Crescent, De Luca: “CdS ha detto che procedura amministrativa è ok. Adeguiamo il PUA dopo prescrizioni”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Lungomare_Piazza_Libertà_Crescent_De_Luca_7Il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca, durante il consueto intervento a Radio Alfa,  ha parlato del Crescent e del recente rinvio a giudizio assieme ad altre 22 persone nell’ambito di una inchiesta sull’opera progettata dall’architetto catalano Bofil.  De Luca ha raccontato in diretta del rinvio a giudizio e della sua intenzione di andare avanti convinto di aver tutte le carte in regola.

Dal punto di vista pratico, ha ricordato che ora sarà cambiato il Pua per abbassare il Crescent di circa 50 centimetri, come richiesto dalla Soprintendenza. “Nessun commento e nessun problema sulla vicenda giudiziaria – ha detto De Luca -.  Massimo rispetto per l’azione della magistratura. Nessuna insofferenza per il controllo di legalità.

Ognuno vada avanti nell’ambito delle proprie responsabilità. Aggiungo che sono assolutamente convinto della correttezza delle nostre procedure e sono convinto che ripeterei tutti gli atti amministrativi, così come li abbiamo approvati, dal primo all’ultimo. Ci siamo mossi in un ambito di piena legittimità degli atti. Il Consiglio di Stato, inoltre,  ha valutato tutti gli aspetti amministrativi della procedura ed ha detto che è tutto perfettamente in regola. Per quanto riguarda la Soprintendenza c’è stata questa prescrizione nella quale ci viene chiesto di parificare le altezze massime degli edifici.

L’altezza del Crescent è inferiore a quella del Comune di quasi 2 metri se misuriamo palazzo e palazzo. Ma, siccome il Crescent è soprelevato perché c’è un parcheggio interrato al di sotto di esso siamo costretti a portare l’altezza del cornicione del Crescent uguale a quella del Comune. Bisogna ridurre il cornicione del Crescent di 48-50 cm. Questa è la prescrizione data ed adegueremo anche il PUA. Il parere paesaggistico lo abbiamo dato vincolato a  questa prescrizione.  Riadegueremo il PUA e sulla base dell’eliminazione delle due torri e dell’edificio Trapezio. Lo faremo seguendo tutte le integrazioni richieste e poi riapproveremo tutto in Consiglio Comunale. Niente di nuovo e andremo avanti su questa linea.

Alla fine – prosegue De Luca –  ci saranno 50 cm di cornicione in meno. Su questi aspetti  diventa difficile dialogare con i progettisti stranieri. Queste cose non accadono in nessuna parte del mondo. Voglio aggiungere che Salerno è una delle città più ambientaliste d’Italia. Primi per raccolta differenziata ma primi anche per le enegie rinnovabili.Abbiamo un sistema di parchi urbani unico in Italia. Giusto precisare che una cosa è l’ambiente un’altra è la mummificazione del territorio per difendere baracche e degrado”

ASCOLTA INTERVENTO A RADIO ALFA

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. ma come la fai facile…..e la superficie da destinare ad uso pubblico dove la prenderai???Da quella che resta del CRESCENT…non credo che Rainone sia d’accordo!!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.