Salta incontro Regione-Forestali. Centinaia di operai in corteo per le strade del centro

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
forestali_protesta_regione_campaniaTraffico in tilt a Napoli a causa di una protesta in strada improvvisata da svariate centinaia di operai della Forestale. La decisione di manifestare, è scritto in una nota, è stata presa dopo il rinvio di un’incontro con i vertici della Regione Campania.

Tutti gli operai che stazionavano sotto Palazzo Santa Lucia, sede della Regione Campania, si sono avviati in corteo per le strade cittadine, in particolare lungo via Marina, bloccando la circolazione stradale. La protesta sta creando notevoli difficoltà alla viabilità.

“Napoli allo sbando ostaggio di manifestanti. Non meritiamo un sindaco cosi’, ma Prefetto e Questore stanno a guardare? Dimissioni! #vergogna”. Cosi’ su Twitter il capogruppo socialista alla Camera Marco Di Lello.

“Siamo di fronte ad un atteggiamento irresponsabile della Giunta regionale che, dopo aver convocato una riunione, la disdice poco prima del suo inizio e non affronta i drammatici problemi di tanti lavoratori forestali senza stipendio da molti mesi, lasciando migliaia di persone in presidio a fronteggiarsi con le forze dell’ordine”. É quanto afferma il segretario generale della Cgil Campania, Franco Tavella, in una nota. “Una latitanza che – aggiunge Tavella – non trova alcuna giustificazione e che determina una condizione di conflitto che rischia di diventare ingovernabile”. “Dopo mesi di promesse e impegni non mantenuti – conclude Tavella – la misura è colma. I lavoratori forestali hanno bisogno di risposte certe”.

“Le proteste dei forestali nel centro di Napoli sono il frutto del comportamento irresponsabile dell’Assessore Regionale Daniela Nugnes che ha disertato la riunione convocata per oggi alle 17.00 proprio sulla vertenza relativa a questo delicato settore”. Lo dichiara, in una nota, Lina Lucci, segretario generale della Cisl Campania. “Abbiamo più volte manifestato la necessità – prosegue Lucci – che la Regione Campania acquisisse piena consapevolezza della tensione sociale che si respira in particolare in determinati comparti, come quello della forestazione.

I comportamenti come quello dell’Assessore Nugnes vanno nella direzione opposta a quella che occorre. Ora c’è il rischio che la situazione degeneri”. “Per questa ragione è necessario dare corso immediatamente a un nuovo incontro per proseguire lungo il percorso di risoluzione di una vertenza spinosa che da troppo tempo coinvolge migliaia di lavoratori nella nostra regione”, ha concluso il segretario generale della Cisl in Campania.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.