Stadio Vestuti, si alla riqualificazione ma la Curva non sarà abbattuta

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
18
Stampa
curva_sud_vestutiNo all’abbattimento della Curva Sud dello stadio Donato Vestuti di Salerno. E’ l’ultimo atto del soprintendente Miccio prima di lasciare il capoluogo e trasferirsi in Molise. Il soprintendente ha esteso i vincoli disponendo la correzione del progetto. Esultano i vecchi tifosi legati affettivamente alla Curva Sud dell’impianto di Piazza Casalbore teatro di mille battaglie sportive e del funerale di Carmine Rinaldi (detto Il Siberiano). A darne notizia il quotidiano Il Mattino oggi in edicola.

I gradoni, dunque resteranno in piedi dopo il progetto di restayling che riguarderà tutto l’impianto. Garantiti box auto e parking a rotazione per migliorare la mobilità della zona. Stando a quanto scrive “Il Mattino” questa decisione ridurrebbe il numero totale degli stalli interrati che dovevano ospitare gli operatori mercatali dell’area di via Piave. In pratica solo l’area della palestra Senatore e della sede dell’ufficio anagrafe sono escluse dai vincoli della Soprintendenza. In quest’area sorgerà un polo sanitario di eccellenza. All’interno della Curva, invece il museo dei tifosi della Salernitana.

Fonte Il Mattino

CURVA SUD VESTUTI: L’INTERVISTA VIDEO AL NOTO TIFOSO GRANATA FIORE CIPOLLETTA

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

18 COMMENTI

  1. Miccio si e’ vendicato prima di lasciare…. che colpo al cuore per l’emerito.
    Immagino le invettive e gli strali contro la burocrazia che frena le sue personalissime, griffate e costose fantasie urbanistiche.

  2. se è una vendetta mi sembra veramente puerile. Quale interesse storico artistico architettonico può avere un manufatto del genere?

  3. Vergorgna , siamo messi proprio male, ma che razza di gente ci am ministra.Mi piacerebbe leggere la relazione che ha fatto questo signore. Mhaaa

  4. ma perchè sarebbe dovuta andar giù la curva?e chi l’avrebbe proposto l’abbattimento?

  5. avrà scritto che in quel luogo tutte le domeniche 2000 persone rischiavano la vita (me compreso) uscendone sempre illesi. L’avrà assimilata ad una trincea della I guerra mondiale

  6. Oggi “sotto” la Curva c’è una Palestra, pubblica, Comunale, frequentata da centinaia di atleti e famiglie. Una Palestra “storica” per lo sport salernitano. Il problema vero non è – a mio parere – “salvare” la gradinata, ma piuttosto salvaguardare (ovviamente ristrutturandolo) lo spazio “vivo” destinato ai giovani e allo sport praticato. Se – come pare – secondo il progetto la Palestra (unica in centro non scolastica per la pallavolo e il basket) dovesse essere cancellata (per un Centro di fisioterapia !!!!????), credo che i cittadini di Salerno, le famiglie, i giovani, i “ragazzi dei quartieri” – spesso tirati in ballo per giustificare progetti e programmi grandiosi per la città – avrebbero diritto ad una spiegazione da parte dell’Amministrazione. Da salernitano, mi tengo la Palestra, che serve alla città. Faccio a meno del Museo, che serve a tagliare un nastro a favore di telecamera. E del Centro di fisioterapia, che serve a un privato ….

  7. Condivido appieno le argomentazione del Dottore. Ancora una volta ci si abbandona a mere speculazioni edilizie, che nulla hanno a che fare con il vero interesse dei cittadini. La palestra Senatore, essa sì che rappresenta un valore sotrico per la Città: in quel luogo per decenni si sono allenate più generazioni di giovani che si dedicavano e si dedicano al basket e alla volley. Dove andranno ad allenarsi le decine di ragazzi e ragazze che ancora oggi si avvalgono di questa palestra, iusartta intensamente tutti i giorni fino a tarda sera?

  8. Occorre ridisegnare completamente l’impiantistica sportiva a Salerno. La città europea evocata da De Luca è ancora priva (unico capoluogo di provincia a sud di Roma!) di un palazzetto dello sport. Basti pensare alla vergogna PalaSalerno. Inoltre, ci piaccia o no, il Vestuti non è lo stadio di Firenze né quello di Bologna che sono monumenti nazionali sottoposti a vincoli architettonico-paesaggistici. Il Vestuti ha solo un valore simbolico nella memoria storica di noi tutti. Ma va ristrutturato in maniera adeguata e non “a capocchia”.

  9. passi per la curva sud (che poi mi devono spiegare quale sia questa causa di forza maggiore per la quale non si debba abbattere!) ma quello schifo di muro recinzione andava abbattuto!

  10. La palestra nooooooo! Che cene faccioamo delle gradinate dei nostalgici della serie c? La palestra Senatore raccoglie centinaia di ragazzi che fanno attività sportiva nell’unica palestra di tutta salerno centro!!!!

  11. riqualifiare il vecchio stadio, è un’ un’occasione da non perdere sicuramente salvaguardare quello che è possibile, ma riqualificare va fatto non solo lo stadio am anche le palazzine circostanti andrebbero ricostruite risalgono all’inizio secolo, sarebbe un’occasione per tutti costruttori e cittadini.

  12. anche io sono stato un frequentatore assiduo di quei gradoni e vi posso assicurare che possono abbattere la curva “nuova” se il progetto prevede una riqualificazione a vantaggio della collettività. Invece dell’inutile museo vorrei spazi per ragazzi, giovani adulti e anziani

  13. La palestra senatore poteva essere delocalizzata non molto lontano, ad esempio nei pressi del parco pinocchio, dove i ragazzi hanno a disposizione anche uno spazio esterno molto bello per le loro attività sportive. Così si poteva abbattere quel presepe

  14. per 17.41, cosa facciamo gli abitanti delle palazzine circostanti li mandiamo in mezzo ad una strada?
    Ma si rende conto di quello che ha scritto, riqualificazione dello stadio Vestuti, va bene, ma non certo abbattere le palazzine per il piacere e interessi privati.
    Perche’, allora, non si abbattono e si ricostruiscono i palazzi di Corso Vittorio Emanuele e di Corso Garibaldi, anche li i costruttori avrebbere tanto da lavorare, poi ci sono ugualmete costruzioni che risalgono all’epoca fascista, anzi ancora meglio perche’ non abbattiamo tutto il centro storico, ci sara’ poi, tanto lavoro, e’ csi’ brutto!
    Dare e creare lavoro per lei significa speculare sulla pelle della gente, e’ pazzesco, questo e’ l’insegnamento che vi ha dato l’emerito.
    Nerone brucio’ Roma e poi la ricostrui’, facciamo la stessa cosa per gli interessi di qualcuno.
    Si vergogni!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.