Crac Salernitana 1919, chiesto il processo per Lombardi, Rispoli e Lo Schiavo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
lombardi_antonioIl pubblico ministero Francesco Rotondo ha discusso davanti al giudice dell’Udienza Preliminare Sergio De Luca la richiesta di rinvio a giudizio per il crac della Salernitana 1919 dichiarata fallita nel novembre del 2011. Rischiano il processo per concorso in bancarotta fraudolenta Antonio Lo Schiavo, Francesco Rispoli ed Antonio Lombardi. Stralciate, per ora, le posizioni di Romaniello, Melella e Petrillo rinviate al 21 gennaio.

Il 22 ottobre, invece, il Gup De Luca scioglierà la riserva sulla richiesta di giudizio a carico di Lombardi e gli altri due.

Sarebbero almeno 13 le condotte in cui la Procura individuerebbe il reato di bancarotta fraudolenta. Tra queste la presentazione di polizze ritenute fasulle. Discussione sui debiti. Dalle scritture contabili ne risultavano soltanto 2 milioni e 293 mila euro mentre allo stato passivo oltre 12 milioni.

Fonte La Città

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.