Tavella (CGIL Campania), “Vicende ASL Salerno emblema delle difficoltà del sistema sanitario campano”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Protesta_ASL_Salerno_5“Ciò che accade alla Asl di Salerno è l’evidente dimostrazione dell’enorme difficoltà in cui versa il sistema sanitario campano e salernitano. Un sistema di appalti disordinato che, quando non vede infiltrazioni della criminalità, come è accaduto a Caserta, lascia centinaia di lavoratori addetti alle pulizie senza salario e senza stipendio”. E’ quanto afferma il segretario generale della Cgil Campania, Franco Tavella. “Il presidio alla Asl di Salerno promosso in questi giorni dal sindacato per denunciare gli accordi sindacali non rispettati – sottolinea Tavella – si protrae nella totale indifferenza della Regione che non riesce nemmeno a convocare una riunione.

Decine di crisi aziendali nella sanità privata salernitana non solo determinano enormi ritardi nel pagamento dei salari e perdita di occupazione, ma provocano anche un ridimensionamento dell’offerta sanitaria che penalizza i cittadini salernitani nell’usufruire di un servizio primario e di un diritto costituzionale come quello alla salute. Tutto ciò in un territorio già fortemente danneggiato dalla chiusura dei punti di pronto soccorso di Agropoli, Cava dei Tirreni, Mercato San Severino, Scafati, della clinica Villa Venosa di Battipaglia e di vari Centri di riabilitazione”.

“A fronte di questa drammatica situazione – conclude Tavella – la Cgil prosegue la mobilitazione sui temi della sanità. Domani, 30 gennaio, all’ospedale Loreto Mare di Napoli, ore 10.30, presenteremo alla stampa un dossier sulla stato di salute del settore in Campania. Lunedì 2 febbraio, nell’iniziativa a Villa Pignatelli a Napoli con il segretario generale Susanna Camusso sulla legalità, affronteremo, tra l’altro, gli aspetti relativi ai forti interessi della criminalità organizzata nella filiera degli appalti, così come emerso recentemente della vicenda dell’Ospedale di Caserta”.

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Gli sprechi ci stanno rovinando, tanti salernitani hanno ricevuto 5 “regalini” (5 lettere) dal Comune per regolamento TARSU anni passati, a me 1500 euro per pochi metriquadrati di appartamento, io famiglia all’antica abbiamo sempre pagato le tasse ma stavolta De LUca è la sua amministraizone hanno esagerato e metterò un avvocato e lotterò fino all’ultimo contro questa amministrazione di Salerno totalmente fallimentare, le luci d’artista se le paghino loro non martellassero i cittadini onesti, io la mattina vado a lavorare per la mia famiglia non per voi al Comune.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.