Trasporti: no del Tar a sospensiva ferrovia Napoli-Portici-Salerno, Assessore Vetrella soddisfatto

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
Stazione_Salerno_trenoL’assessore ai Trasporti e Viabilità della Regione Campania Sergio Vetrella esprime la propria soddisfazione per l’annuncio di Rfi (Rete Ferroviaria Italiana, gruppo Ferrovie dello Stato), in base al quale la riapertura in sicurezza della linea ferroviaria Napoli-Portici-Salerno – ferma dal 5 febbraio scorso a causa di un edificio pericolante – potrà avvenire con la fine dell’autunno. Il Tar Campania ha infatti rigettato l’istanza cautelare presentata dalla società proprietaria dell’edificio contro gli interventi preliminari avviati da Rfi – in attesa del pronunciamento definitivo del tribunale – per la realizzazione del tunnel artificiale che metterà i treni al riparo da eventuali nuovi crolli.

“Dopo questo primo positivo pronunciamento da parte del Tar – dice Vetrella – auspichiamo ora che Rfi mantenga gli impegni per risolvere finalmente una situazione che continua a creare notevoli disagi ai viaggiatori della Napoli – Salerno; una linea strategica per i servizi minimi di trasporto pubblico locale della Campania, in quanto oltre a collegare i due comuni capoluogo, attraversa numerosi centri vesuviani densamente popolati”. A tutela del diritto alla mobilità degli utenti dei servizi di trasporto pubblico locale effettuati sulla linea, la  Regione – pur non essendo responsabile di quanto accaduto bensì parte lesa in questa vicenda assieme ai cittadini – ha ritenuto opportuno costituirsi nel giudizio in corso al Tar tra il Comune di Portici e la società proprietaria dell’edificio pericolante. In più, ai sensi del contratto di servizio con Trenitalia, la Regione aveva anche prontamente richiesto alla società l’attivazione di un programma di servizi sostitutivi su bus.

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Non pensiamo solo a quella linea, ma anche alle altre, come la Salerno -Nocera Inferiore via Mercato San Severino.
    Difatti sono stati soppressi tutti i treni, arrecando problemi a lavoratori e studenti pendolari.
    Questa linea attraversa molti comuni e loro frazioni della valle dell’Irno interessando, inoltre, anche diversi comuni limitrofi: Pellezzano, Baronissi, Fisciano, Mercato San Severino, Castel San Giorgio, (Roccapiemonte, Siano, Bracigliano, Calvanico ecc, che distano poco)
    Si auspica che qualche politico salernitano intervenga al più presto presso l’assessore Vetrella per il giusto immediato ripristino dei treni.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.