Stampa
carcere_Fuorni_SalernoUn cellulare nel bagno del carcere con tanto di caricabatteria. E’ accaduto nella casa circondariale di Fuorni. A scoprire il cellulare gli agenti della polizia penitenziaria. Il telefonino era nel bagno adiacente la sala colloqui. E’ immediatamente scattata una indagine interna e la lista dei visitatori è stata passata al setaccio per cercare qualche indicazione. Probabilmente qualche detenuto voleva approfittare degli atavici problemi di organico per poter attivare un contatto con l’esterno ed incaricando qualche familiari della speciale consegna. L’episodio è stato denunciato pubblicamente dal segretario provinciale della Uil Penitenziaria, Lorenzo Longobardi. «E’ grazie agli sforzi enormi del personale – ha detto il sindacalista – e nonostante le gravi carenze, che si riesce a mantenere un livello adeguato di sicurezza nel carcere».

Fonte LiraTv

6 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.