Chiama il 113 e dice di essere stato accoltellato ma è un bluff, denunciato

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
polizia_stazione_salernoNell’ambito dei servizi di controllo del territorio, disposti dal Questore per prevenire e reprimere i reati di criminalità diffusa, personale della Polizia di Stato appartenente alla Sezione Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Salerno, mentre transitava, nella giornata di ieri, sul Corso Garibaldi di Salerno, ha notato un giovane salernitano 25enne, già conosciuto dagli operatori di Polizia per i suoi trascorsi penali, mentre transitava alla guida di un motociclo modello Honda SH in compagnia di una ragazza. Gli agenti lo hanno fermato per un controllo accertando che era alla guida del ciclomotore sprovvisto di patente di guida e, per tale motivo, lo hanno deferito all’Autorità Giudiziaria in stato di libertà per guida senza patente.

Successivamente, i poliziotti della Sezione Volanti sono intervenuti in Piazza Galdi, a seguito della segnalazione pervenuta al “113” da parte di un uomo dall’accento straniero, che sosteneva di essere stato ferito a seguito di accoltellamento avvenuto per strada. Nei pressi del luogo segnalato era in servizio l’equipaggio di una Volante che, allertato dalla sala operativa della Questura, è giunto immediatamente sul posto riuscendo ad individuare l’uomo mentre colloquiava ancora con il numero unico di emergenza. Accortosi del sopraggiungere della Polizia lo straniero, poi identificato per un cittadino rumeno di anni 64 residente a Fisciano, ha interrotto la telefonata, circostanza confermata via radio, in tempo reale, agli agenti operanti dai colleghi della sala operativa.

I poliziotti hanno accertato che, in realtà, il rumeno non presentava alcuna ferita da arma da taglio e che non vi era stato alcun episodio di accoltellamento, procedendo, pertanto, a deferirlo alla competente Autorità Giudiziaria per simulazione di reato e procurato allarme. Nel corso della notte, nell’ambito dei controlli di persone sottoposte a misure restrittive, i poliziotti delle volanti, intorno alle ore 01.30, hanno accertato che un pregiudicato salernitano di anni 36, non era presente presso la sua abitazione in violazione degli obblighi impostogli dall’Autorità Giudiziaria, in quanto sottoposto alla sorveglianza speciale di Pubblica Sicurezza. Il pregiudicato è stato, pertanto, denunciato a piede libero per inosservanza degli obblighi conseguenti al suddetto provvedimento.

COMUNICATO UFFICIALE QUESTURA DI SALERNO

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Questa gente non tiene nulla da fare che chiamare alla polizia e dire cose false via questa gente da Salerno

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.