I fatti del giorno: giovedì 26 febbraio 2015

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Rassegna_fattiMEDIASET VUOLE RAI WAY E METTE SUL PIATTO 1,2 MILIARDI
GOVERNO RICORDA CHE DEVE RIMANERE IN MANO RAI ALMENO 51%

Mediaset vuole Rai Way e per la società delle torri tv della Rai
offre 1,2 miliardi. Il blitz dell’azienda di Silvio Berlusconi
accende la polemica politica. Il governo ricorda che deve
rimanere alla Rai almeno il 51% della controllata. Al controllo
pubblico si riferisce infatti il decreto della presidenza del
consiglio varato in settembre in vista della quotazione.
—.

NO A TRIONFALISMO TRA RENZIANI DOPO OK UE A LEGGE STABILITA’
PADOAN, PREMIO ALLE RIFORME STRUTTURALI DEL GOVERNO

Nessun trionfalismo tra i renziani dopo che la Commissione Ue ha
deciso di non aprire una procedura contro l’Italia sulla Legge
di Stabilità. ”Ora – dicono – accelerare sulle riforme”.
L’Italia resta ‘sorvegliata speciale’, specie per il debito
elevato. Il ministro Pier Carlo Padoan evidenzia il
riconoscimento ”soprattutto delle riforme strutturali”.
—.

GRASSO E BOLDRINI, NO VITALIZI A EX PARLAMENTARI CONDANNATI.
DUELLO GRASSO CON EX PRESIDENTE CONSULTA MIRABELLI,CONTRARIO.

I presidenti di Senato e Camera, Piero Grasso e Laura Boldrini,
in campo per negare i vitalizi agli ex parlamentari condannati.
Duello a distanza di Grasso con l’ex presidente della Corte
Costituzionale Cesare Mirabelli, di parere negativo sulla
questione. Andiamo avanti ugualmente, dice Grasso.
—.

TESORO SCENDE ANCORA IN CAPITALE ENEL E COLLOCA QUOTA 5,74%.
CIFRA SUI 2,2 MILIARDI.PARTECIPAZIONE SCENDE DA 31,2 A 25,5%.

Il Tesoro scende ancora nel capitale dell’Enel. Il ministero
dell’Economia ha avviato il collocamento accelerato di una quota
del 5,74%, per una cifra che dovrebbe aggirarsi sui 2,2 miliardi
di euro, portando la propria partecipazione dal 31,2 al 25,5%.
—.

CORRUZIONE, PENE PASSANO DA MINIMO SEI A MASSIMO 10 ANNI.
RESPONSABILITA’ CIVILE MAGISTRATI, PROSEGUE PROTESTA GIUDICI.

Passano da un minimo di sei a un massimo di dieci anni le pene
per i pubblici ufficiali corrotti. Ma slitta ancora l’esame del
disegno di legge corruzione. Sulla responsabilita’ i giudici
protestano. ‘Le preoccupazioni” della magistratura ”vanno
ascoltate” dice il vicepresidente del Csm Giovanni Legnini. Il
ministro Orlando: ”Non e’ legge punitiva per i magistrati”
—.

UOMO TRAVOLTO E UCCISO DA FRANA NELL’ISOLA DI ISCHIA.
ERA USCITO PER VERIFICARE PERICOLO IN RISTORANTE FAMIGLIA.

Giuseppe Iallonardo, 50 anni, è stato ucciso da una frana a
Barano di Ischia. L’uomo era uscito di casa per verificare se ci
fosse un pericolo nella zona del ristorante della sua famiglia.
—.

SOSPESO CAMPIONATO DI CALCIO GRECO DOPO VIOLENZE FRA TIFOSI.
TIMORI PER RITORNO FEYENOORD-ROMA STASERA IN EUROPA LEAGUE.

Sospensione del campionato di calcio greco da parte del governo
dopo le violenze fra tifoserie. Timori per il ritorno di Europa
League stasera a Rotterdam tra Feyenoord e Roma. Champions,
Monaco e Leverkusen battono Arsenal e Atletico Madrid. (Fonte ANSA)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.