I fatti del giorno: martedì 7 aprile 2015

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Rassegna_fattiDEF OGGI IN CDM: ATTESO OK A QUADRO MACRO, RINVIO SU RIFORME
RENZI: BASTA SACRIFICI. SCUOLA, RIPRENDONO AUDIZIONI SU DDL

Arriva in Consiglio dei ministri il Documento di economia e
finanza: atteso oggi il via libera al nuovo quadro
macroeconomico, a venerdì invece la definizione del Piano
nazionale di riforme. Fa ripartire l’Italia senza ulteriori
sacrifici e nuove tasse: questa la filosofia del Def, assicura
Renzi. E da oggi riprendono le audizioni sul ddl Buona scuola.
—.

ISIS: DECAPITAZIONI IN CAMPO YARMUK, FOSSE COMUNI A TIKRIT
RAPITI E LIBERATI 300 CURDI. OGGI A MOSCA COLLOQUI SU SIRIA

Prosegue l’orrore Isis tra Siria e Iraq: decapitazioni a Yarmuk,
fosse comuni a Tikrit; l’Onu chiede l’accesso umanitario nel
campo profughi palestinese vicino Damasco. Rapiti dai jihadisti
di al-Nusra e poi liberati 300 curdi vicino a Idlib. Oggi a
Mosca secondo round dei colloqui sulla Siria. Il Kenya bombarda
basi al-Shabaab in Somalia: 150 le vittime, feriti tra i civili.
—.

TURCHIA, DOPO CENSURA SOCIAL ORA MINACCIA ANCHE GOOGLE
IRAN, OBAMA:NON CONDIZIONARE ACCORDO A RICONOSCIMENTO ISRAELE

Dopo la censura di Twitter, Facebook e YouTube ora la Turchia
minaccia di bloccare anche Google se non rimuoverà le foto del
pm ostaggio degli estremisti di sinistra. Oggi visita del
presidente turco Erdogan a Teheran. Sarebbe un “errore di
valutazione” condizionare l’accordo con l’Iran sul nucleare al
riconoscimento di Israele, afferma intanto Obama.
—.

SALUTE, OGGI GIORNATA MONDIALE OMS
GB: ALLARME NUOVI BATTERI RESISTENTI A ANTIBIOTICI

Oggi è la Giornata mondiale della salute, promossa dall’Oms.
Londra lancia l’allarme sulla diffusione di una nuova
generazione di batteri resistenti agli antibiotici, che solo nel
Regno Unito potrebbe costare la vita a 80mila persone. Una
proiezione pessimistica ma possibile, affermano dal dipartimento
di Scienze biomediche dell’Università di Milano.
—.

USA: MORTA LA DONNA PIÙ VECCHIA DEL MONDO, AVEVA 116 ANNI
TRAGEDIA NEL MARYLAND, MONOSSIDO UCCIDE 7 BIMBI E UN ADULTO

E’ morta in Arkansas la donna più vecchia del mondo: Gertrude
Weaver aveva 116 anni e per il suo compleanno il prossimo 4
luglio aveva invitato anche il presidente Obama. Tragedia nel
Maryland, dove in una casa di Princess Anne il monossido di
carbonio ha ucciso sette bambini tra i 6 e i 16 anni e un adulto
di una stessa famiglia.
—.

COPPA ITALIA, STASERA RITORNO SEMIFINALE FIORENTINA-JUVE
DOMANI NAPOLI-LAZIO. CIRO,ATTESE DECISIONI FIGC SU STRISCIONI

Stasera al Franchi di Firenze in campo il ritorno della
semifinale di Coppa Italia tra Fiorentina e Juventus: si parte
dal 2-1 conquistato dai viola un mese fa allo Stadium di Torino.
Domani l’altra sfida, Napoli-Lazio. Gli striscioni dell’Olimpico
riaccendono intanto le polemiche per la morte di Ciro Esposito:
oggi potrebbero arrivare le decisioni della procura della Figc.
(Fonte ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.