De Luca a Napoli lancia le 10 idee per governare la Regione Campania

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
18
Stampa
De_Luca_programma_presentazione_Napoli_3Vincenzo De Luca a Napoli nella mattinata di sabato al Cinema Teatro Filangieri ha lanciato il suo progetto per il Governo della Regione Campania: «Il mio programma dei primi cento giorni di governo. Mi candido a governare sulla base di un progetto definito e della mia concreta esperienza. Ora spetta ai cittadini campani decidere se affidare il loro destino all’improvvisazione o ad un progetto preciso».

“Entro 100 giorni dall’insediamento della giunta – ha affermato l’ex Sindaco di Salerno – verrà individuata la soluzione tecnica definitiva attraverso la quale procedere allo smaltimento delle ecoballe. In tema di sanità si procederà all’eliminazione graduale dei tetti di spesa, al ripristino dei fondi per le politiche sociali, al sostegno ai centri di riabilitazione, all’assunzione di personale medico-sanitario e allo sblocco delle autorizzazioni per i centri polispecialistici”.

“Fra le prime dieci azioni da attuare nei primi cento giorni di governo – ha continuato De Luca – ho previsto un intervento piccolo ma simbolico: l’attivazione della Funivia da Mercogliano a Montevergine. In tema di trasporti, dovremmo, inoltre, estendere la metropolitana fino all’Università di Fisciano e fino ad Avellino, collegare tutti i capoluoghi con Napoli, avere tempi di percorrenza celeri, dovremmo elettrificare la linea Avellino-Salerno. È a questo scopo che dovrebbero servire i fondi europei!

“Mi muovo sula base dei dati di fatto. Noi ci muoviamo e ci muoveremo nell’ambito delle regole previste dal partito per le Primarie e per il codice etico”. Questo il pensiero di De Luca nell’intervista rilasciata al termine della conferenza di Napoli. Se si arrivasse ad una decisione di scegliere un candidato unico l’ex Sindaco di Salerno ha così replicato: “Rispetteremo le bolle papali! Io non devo rispettare niente. Sono tutti gli altri che devono rispettare le regole previste dallo Statuto e dal codice etico”.

Sulla possibilità di una candidatura di Cantone De Luca è stato chiaro: “E’ una persona di grandissimo livello a cui va tutta la mia solidarietà ed il mio rispetto ma ormai da tre mesi spuntano nomi come i funghi”. Ma si ritirerebbe con questa ipotesi? “E’ come chiedere a Maradona che sta disputando la finale di Coppa Campioni di sedere in panchina. Non sono domande da fare ad un cristiano…per di più orfanello e Sindaco emerito da due settimane!”

Io mi muoverò nell’ambito delle regole previste dal partito per le primarie e per il codice etico”. Lo ha detto Vincenzo De Luca, sindaco decaduto di Salerno e candidato alle primarie del centrosinistra per la scelta del candidato presidente della Regione Campania. De Luca, a margine della manifestazione al cinema Filangeri di Napoli dove ha presentato il suo programma per la Regione, a chi gli chiedeva dell’imbarazzo di alcune aree del partito sulla sua candidatura ha risposto: “Non mi risultano queste notizie. C’è stata discussione con qualche esponente nazionale del partito che ci chiedeva di valutare l’opportunità di andare avanti. Io ho valutato l’opportunità e ho detto che di fronte a questa vicenda mi muovo nell’ambito dello statuto e del codice etico.

Poi ho sollecitato il partito di fronte alla mostruosità che ho subito di avere non solo posizione non imbarazzo ma di battaglia politica per avere punti di civiltà”. A chi gli faceva notare l’assenza di alcuni esponenti di area Dem e dell’area legata al consigliere regionale Casillo che lo sostenevano, De Luca ha risposto: “A me nessuno mi ha detto di aver abbandonato niente. Non c’erano i parlamentari che son impegnati, quelli che stavano facendo il week end e quelli che sono impegnati altrove”.

Intervista a De Luca dopo l’incontro

L’intervista prima del comizio al Teatro Filangieri

L’INTERVENTO DEL PUBBLICO SULL’IMMOBILISMO DEL PD CAMPANIA

L’INTERVENTO DI DE LUCA

LE DIECI IDEE PER LA REGIONE CAMPANIA

IL GIORNALISTA E L’ANALISI DEL DNA DI DE LUCA

De_Luca_programma_presentazione_Napoli_1LA PARTITA DELLE PRIMARIE. De Luca presenta il programma, Cozzolino afferma di essere in vantaggio. A sette giorni dalla data fissata per le primarie, la macchina del Pd e i candidati vanno avanti spediti verso le consultazioni, mentre proseguono i tentativi di spostare la data o di far “saltare il banco”. La prima ipotesi è sul tappeto e potrebbe concretizzarsi tra oggi e martedì con una segreteria lampo chiamata a far slittare per motivi tecnici il voto dal 22 febbraio al primo marzo. Ipotesi, questa, che però trova la netta opposizione di Vincenzo De Luca. ”Ci copriamo di ridicolo – ha affermato oggi – chi vuole spostare la data si prenda la responsabilità nei confronti di cittadini e militanti”.

Va dritto verso il 22 febbraio anche Andrea Cozzolino che afferma di essere in vantaggio. “Ci sentiamo davanti – dice – e faccio appello a tutti quelli che finora sono stati vicini ad altri candidati: sostenete la mia battaglia perché il candidato che vincerà le primarie sarà il candidato unitario”. Un messaggio forte all’area Casillo e all’ Area Dem che avrebbero ‘mollato’ De Luca e che sono tentati dall’appoggiare i renziani nel loro tentativo di annullare le primarie.

Per ora, però, i 154 membri dell’assemblea che avrebbero il potere di dire stop al voto non ci sono. Chiusa la maratona parlamentare molti deputati hanno ripreso a lavorarci ma per ora senza successo. Anche Gennaro Migliore prosegue la sua campagna elettorale e ieri ha sposato la battaglia dei lavoratori della Ericsson di Marcianise.

Lunedì sono attese novità anche nel centrodestra: a Napoli arriva Angelino Alfano, leader Ncd. Il ministro del’Interno, che avrà un incontro in prefettura, vedrà i vertici regionali di Ncd per fare il punto, assieme ai rappresentati dell’Udc, del quadro delle alleanze che si profila in Campania. Alfano dovrebbe vedere anche i rappresentati dei Popolari per l’Italia che propongono ”la formazione in Campania – spiega il coordinatore regionale del partito di Mario Mauro, Enzo Rivellini – di un laboratorio politico che possa tracciare la strada anche alla politica nazionale. Sulle alleanze possiamo tracciare insieme cinque punti fondamentali da proporre ai due schieramenti, partendo, per coerenza, da Caldoro”.


De_Luca_programma_presentazione_Napoli_2

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

18 COMMENTI

  1. Ha indebitato all’inverosimile il Comune questo De Luca e si è rifatto con SOGET sui salernitani… tartassati di super tasse ingiuste. Non sia mai costui andasse veramente alla Regione…

  2. Lascia stare l’auto di servizio e l’autista del Comune di Salerno.
    Come ogni privato cittadino prendi l’auto di proprietà, fatti dare uno strappo da qualche amico oppure per Napoli c’è il bus della Sita ed anche il treno. Buona passeggiata!

  3. De luca non sarà candidato; e lui lo sa. Avrà altro in subordine. Salerno glielo lasceranno comunque come eterno proconsole. Salerno è una città che non ha più un’anima propria.

  4. Io che spesso viaggio per l’Italia e conosco bene le altre realta’ italiane non posso che appoggiarla incondizionatamente guardando a cosa e’ Salerno (in positivo) nel grigiore e nel pantano che e’ la nostra mortificata Campania.
    Lei e’ la nostra sola speranza, non molli!!!!

  5. Ma quante cose false dici. Ti consiglio di informarti prima di dire cavolate. De Luca non usa più l’auto di servizio (passat berlina), ma sta usando una auto privata noleggiata appositamente per la campagna elettorale (passat station wagon grigia) o auto private degli autisti. Mentre i vigili dello staff l’accompagnano quando sono fuori servizio a gratis. Ok? Ora sei contento? Avete rotto con questi finti moralismi. Basta non se ne può più.

  6. Ecco il demagogo di turno, bravo hai avuto la tua notorietà adesso torna a passeggio sul lungomare

  7. vedo che l’amico è ben informato su tutti i movimenti del rais compreso il servizio gratis che qualche vigile nominato in passato maresciallo oggi svolge gratis la sua opera. Chissa’ perchè?
    Forse l’amico lavora in qualche municipalizzata. Comunque ancora oggi è uno squallore vedere questo suddidismo esagerato.

  8. x Con SOGET ha commesso
    E non sei indignato per quanti hanno sempre pagato tutto, mentre
    ci sono i soliti furbi che non hanno dichiarato niente o non il vero?
    Vogliamo stanare gli evasori e analizzare quanto è stato accertato e trovare delle soluzioni per i meno abbienti?
    Quindi informati delle soluzioni che si stanno studiando.

    E, ribadisco, come in altre occasioni, abbiate il coraggio TUTTI pro e contro di firmarvi. Di falsi moralisti ne abbiamo piene le tasche.

  9. Ma quali moralismi noi salernitani siamo tra i più tartassati d’Italia, a salerno si paga la terza tassa sui rifiuti più cara d’Italia e la quarta sulla casa. Tra i più tassati d’Italia e con un Comune pieno di debiti tutto questo grazie al megalomane Vincenzo De Luca

  10. saremo contenti quando finalmente questo privato cittadino dimostrerà pubblicamente che svolge le sue private iniziative al di fuori dei contesto istituzionale del Comune di Salerno, ad oggi risultano esserci dipendenti di Palazzo di Città sgaloppare tra la sede della Civica Amministrazione ed un comitato elettorale.
    Alto che A GRATIS!!!

  11. Solopersalerno,ja nun dire strunzate,stiamo in regola con altre città,ti vuoi mettere nu poco in evidenza pe fa vreè che si contro o Sindaco,ma secondo te se ven qualche amico tuo buono,per modo di dire ,i tasse nun ti fa pagà,a pover a te,io ti posso dire ,e ieri stavo a Napoli,che in tutta a Regione lo apprezzano,fino a oggi è l’unico che parla alla gente,gli altri stanno facendo solo chiacchere senza fare un programma,VEDI PER FARE IL PRESIDENTE DELLA REGIONE CAMPANIA CI VOGLIONO LE PALLE E TU CHE SEI COMPETENTE SECONDO TE CHI LO PUò FARE,MA DEVI ESSERE ONESTO,SE VUOI PAZZIà ALLORA STU SITO NUN E PER TE,ALMENO NA VOLTA PARLATE SERIAMENTE…..

  12. Continua sotto gli occhi di tutti la peggiore mortificazione che abbia ricevuto nella sua storia la Regione Campania. Una commistione di inettitudine, interessi che intrecciano il peggio di coloro che dovrebbero garantire il Popolo, senza parlare della criminalità che sguazza nel contesto, hanno reso unint’era Regione, antica Capitale di un Regno, uno sfacelo che non immagina che futuro ci sarà per i fi. Serve un uomo di rottura che abbia dimostrato come è possibile cambiare ed abbia lo stomaco di opporsi ai tanti nemici che vogliono perpetuare i loro affari. ECCO PERCHÉ SERVE CHI CI RIDIA DIGNITÀ , SERVE DE LUCA.

  13. Salernitano originale io ho riportato dati nazionali basta che digiti so Google tassa di rifiuti più cara e ti escono diversi siti che riportano la stessa classifica prima Cagliari e Salerno quarta addirittura A Napoli si paga dimeno poi se il tuo fanatismo ti porta a contestare anche dati oggettivi allora non c’è dialogo

  14. Solopersalerno,io mi attengo a quello che dice l’assessore Buonaiuto,e ti devo dire la verità io ho pagato meno dello scorso anno,comunque ognuno puo dire la sua,ma credevo che mi dicevi qualcosa su chi vorresti che facesse il Presidente della Regione e ora aggiungo anche chi deve fare il Sindaco di Salerno,,proponiti non si paga niente ,ma se dici sempre le stesse cose,i rifiuti ,a soget, a macchina, nun si buon,scrivi le tue aspettative altrimenti non mettere il nike solopersalerno,nun s’addice, ti dico quello che penso io, se De Luca andra alla regione per Sindaco vedrei bene Andria,altrimenti vi dovrete tenere De Luca fino al 2021 come pure alla Regione o chirichetto,cioe per voi doppia sofferenza,ora dici tu come la pensi.

  15. Questo per quello,quell’altro x quest’altro x qua e per la,ma facitev na kiavat ogni tanto e jat a faticá ke i sord a casa vost nun ve port ne de luca ne caldoro né la politica,sit tutt quant na maniat e sciem e frustrat ke ngap a vuje,scrivendo i commenti qua pensate ke qualcuno vi risolva qualcosa?si nun o purtat vuje o pan a casa vost,avit voglia e murí,date a muorz vicin e mur ra cas pe magná,penzat a salut e a sacc invece e sta appriess a sti 4 sciem a n’zalat,pd 5stelle forza italia forza nuova forza accà e forz allà,loro magnanan aggratis,fann e cazz lor e vuje 4 sciem ve facit pur e question personal ccà n’gop,e strunz sit tutt quant vuje no loro,loro so e furb e fann e furb xké ce stann e strunz com a vuje!!kest è l’italia!!!

  16. De Luca non é in grado di portare cambiamenti, vive questa notorietá perché é solo, senza avversari, mi aspettavo posizioni piú alte…….Spero solo che non sia un burrattino….Visto che la Regione paga…oppure compra TUTTO!!!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.