Capaccio: costi invariati del trasporto scolastico e della mensa anche per l’anno scolastico 2014/2015

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Capaccio_Comune_1Lunedì 15 settembre prenderà il via il nuovo anno scolastico. Anche quest’anno l’amministrazione comunale di Capaccio Paestum è riuscita a garantire il mantenimento delle tariffe previste negli anni scorsi sia per il trasporto scolastico, (che prenderà regolarmente il via lunedì prossimo) sia per quanto riguarda la mensa. «In passato appena il 40% degli utenti saldava il costo del servizio e al primo giorno di scuola le richieste per usufruirne erano poco più di un centinaio, oggi siamo a circa 500 iscritti su 600 alunni viaggianti con una percentuale di paganti che ha raggiunto il 100%. – dichiara Eustachio Voza, assessore alla Pubblica Istruzione di Capaccio Paestum – Si tratta di un forte segnale di rispetto nei confronti dei cittadini che hanno sempre pagato e pagano per i servizi che ricevono. Inoltre, in tal modo è possibile una migliore e più razionale organizzazione del servizio, che ha portato a risparmiare centinaia di migliaia di euro l’anno, pur svecchiando il parco mezzi, a tutto vantaggio della sicurezza dei nostri bambini».

Inoltre, l’amministrazione comunale di Capaccio Paestum ha prorogato i termini per le iscrizioni al servizio di trasporto scolastico al prossimo 12 settembre, per facilitare ulteriormente quanti non abbiano potuto rispettare la scadenza dello scorso 31 agosto. Coloro che provvederanno all’iscrizione oltre il termine potranno comunque usufruire del servizio mantenendo tariffe e agevolazioni in essere, pur con una mora del dieci percento sul dovuto. «Il Regolamento approvato nell’agosto 2012  dal Consiglio comunale all’unanimità e gli atti che ne sono derivati hanno dato molti e buoni frutti senza mai porsi l’obiettivo di punire i cittadini. I numeri degli iscritti e dei paganti indicano che le scelte hanno pagato» conclude l’assessore Eustachio Voza.

«Non aumentare le tariffe per il trasporto scolastico e per la mensa ha comportato un ulteriore sacrificio per l’amministrazione comunale perché, com’è noto, i trasferimenti di fondi dal governo centrale agli enti locali diminuiscono di anno in anno. Tuttavia, la priorità rimane garantire i servizi ai cittadini di Capaccio Paestum senza gravare sui bilanci familiari» chiarisce il Sindaco Italo Voza.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.