Regionali, per Demopolis in Campania è testa a testa tra De Luca e Caldoro

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
14
Stampa
de_luca_caldoro_regioneSe si votasse oggi, secondo i dati dell’Istituto Demopolis, quattro “governatori” andrebbero al Pd, in Toscana, Puglia, Umbria e, con margini più ristretti, nelle Marche. Mentre il quadro in Liguria risulta ancora piuttosto confuso, si profila un testa a testa in Veneto e Campania, regioni nelle quali si registra al momento un lieve vantaggio per Luca Zaia e Vincenzo De Luca. “In attesa della definizione delle liste per i consigli regionali – spiega il direttore di Demopolis Pietro Vento – sono ancora numerosi gli elettori indecisi: quella scattata oggi, a poco più di 5 settimane dal voto, rappresenta la fotografia di uno scenario elettorale liquido ed in chiara evoluzione, destinato a modificarsi significativamente nelle ultime settimane.

A poco più di 5 settimane dall’appuntamento elettorale, in 3 Regioni si registra un netto vantaggio per i candidati del Partito Democratico: secondo il Barometro Politico Demopolis, se si votasse oggi, Enrico Rossi sarebbe riconfermato Governatore della Toscana con oltre 20 punti di distacco. Michele Emiliano, con un vantaggio di oltre 10 punti, sarebbe il nuovo presidente della Regione Puglia; Katiuscia Marini tornerebbe alla guida della Regione Umbria. Anche nelle Marche, sia pur con margini molto inferiori a quelli delle altre tre Regioni, il candidato del Pd, Luca Ceriscioli, appare per il momento in vantaggio sull’ex governatore Spacca (passato nelle fila del centrodestra) e sul candidato del M5S Maggi.

In Campania, in base ai dati dell’Istituto Demopolis, si profila un testa a testa tra l’ex sindaco di Salerno e il governatore uscente, con Vincenzo De Luca oggi in leggero vantaggio sul forzista Stefano Caldoro: il vincitore delle Primarie del Pd sembra poter contare su un significativo consenso personale tra gli elettori campani. Nota informativa: i dati sono tratti dalle rilevazioni effettuate nel mese di aprile 2015 dall’Istituto Demopolis, diretto da Pietro Vento, su un campione rappresentativo dell’universo dei cittadini italiani maggiorenni residenti nelle Regioni interessate al voto. Metodologia ed approfondimenti su: www.demopolis.it

(fonte LaNazione.it)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

14 COMMENTI

  1. E’ la volta buona. De Luca alla fine sarà il vincitore. I sondaggi solo qualche settimana fa davano l’avversario di De Luca in vantaggio di olltre 6/7 punti. Questa volta De Luca, a differenza del 2010, è in campagna elettorale da tempo. Il suo “appeal” sull’elettorato è indiscutibile. Ciò comporta che sta affermandosi con forza sia nel napoletano che nell’insieme delle altre province. E’ la volta buona. Cambiamo la Campania o se preferite la Campania cambia verso.

  2. Il problema vero è che non esiste più un voto che rispecchia le varie tendenze politiche, dopo che la politica ha fatto di tutto per perdere credibilità. Il voto che ci sarà diventerà se resta un po’ di buon senso, per prima cosa finirla con quello che abbiamo passato, con in prospettiva la possibilità che la PEGGIORE Amministrazione Regionale d’Europa, secondo Internet, possa continuare a fare danni per altri 5 anni.

  3. Povera Campania che candidati:
    un condannato con deliri di onnipotenza ed un incapace. Ma chi li fa questi sondaggi? Non credo che i campani siano così stupidi dal ricaderci, sarà qualche agenzia pagata dal pregiudicato

  4. comincia a rodervi e vedrete quello che succedera’ con la vittoria di De Luca. avremo un sacco di ricoveri per ulcera, Vasi SINDACO ASFALTALI

  5. Sembra ieri quando in occasione della promozione della Salernitana sul palco il caro decaduto si crogiolava al coro del pubblico che intonava che noi non siamo napoletani…ora fa il ruffiano ma è bene che i napoletani indecisi sappiano che non vi ha mai tollerati e non vi tollera neppure oggi è solo che adesso Ha bisogno di voi… Non fatevi fregare…sono quasi 20 anni che si batte affinché i napoletani non si avvicinino a Salerno… Redazione non censurare

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.