impedire la chiusura della sezione di Salerno del TAR Campania grazie ad una proficua collaborazione istituzionale ed imponendo una valutazione di merito sul l’importanza del lavoro svolto. È un risultato positivo per la qualità ed efficacia del servizio di giustizia amministrativa, per lavoratori ed addetti e sopratutto per cittadini, imprese, enti. Questo risultato c’incoraggia a riprendere le iniziative per il Tribunale di Sala Consilina.

PASSA L’EMENDAMENTO MA LA BATTAGLIA NON E’ FINITA. C’è un primo ok alla richiesta bipartisan per salvare il Tar di Salerno dai tagli imposti dalla spending review. Ieri sera, infatti, nella seduta della commissione Affari costituzionali della Camera è stato approvato un emendamento che ne evita la sopressione. Un testo unico che ha messo insieme i vari emendamenti dei parlamentari di schieramenti politici differenti ma con un obiettivo comune: salvare la sede del Tribunale Amministrativo salernitano.  Il governo ha condiviso di evitare la soppressione delle sezioni staccate dei Tar ubicate in capoluoghi sedi di Corte d’appello. Come Salerno lo stesso accadrà per Lecce, Reggio Calabria e Brescia. L’ok in commissione è un’ottima notizia perché sana una distorsione del testo del governo ma, come ricorda  Gaetano Paolino, amministravista e consigliere dell’ordine c’è ancora molto da fare perché il decreto alla Camera e al Senato deve essere convertito.

Il Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Salerno sin dall’inizio si è attivato  per contestare questa misura di soppressione del Tar di Salerno attraverso  l’impegno di tutti i consiglieri ed in particolare del presidente e del consigliere Brancaccio. Proprio il consiglio dell’ordine degli avvocati nell’esprimere cauta soddisfazione invita tutti coloro che appartengono ai  territori delle province di Salerno e Avelino ed i rappresentanti  parlamentari a non abbassare la guardia affinché l’emendamento venga definitivamente approvato dal parlamento.  Questo primo risultato positivo – dice l’Avvocato Gaetano Paolino – deve essere preso ad esempio, anche per il  futuro per tutelare le legittime istanze provenienti dal territorio. Se riusciremo a raggiungere questo importante risultato inviteremo il Governo Renzi ad approvare nuove disposizioni che consentano ancor di più  al cittadino di aver fiducia nell’attuale sistema della giustizia  amministrativa continuando a rendere sul territorio un servizio celere e di  qualità.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.