Salerno: denuncia del Comune per la devastazione del nuovo tratto di Lungomare

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
22
Stampa
Tratto_Lungomare_Piazza_Liberta_13

La notte tra il 22 e 23 dicembre, intorno all’una e mezza, un gruppo di ragazzi ha iniziato a rovinare un albero con le luminarie fino a provocare l’incendio dello stesso.

Il Comune di Salerno, visionando i filmati, ha sporto denuncia contro ignoti per l’atto vandalico perpetrato nel nuovo tratto di Lungomare appena inaugurato, all’altezza della Spiaggia di Santa Teresa. Sono intervenuti i Vigili del Fuoco e l’albero, frattanto, è stato rimosso.

“I filmati delle telecamere che riprendono il gruppo di delinquenti responsabili di questo scempio – si legge dal profilo Facebook del sindaco Vincenzo De Luca – sono stati già consegnati ai Carabinieri. Sono in corso serrate indagini per identificare i responsabili. Fin dalle prossime ore si attendono provvedimenti di massima rigidità”.

LA CONDANNA DI LEGAMBIENTE AL GESTO VANDALICO. “Esprimiamo  la ferma condanna dell’atto vandalico compiuto sul nuovo tratto di lungomare a S. Teresa: un intervento peraltro da noi sempre richiesto ed apprezzato nell’ ambito del progetto complessivo di riqualificazione dell’intera area. 
Auspichiamo come cittadini civili di questa comunita’  che gli autori siano subito indentificati e venga loro richiesto un risarcimento economico per il danno effettuato oltre che scontare la pena prevista per legge.  

Ancora una volta ribadiamo all’Amministrazione comunale e a tutti gli enti locali la necessita’ di un maggior coinvolgimento della cittadinanza nei processi di cambiamento del tessuto urbano e sociale della città di Salerno per cercare di evitare atti vandalici come quello accaduto ieri notte e far sentire propri, ovvero di tutti, i Beni Comuni!”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

22 COMMENTI

  1. Lo avevo detto appena inaugurato il tratto! Sulle parole del sindaco che avrebbe linciato personalmente i vandali io dissi: OLTRE AI VANDALI NOSTRANI, AVREMO A CHE FARE ANCHE CON QUELLI CHE ARRIVANO IN CITTà! Ben presto scopriremo l’arcano fautore.

  2. Per Salerno, gentile lettore credo invece che quest’atto inqualificabile sia stato fatto da nostri concittadini e per dirla tutta sara’ pure gente prezzolata! Chi vuole intendere intenda.

  3. La qualità della gente che arriva a Salerno è quella che è, checchè ne pensi l’illustre podestà che continua a sparare frottole e ad usare la parola “turisti”! A meno che gli autori della specifica ultima vandalizzazione non sono i soliti animali dei quartieri più nobili della città!

  4. non ha importanza se sono nostrani o arrivano da fuori quello che è grave è il fatto che sono e resteranno sempre dei delinquenti da punire molto severamente, fossi in me li eliminerei come i peggiori delinquenti in quanto non degni di vivere in città europee
    tenerli in galera è per loro un onore

  5. Idioti! Ma cmq ho il timore che possa essere legato all’affare “capa di porco”… spero di no.

  6. Questo è’ il risultato di questore e prefetto che abbiamo a salerno i quali devono essere sollecitati ( vedi proteste per i venditori ambulanti e vari) per fare quello che è il loro lavoro che non include sorvolare sui reati che vengono commessi ed applicare il loro personale codice civile e/ o penale

  7. Ho visto questo tratto di lungomare inaugurato qualche settimana fa. Mi sembrava di stare in una città settentrionale per la cura e la pulizia dell’area. Oggi leggo di questa notizia che ancora una volta solleva il problema che il nostro sud è ancora indietro di secoli. Inizio ad essere convinto che davvero non c’è rimedio alla nostra inciviltà e rozzezza.

  8. questa è feccia e quanto tale va eliminata che siano di salerno oppure no, ripeto vanno eliminati.

  9. Ma non ti vergogni !?!?!?
    Anche davanti a fatti del genere, tu e tanti come te, non perdete occasione per attacare il sindaco.
    sei e siete degli infelici.

  10. Che siano o meno di Salerno è una cosa assolutamente insignificante….vogliamo parlare dei “veri” turisti che affollano le città d’arte italiane, Roma, Firenze, Venezia….., cosa fanno alle NOSTRE opere d’arte???? Leggasi Colosseo, statue, fontane e chi più ne ha ne metta….il problema è che manca la giustizia, perché se quella funzionasse, ed a queste persone farebbero fare una settimana di “vacanza” in carcere e poi pagare quello che hanno distrutto, vorrei vedere se venisse in mente a qualche altro….dato che stiamo in italia e non funziona praticamente nulla, ciò non avviene, ed a costoro non gli viene comminata alcuna pena e perciò ci saranno sempre persone che faranno cose del genere!!!!!!

  11. Chiunque siano sono degli animali che non hanno rispetto per nulla e spero che quando saranno presi nessuno abbia rispetto per questi vandali animali.

  12. Per mauro: quindi la soluzione sarebbe che il questore ordinasse di piantonare ogni albero del lungomare…bene…bene…prima fesseria…rammento inoltre che il sollecito fatto al questore per i controlli dei venditori abusivi sul lingomare veniva richiesto da quelli cd. regolari che controllati a loro volta, più della metà non erano in regola seconda fesseria x geronimo concordo in pieno con quanto detto in quanto qui si parla di pene esemplari etc etc….ma ricordo che il vandalismo è il reato di danneggiamento che per il nostro ordinamento è un reato bagattellare, cioè da niente, i cui colpevoli quasi mai pagano. Allora di cosa parliamo?? e visto che non abbiamo niente da fare cia pigliam’ co vicienz’… ma dai .. ma dai .. ma dai

  13. x dalla sardegna: allora come dici tu subiamo le angherie e non possiamo far niente per evitarle?non è colpa del questore non è colpa del “duce” ,allora teniamoci i vandali gli abusivi e facciamoci distruggere tutta la città! MA DAAAAAAAI….

  14. Ma cosa c’è da meravigliarsi? Non vi accorgete che il rispetto delle regole è ormai patrimonio solo di una sparuta minoranza di nostalgici? Le cause ? Molteplici, principalmente la certezza dell’impunità, visto che leggi e autorità addette ai controlli, incentivano con lassismo e permessività i comportamenti incivili. Altra causa l’incultura delle masse giovanili , la scuola di Gelmini e compagni che forma capre e non cittadini, la credibilità delle istituzioni che col loro comportamento seminano solo discredito nel rispetto dello Stato. E poi l’enorme buco nero delle attività illecite o invisibili, che falsano qualsiasi statistica : quanti ragazzi disoccupati ma misteriosamente coi tasche piene di soldi pascolano tra bar, pub, ristoranti, discoteche, la folla movidara e la droga che ha invaso Salerno, da dove prende la sua linfa?

  15. Ammesso che li prendano,secondo voi pagheranno? Viviamo in un paese senza leggi e senza giustizia. Rassegniamoci è la triste verità.

  16. La soluzione e’ molto semplice: devono armarsi i cittadini.
    Visto che la legge non vale piu’, non deve valere piu’ nemmeno per queste bestie.
    Sono sempre gruppetti di tre-quattro persone, basta una ronda di una decina di cittadini con spranghe e bastoni, anche improvvisati. Se ne acchiappa uno e gli si spaccano denti e ginocchia, pubblicamente, magari si fanno anche foto e video da mettere su internet.
    E poi i comparielli andassero pure a denunciare.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.