Bedi, benessere delle donne imprenditrici – Cinque azioni per sostenere il lavoro delle donne

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Camera_di_Commercio_SalernoProsegue il progetto finanziato dalla Regione con 200 mila euro. Tredici i partner aderenti all’iniziativa promossa dalla Camera di Commercio di Salerno in collaborazione con il Cif – Comitato per l’imprenditoria femminile

Il 3 marzo alle ore 16:30 presso la Sala Consiliare del Comune di Oliveto Citra si terrà il workshop Donne e Impresa “Work Life Balance”. Dopo i saluti del Sindaco di Oliveto Citra Mino Pignata e del Presidente dell’ASI Gianluigi Cassandra, interverranno l’imprenditrice Antonia Autori e Simona Pagano del Coordinamento donne Cisl. Le conclusioni sono affidate al Presidente della Camera di Commercio Guido Arzano, mentre a moderare gli interventi sarà Stefania Cavaliere dell’ASI, all’iniziativa saranno presenti anche i partner del Progetto BEDI – Benessere delle donne imprenditrici.

Sostenere il lavoro delle donne lavoratrici, sia nel mondo dell’impresa e sia nella pubblica amministrazione questi sono gli obiettivi che il Progetto BEDI sta portando avanti tramite le cinque azioni previste: Telelavoro che si sta realizzando presso gli Enti coinvolti, tra cui la Camera di Commercio; Banca delle ore destinate alle imprenditrici e dipendenti che necessitano di flessibilità dell’orario di lavoro per poter prendersi cura della famiglia; Baby sitting con la creazione o il potenziamento di servizi per bambini fino a 36 mesi; Orario continuato e pedibus, un’azione che comporta una serie di accordi con gli esercenti delle zone interessate e l’ausilio in alcune aree dei nonni in divisa, infine Informazione e sensibilizzazione, con la realizzazione di workshop nelle aree di riferimento del Progetto. In questo contesto è stato organizzato dall’ASI il workshop Donne e Impresa “Work Life Bilance” presso il Comune di Oliveto Citra.

Il Work life balance si configura come valido strumento per conciliare i tempi di lavoro e famiglia, soprattutto a vantaggio delle donne. Inoltre ha funzione di fare emergere i valori etici delle imprese che credono in queste iniziative ponendosi in un approccio relazionale con i loro dipendenti. Si evidenzieranno nel corso dell’incontro il ruolo sociale ed economico delle donne nella società post-industriale, supportati da ricerche, comparazioni tra modelli europei e casi empirici italiani allo scopo di fare emergere il potenziale delle “imprese women friendly” e i vantaggi di un dialogo tra Europa e Italia per migliorare le politiche occupazionali.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.