Salerno, lascia auto in doppia fila in Piazza Casalbore: traffico in tilt. Multato, rischia linciaggio dalla folla

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
28
Stampa
Multe_verbali_Polizia_Municipale_Vigili_UrbaniSosta selvaggia continua a Salerno, ma stavolta anche i residenti non ne possono più. E’ accaduto nella centralissima piazza Casalbore in una mattinata caldissima di metà luglio quando intorno a mezzogiorno il proprietario di un Suv Volkswagen intento a far compere in zona ha lasciato incurante la sua auto in doppia fila.  Traffico in tilt con gli autisti bloccati nelle loro macchine con quasi 40 gradi di temperatura. Bloccato anche un pullman della Sita che non riusciva a divincolarsi nelle strettoia creata dal Suv.

Inutile l’intervento degli ausiliari del traffico che muniti di fischietto cercavano di richiamare il proprietario ma di lui nessuna traccia. Inevitabile la multa di 55 euro e la telefonata al carro attrezzi. A questo punto i pedoni presenti hanno applaudito la sanzione elevata e dopo qualche minuto all’arrivo dell’indisciplinato autista la pioggia di fischi è stata fittissima. Ad un certo punto si è innescato un momento di tensione quando lo stesso proprietario dell’auto, con tanto di pacchetti al seguito ha cercato spiegazioni sul verbale ricevuto agli ausiliari del traffico trasformando i fischi dei presenti in feroce contestazione quasi al limite dell’aggressione. Al fine di evitare che la situazione degenerasse l’uomo si è rimesso nella sua auto sfrecciando via, evitando cosi oltre un eventuale linciaggio anche l’arrivo del carro attrezzi.

Fonte Ottopagine

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

28 COMMENTI

  1. e fatemi capire, questo cafone tamarro per tutto questo ha pagato appena 55 euro? mentre se uno sfora di un’ora la sosta pagata oppure parcheggia 30cm fuori dalle strisce riceve una multa di 44 euro??.. (tutti fatti REALI e documentabili, a SALERNO)

    vi pare una cosa equa??

    a prescidere dal fatto che per chi paga il parcheggio per 2 ore e rimane 3 ore NON si può fare una multa per “mancato pagamento del parcheggio”.. è una LEGGE che lo dice, ma a Salerno i vigili e gli ausiliari pare che le interpretino le leggi..

  2. Cosa ha fatto il SUV? ha DECONGESTIONATO il traffico?? ma veramente voi fate i \” giornalisti\”? e poi questo titolo e le ultime righe? una bella invenzione….non c\’è stato nessun tentativo di linciaggio….infatti la fonte da voi citata non ne parla…e nemmeno io l\’ho visto, eppure ero proprio li stamattina….METTETEVI SCUORNO!

  3. …in finlandia le multe sono in proporzione al reddito. Più possiedi, più paghi. Ed è giusto se si vuole avere un vero effetto deterrente.

  4. allora più hai soldi e più puoi fare il prepotente? Bene le multe in funzione del reddito ,ma una bella settimana a fare lavori di pubblica utilità ,tipo spalare monnezza,visto che ne abbiamo tanta,sarebbe molto più effetto su certi buffoni e strafottenti.

  5. Chi è senza colpa scagli la prima pietra. Il 99% dei patentati sono scorretti.Non vedo dov’è il caso così eclatante.Vivo in questa città da oltre 50 anni e di questi episodi ne vedo tutti i giorni.Evidentemente qualcosa non funziona…!.?

  6. Quella non sta bene, è evidente! E’ posseduta dai suoi fantasmi mentali! Poveretta!

  7. anonimo delle 07:17, è ovvio e quindi inutile come commento.
    C’è il Cds che stabilisce le multe ma c’è anche la discrezionalità di chi lo deve far applicare, per questo motivo lo stesso Cds stabilisce un minimo e un massimo, proprio per adattarsi ai vari casi.
    Quindi, come tentavo di dire, e pensavo fosse chiaro.. parcheggiare UNA ruota pochi cm fuori dalle strisce in una strada larga dodici metri NON è uguale a bloccare una città e per di più con strafottenza: a quel cafone tamarro andava fatta una multa del MASSIMO previsto.

    Senza parlare di tutte le volte che si chiude un occhio sulle cose che davvero danneggiano la comunità.. vogliamo parlare dei parcheggiatori abusivi che nessuno VUOLE VEDERE ma che stanno sempre agli stessi posti?? in questo istante anche.. e anche per loro ci sarebbe il Cds, ma l’anonimo delle 07:17 lo dimentica.

    Inoltre vogliamo dire anche che per fare ricorso c’è bisogno di pagare 43 euro di bollo, grazie a Renzi che aumentò ulteriormente questa tassa che per me è un’estorsione?
    Quindi, cosa succede nel mondo reale?? I cosiddetti vigili, spinti dalle amministrazioni comunali, di fatto taglieggiano i cittadini in questo semplice modo: fanno multe di qualunque tipo al di sotto dei 50-60 euro, anche senza reale motivo e/o in casi più che dubbi; queste multe possono essere pagqate col 30% di sconto (il mercato del pesce delle multe..!) entro 5 giorni..
    domanda: chi è così stupido da spendere 43euro di bollo + spese varie + tempo per fare un ricorso contro una INGIUSTA multa di 30 euro??? …
    e così vanno avanti i delinquenti e gli estorsori legalizzati (amministrazioni comunali di mezza Italia)

  8. x ugo: il CDS non e’ discrezionale, nel senso che se contesti una sanzione, l’articolo violato, ha un minimo edittale, ed un massimo edittale; non lo stabilisce certo l’operatore. inoltre, vi sono due possibiiita’; se si paga entro 60 gg, si paga 1/6 della sanzione massima, che in effetti corrisponde al minimo edittale. Da qui, e’ stata introdotta recentemente la possibilita’ di pagare entro 5 giorni, il 30% in meno della sanzione. Quindi, nel corpo del verbale si trovera’ x semplicita’ sempre il minimo ; Ma se pagho al 61 giorno, dopo qualche tempo la prefettuta ( ente impositore) ti invia la richiesta per ottenere la differenza tra il minimo ed il massimo ( ad es per la sosta in doppia fila, la sanzione e’ da 48 a 168 euro, se pagata entro 60 gg 48, se pagata entro 5 gg 30….) Il problema dei parcheggiatori abusivi: puoi fare migliaia di multe, non risolvi niente. Il cds prevede SOLO il sequestro delle somme in possesso e ritenute provento dell’attivita’ illecita; lei denuncerebbe il parcheggiatore per estorsione? no? ed allora ve li dovete tenere.P:S: non sono un dipendente comunale……

  9. altra cosa che non mi torna: e’ stato chiamato il carro attrezzi? se si, allora il proprietario del suv deve pagare ANCHE la chiamata dello stesso ( e sono altre 98 euro ) anche se se l’e’ svignata, gli addetti a Salerno mobilita’ dovrebbero avere il num di targa, e da quello risalire a chi deve pagare.

  10. Ma la novità dov’è,se nel centralissimo Corso Garibaldi zona Inps Stazione,a tutte le ore ci sono auto e anche moto in sosta in terza fila,sulle strisce pedonali,negli incroci, e finanche alla fine dei marciapiedi dove ci sono gli scivoli creati per agevolare disabili ,mamme con passeggini. La verità è che c’è una strafottenza in giro da parte di persone di ogni estrazione sociale immensa.I vigili dovrebbero lavorare di più ed essere meno intransigenti con questi comportamenti.

  11. I GIORNALISTI…..MEGLIO CHE IMPARINO A DIRE LA VERITA’ PIUTTOSTO CHE RIEMPIRE DI BUFALE LA GENTE E CONDANNARE GENTE CHE PRESUNTA COLPEVOLE, DIVENTA COLPEVOLE A SUA INSAPUTA….NON C’ E’ ONORE PER QUESTI SIGNORI E SIGNORE DELLA CARTA STAMPATA…….

  12. I GIORNALISTI…..MEGLIO CHE IMPARINO A DIRE LA VERITA\’ PIUTTOSTO CHE RIEMPIRE DI BUFALE LA GENTE E CONDANNARE GENTE CHE PRESUNTA COLPEVOLE, DIVENTA COLPEVOLE A SUA INSAPUTA….NON C\’ E\’ ONORE PER QUESTI SIGNORI E SIGNORE DELLA CARTA STAMPATA…….

  13. Scusate, ma fatemi capire le multe sono stabilite dal C.d.S. o sbaglio e quindi dovrebbero essere uguali in tutta Italia, allora non capisco perchè i vigili di Fisciano fanno multe da 56 Euro nello spazio antistante il parcheggio multipiano dell’Università (dove tra l’altro non risulta esserci nessun cartello di divieto di sosta, verificate se non ci credete), mentre a P.zza Casalbore l’hanno fatta di 55 Euro e a qualche altra parte di 45. Misteri italiani……..

  14. Ciao Rita, x cortesia puoi spigarmi perché’ più’ di una persona per qualsiasi cosa che succede a Salerno ,persino i temporali,da la colpa a De Luca.A mio parere De Luca come sindaco non ha demeritato,anzi penso che Salerno sia migliorata tanto.

  15. ho vissuto in spagna per sei mesi… sapete che ho preso multe più gru perchè ero di pochi cm fuori dalle strisce? ma non c’erano i vigili… passano con l’auto, fanno una foto, chiamano la gru e via! in 5′ neanche la gru è sul posto, perchè essendo privati, girano di continuo! come per legge, se ti siedi in auto, la gru non può portarti via la macchina, quindi non può essere a carico dell’automobilista la commissione per aver chiamato la gru! è qui dove ognuno comanda senza problemi, ma fuori le leggi ci sono e le rispettano tutti! quei pochi cm fuori mi costarono 198€ di verbale, gru annessa (98€) quindi non vi lamentate ma cerchiamo, io incluso, d’essere più civili e rispettosi del cds!!!

  16. Scrivo dalla provincia di Napoli e da noi è un’utopia che i cittadini possano applaudire ai vigili o a qualsiasi autorità in divisa. Uno perché i vigili sono assenti, due perché le persone sono abituate ad attaccare le forze dell’ordine, persino quando catturano un delinquente. Complimenti alla popolazione salernitana, con grande ammirazione e invidia. Pensavo che Salerno fosse così civile per i meriti di un grande sindaco, invece mi sono ricreduta… è per i meriti di un grande popolo. Se metti 100 De Luca in Terra dei fuochi, resterà sempre Terra dei fuochi, se non si inizia a cambiare la càpa della gente. Complimenti ai salernitani!

  17. Ringrazio Grande popolo che ci scrive dal napoletano, però non credo sia giusto lodare la normalità. Al sud siamo sempre troppo magnanimi verso coloro che infrangono l’abc delle regole civili e credo che la persona che ha bloccato il traffico, andasse multata pesantemente, con una cifra almeno a tre zeri. Con quello che paghiamo di parcheggio qui a Salerno, conviene a questo punto lasciare la macchina in terza fila e pagare solo 44 euro di multa al giorno, piuttosto che lasciarla una giornata a Piazza Mazzini e pagare 60 euro di regolare parcheggio. Non va lodata la normalità, ma vanno puniti i furbetti. Visto che hai nominato Napoli, ricordo che una volta mi trovavo da quelle parti, su via Marina, imbottigliato nel traffico. Chiesi dal finestrino ad un passante, come mai vi fosse tanto traffico e se magari avesse visto qualche incidente più avanti. Mi rispose con un tono di arroganza con qualcosa del tipo: «no non c’è nessun incidente, il traffico ci sta perché quasi sicuramente ci stanno i vigili». Da che mondo è mondo i vigili rappresentano la soluzione al traffico e non la causa. In questi contesti purtroppo si finisce per lodare la normalità, come atto eroico. Mi dispiace dirlo, ma siamo ancora troppo lontani dai modelli europei. Bisogna cambiare càpa e non capi.

  18. Da sempre le persone si illudono che per cambiare il modo di vivere di una città o di un intero Paese, sia sufficiente un nuovo partito, un nuovo sindaco o un nuovo presidente del consiglio. Ci caschiamo tutte le volte ingenuamente. In alcune aree della Campania puoi mettere anche la Merkel o Salvini a fare il sindaco, ci sarà sempre tanta spaziatura sociale, finché le donne in pigiama del luogo, attakkeranno i vjgili, perché stavano multando un delinkuente. Il risultato sarà semplicemente: più vjgili demotivati che scendono in strada. Chiudere le emittenti radiofoniche e televisive neomelodiche che inneggiano alla mala vyta salutando in diretta gli amici del carxere, vale molto più che mettere dentro dieci ladri di automobili.

  19. Occorre diffondere la cultura e disporre di luoghi di aggregazione sociale in cui poterla condividere e in cui il delinquente si senta mortificato e isolato. Ma la cultura da diffondere è soprattutto Dante, Verdi, Caravaggio e non le sceneggiate made in sud, in cui prevale sempre il guapppo buono, deridendo lo Stato. Ci sono alcuni contesti socioculturali nella nostra regione, in cui il delinkuente è uno buono, da imitare e persino da difendere dagli uomini in divisa. Bella la reazione dei cittadini salernitana che hanno applaudito i vigili. E’ questo “modello” che andrebbe esportato e non un semplice sindaco. Anche nei posti in cui i vigili vengono puntualmente aggrediti, ci sono e ci sono stati sindaci eccellenti, ma la civiltà di un popolo non può dipendere da un personaggio, un partito o un governo. Si impara vivendo quotidianamente in un sistema sociale, che trasmetta tale modello ai figli e ai nipoti, ma non per via genetica (come qualcuno ha sostenuto in passato in maniera offensiva), ma di padre in figlio. Mi dispiace ma per vedere anche da noi un vero modello europeo, occorrono trecento anni di storia e almeno quindici generazioni di buona amministrazione. Se in Svezia mandi un pessimo premier, quel posto resterà sempre Svezia, in termini di efficienza. Se in Nigeria mandi 1000 tedeschi, tra 20 anni, nascerà la Germania in Africa. Se in Terra dei fuochi mandi 1000 sindaci sceriffi, resterà sempre Terra dei fuochi. Occorre lavorare sulle nuove generazioni, avvicinandoli alla cultura e non ai modelli televisivi di Gomoxxa.

  20. Bravo il sindaco di una città a nord di Napoli, per aver recentemente vietato di girare certe fiction denigranti, umilianti e diseducative nella sua città. Occorrerebbe anche chiudere le decine di emittenti locali che sporkano l’immagine di un popolo straordinario e diffondono per i nostri giovani, modelli culturali sbagliati e purtroppo facilmente imitabili. E’ importante sganciare l’immagine della Campania dalla spazazatura e dalla kriminalità, ma non solo per chi ci osserva da fuori, ma soprattutto per i nostri giovani. Questo è il motivo per il quale chi va a studiare a Milano o a Londra per un anno, in alcune aree della Campania non ci vuole mai più tornare. Salerno, Lecce e Benevento sono già un buon esempio di un Sud che inizia a svegliarsi, ma purtroppo è ancora troppo poco. Il resto del mondo corre tantissimo e noi ci entusiasmiamo ancora per certe cose che all’estero rappresentano pura e ordinaria normalità.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.