Capaccio Paestum: centro natatorio, sabato 21 febbraio la posa della prima pietra

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Pallanuoto_genericaE’ una delle opere più attese dai cittadini di Capaccio Paestum: sabato 21 febbraio si terrà la cerimonia per la posa della prima pietra del centro natatorio comunale che sorgerà in viale della Repubblica. Alle 11, nella sala Erica, verrà presentato il progetto, mentre alle 12, ci si sposterà nell’area del cantiere dove avverrà la posa della prima pietra. Saranno presenti il sindaco Italo Voza, l’assessore ai Lavori pubblici Nicola Ragni e gli altri amministratori comunali. Il complesso verrà realizzato su un terreno di circa 5000 metri quadri di proprietà del Comune, nei pressi della palestra comunale. Avrà finalità turistiche e sportive, prevede la realizzazione di due piscine: la vasca principale avrà una dimensione di 25 per 16,50 metri e sarà profonda 1,80, metri mentre la vasca di avviamento avrà una dimensione di 16, 50 metri per 7,40 metri e una profondità di 1,10 metri.

La struttura, naturalmente, comprenderà anche un’area per gli spettatori, spogliatoi, bagni, un bar, uffici amministrativi e parcheggi esterni e, cosa importante, il progetto è stato omologato dal Coni per finalità agonistiche sia per il nuoto che per partite ufficiali di pallanuoto. Il centro natatorio comunale verrà realizzato grazie a un finanziamento di 2.992.499,39 ottenuto dal Comune di Capaccio Paestum a valere sui Por Campania Fesr 2007/2013 – Obiettivo Operativo 6.3. Il finanziamento è stato ottenuto grazie all’interessamento dei consiglieri comunali Roberto Ciuccio eLeopoldo Marandino che hanno seguito personalmente l’iter in Regione. Il progetto è a cura dell’Area Pianificazione e Tutela del Territorio Rodolfo Sabelli.

«Sono felice e orgoglioso di avere l’onore di dare inizio ai lavori del centro natatorio. Sono anni che i cittadini di Capaccio Paestum aspettano questo momento. – afferma il sindaco Italo Voza – Noi, a metà mandato, abbiamo mantenuto la nostra promessa, consegnando alla città un’opera che era tra le priorità del nostro programma. E’ un risultato importante, determinato da un gioco di squadra, per cui voglio ringraziare tutti coloro che lo hanno reso possibile, amministratori e tecnici». «Nel giro di poche settimane abbiamo dato avvio ad una serie di opere che contribuiranno in maniera significativa alla riqualificazione urbana di Capaccio Scalo, principale centro di servizi della nostra città: la trasformazione dell’ex macello in uffici, l’asfaltatura delle strade e ora i lavori per la piscina» afferma l’assessore Ragni.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.