Salerno: muore 70enne al Ruggi, si sospetta morbo mucca pazza

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

Ospedale_Ruggi_infermieri_corsiaSaranno i risultati dell’autopsia a stabilire le vere cause del decesso di un 70enne di Battipaglia. L’uomo, un ingegnere in pensione, era ricoverato al Ruggi per una banale influenza. Si sospetta, invece, che possa essere statu uccido dal morbo della mucca pazza secondo quanto riportato dal quotidiano La Città. Le sue condizioni sono peggiorate in poco tempo: dalla perdita delle funzioni celebrali alla debilitazione totale. Sulla salma dell’uomo verranno effettuati tutti gli esami del caso per capire se si sia trattatato dell’encefalopatia spongiforme, meglio conosciuta come morbo della mucca pazza o di un’altra patologia.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.