Amministrative a Salerno, Governatore Caldoro: “Pronto a dare il mio contributo per scegliere il Sindaco”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
15
Stampa
Stefano_Caldoro_in_primo_2Il Governatore della Regione Campania Stefano Caldoro ha rilasciato una intervista alla nostra redazione trattando diverse tematiche: dall’accelerazione
di spesa alla criticità in alcuni comuni salernitani dopo le forti ondate di maltempo. Il Presidente ha poi trattato l’argomento “De Luca” dichiarandosi garantista ma lasciando fuori ogni commento personale sull’uomo. Sulle prossime elezioni in Campania e su una sua eventuale ricandidatura Caldoro ha glissato affermando di essere impegnato a tempo pieno nell’opera di Governo di una Regione “presa quando stava affondando”. Infine Caldoro si è detto disponibile a “dare un contributo” lavorando alla scelta con il centrodestra di un candidato Sindaco al comune di Salerno.  

Presidente Caldoro oggi in Regione i Comuni salernitani di Casal Velino, Serre, Albanella, Rofrano, Montecorvino con Martusciello per gli interventi sulla accelerazione della spesa. Si va avanti?
«Siamo intervenuti in tutti i Comuni della Campania. Con l’accelerazione della spesa mettiamo in campo una buona pratica, un uso virtuoso delle risorse europee, e sosteniamo tutti i comuni. Per opere infrastrutturali, per l’ efficientemento energetico, per l’ ambiente, per le scuole. Con una logica nuova, mai adottata prima in Regione. Abbiamo scelto tutti i comuni, nessuno escluso, perché non vale e non può valere la logica della ‘amministrazione amica’. Quella stagione è archiviata definitivamente mai i nostri comuni sono stati beneficiari di cosi tante risorse».

Vale anche per Salerno città?

«Assolutamente si, vale per tutti. Salerno e la sua provincia hanno ottenuto risorse mai avute prima, parlano i numeri e non mi stancherò mai di ripeterlo. E’ grazie a noi che si rilancia il Porto, dove c’è una ottima governance. E’ grazie a noi che l’aeroporto Costa d’Amalfi è ad una svolta. Con la Provincia di Salerno abbiamo immaginato e finanziato il grande progetto per la fascia costiera e poi ancora l’università di Medicina e potrei continuare ancora a lungo. Ci sono i progetti per le aree interne e la grandissima sfida della banda larga. Internet veloce per i nostri giovani e per le imprese. Il futuro, un vero cambiamento».

– In questi giorni c’è polemica per la gestione della emergenza legata al cattivo tempo. A Capaccio si è aperta una polemica fra il sindaco Voza e l’Assessore Regionale Cosenza…
«Non è il momento delle polemiche ma del lavoro concreto e comune. L’assessore Cosenza, come sempre, ha garantito grande impegno e ricordiamo che è il massimo esperto di protezione civile in Italia. La Regione farà fino in fondo la sua parte con interventi mirati per le opere necessarie e per sostenere gli agricoltori. Conta questo».

– Presidente, lei non ha sciolto la riserva sulla candidatura. La tirano da tutte le parti ma lei è concentrato solo sulla Amministrazione?
«I cittadini campani mi hanno chiesto di guidare la Regione. E’ questa la mia priorità. La Campania era tecnicamente fallita, non aveva più credibilità. Abbiamo salvato una nave che era già affondata ed oggi in Italia ed in Europa abbiamo credibilità. Merito di una grande squadra compatta. Restano tanti problemi e nessuno li nega, alle spalle dieci anni di errori ed omissioni, ma abbiamo voltato pagina». 

– Per il futuro?
«Conta la squadra e la capacità di governo…»

A Salerno ancora problemi per il Sindaco De Luca. Lei ha sempre avuto uno spirito garantista…
«Non mi appassiona il dibattito sulle vicende personali di De Luca e credo la pensi come me la maggioranza dei cittadini. Resto garantista e credo che sulla sua attività debbano pronunciarsi i cittadini salernitani. Penso ad altro, ho altre preoccupazioni». 

– In città freme il dibattito sul futuro. Il centrodestra è pronto ?
«C’è un gruppo dirigente serio che sta lavorando bene. Mi auguro si trovi la migliore sintesi, che deve necessariamente nascere sul territorio e coinvolgere le diverse esperienze civiche e l’associazionismo. Sono fiducioso». 

Lei ha in testa un candidato per la città?
«Un errore pensare prima al candidato e dopo ai programmi e con chi vuoi realizzarli. Bisogna pensare a una nuova idea di sviluppo della città. Sono certo sarà questo lo spirito di tutti. Io, se necessario, pronto a dare un contributo».

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

15 COMMENTI

  1. Egregio Presidente Caldoro lei e’ un signore……..di modi e di comportamenti……lo stesso stile educato e garbato del nostro Alfonso Andria….complimenti a voi e alla vostra educazione….preciso che ho particolare stima di Alfonso Andria x il comportamento corretto verso il prossimo…..e non sono pochi quelli che lo stimano….

  2. Magari Alfonso Andria, sarebbe quello che ci vorrebbe a Salerno. L’esatto contrario di De Luca.

  3. Ma per favore cittadino salernitano non sia ridicolo…le persone che sta pubblicamente elogiando sono i peggiori delinquenti che possiamo trovare sulla faccia della terra

  4. Alfonso D’Andria potrebbe fare il sindaco della città metropolitana di Fratte con delega al cimitero, non perché lo voglia morto, ma perché si confà al suo spirito d’iniziativa.

    Volendo essere seri e realisti, il prossimo sindaco di Salerno sarà quello indicato da Vincenzo De Luca, che vi piaccia o no.

  5. non ne sarei tanto sicuro.
    ci sono tante persone che dopo aver dato il deterano al sindaco si sono trovate tagliate fuori. queste persone stanno gia lavorando da parecchio per far si che cio non avvenga.
    Sicuramente vincera\’ il suo candidato sindaco ma non con la solita percentuale altissima.
    Francesco

  6. Concordo con l’ultimo commento. La gente è ancora piena della propaganda deluchiana, vincerà sicuramente il candidato di De Luca (uno dei figli?) ma non con un alta percentuale. Questo significa nuovi scenari di conflitti in consiglio comunale. E da mo a 100anni quando De Luca farà il sindaco nell’aldilà per i salernitani passati a miglior vita, gli si farà una bella targa (magari una bella piazza) ed ovviamente non comanderà più nulla a Salerno. La gente venera lui, non chi gli sta intorno.

  7. La gente venera De Luca perché ha dato identità e onorabilità alla città.

    Di certo non perché ha intessuto relazioni clientelari con il 74% del popolo votante.

    L’azione di De Luca, vero statista seppure a livello locale, ha richiesto, causa crisi economica, un tempo più lungo del previsto. La sua visione di città necessita di almeno altri 5 anni per essere realizzata. Quindi è necessario che il prossimo sindaco non sia di rottura ma di piena continuità con quanto fatto finora.

  8. io propongo il Senatore Dott. Ing. Cioffi ,almeno so dove buttare i coppetielli. secondo me pure San Matteo rifiuta di fare la processione quando se lo vede alle spalle. Facciamoci una risata ma qua il problema e’ grande poiche’ come politici Salerno scarseggia . Qualche brava persona del tipo Andria , Iannuzzi ma per salerno ci vuole una persona con gli attributi( palle quadrate) e decisionismo estremo in quanto noi come popolo salernitano siamo particolare non per niente il nostro patrono ha due faccia e noi queste due facce le usiamo a nostra immagine e somiglianza secondo la convenienza propria.

  9. sicuramente starai a Salerno Pulita…….ma tra poco finira’ questo lavorare poco guadagnare tanto……non ho elogiato ma constatato…..Alfonso Andria….si veste da solo…….Vincenzo De Luca ……lo devono vestire…….e’ la verita’….the trappan show e’ finito…….ossequi Nello…..

  10. caldoriani e andriesi,ma sapete chi e caldoro?andaztevi ad informare a casal di principe.care persone de luca e lunico che ci toglie dal potere del napolicentrismo percio badate bene a chi mettete al comando di questa citta spero che non vada nelle mani sbagliate come la mia citta(pagani) votate uno che ama salerno e nonuno vicino al napolicentrismo se no fate la stessa fine w salerno w i salernitani ( napoli fuori dalla campania ci hanno rovinati)

  11. Mi candido come sindaco di salerno. Ho 52 anni, ho tre lauree, parlo 5 lingue, sono incensurato e incensurati i parenti fino alla 7ma generazione. Non sono mai stato raccomandato. Non urlo, non bestemmio, non fumo nè bevo. Ho sempre lavorato da quando avevo 16 anni per mantenermi agli studi. Sono sposato da 30anni, ho due figlie che sono ricercatrici universitarie a Parigi. Tutti i miei familiari viventi lavorano degnamente, non devo sistemare nessuno.
    Programma per la città:
    1. Abolire privilegi. Rinuncio al mio stipendio da sindaco perché ormai benestante grazie al mio lavoro. Stipendi dimezzati ai funzionari comunali, dirigenti vari.
    2. abbassare le tasse sulla casa e spazzatura
    3. risparmiare drasticamente su eventi inutili (luci d’artista, sagre paesane, cartelloni teatrali per ricchi ecc. ecc.) per finanziare:
    a. apertura immediata di grandi parcheggi gratuiti agli ingressi principali della città.
    b. Chisura del centro città ai non residenti.
    c. Riduzione del traffico cittadino con servizi pubblici su gomma a metano capillari e frequenti.
    d. dimezzare stipendi a dipendenti delle varie coperative succhiasangue amiciDEGLIamici.
    d.Abolizione strisce blu.NON FACCIO PARTE NE’ DI PARTITI POLITI Nè DI MOVIMENTI VARI
    Quante chance ho di essere eletto?

  12. Nessuna! Perchè non ci hai detto se hai gli attribbbbbbuti per affrontare le IENE RITENS SALERNITANE!

  13. Nessuna, perché non hai detto di creare società miste, bacino fondamentale di voti. E poi se non fai qualche piazza sulla pelle di qlc azienda, i vecchietti non ti voteranno. Cmq sei in tempo per aggiornare il tuo programma.

  14. PER CARITA’ ANCORA CON QUESTI NOMI, AL DI FUORI DI DE LUCA NON C’E’ NULLA… A PARTE QUALCHE SUO FIDATO COLLABORATORE COME NAPOLI,MARAIO,PICARONE CHE MI SEMBRANO PERSONE SERIE E CAPACI GLI ALTRI SONO IL NULLA EX DEMOCRISTIANI, EX POLITI CLIENTELARI, EX PREVITIELLI,

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.