Calcio a 5: stoica Alma Salerno, fa 2-2 contro la Feldi Eboli a 3″ dalla fine

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Alma_Salerno_gruppoUna stoica Alma Salerno – più forte di squalifiche, febbre e gravi infortuni – blocca sul pari (2-2) al Pala Tulimieri anche la Feldi Eboli, altra corazzata costruita per vincere il campionato, come Lido di Ostia e Isernia già fermate dai granata in precedenza tra le mura amiche. Alma più forte delle disavventure: già orfana di Milito, punito con due giornate di squalifica dal giudice sportivo, la squadra di Mainenti aveva dovuto fare a meno in extremis anche di Sergio Mansi, uno degli ex di turno, colpito da un violento attacco influenzale. E non finisce qui.

Durante la partita, l’Alma ha perso per lungo infortunio anche Fabio Di Giacomo: soccorso all’Ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona, il pivot dell’Alma Salerno è stato ingessato per lesione alla capsula articolare della mano destra, colpita in campo da una pallonata. Ridotta all’osso, con pochi cambi a disposizione ma indomabile nel temperamento e nello spirito di gruppo, la squadra granata ha reagito, s’è compattata, ha trasformato il Pala Tulimieri nel solito fortino.

Dopo un primo tempo di sacrificio – Feldi vicina al gol ma conclusioni due volte respinte dal palo – l’Alma era passata in vantaggio con Calabrese in apertura di ripresa ma poi aveva subito l’uno-due della Feldi, in gol con Santoro e Andreozzi. A pochi minuti dalla fine, Mainenti ha giocato la carta del portiere di movimento, arma letale a favore degli avversari nelle precedenti partite casalinghe. Così è uscito Simeone dai pali e i granata hanno giocato con Pacileo in superiorità numerica. All’ultimo assalto, a una manciata di secondi dalla fine, Calabrese ha trovato il jolly del 2-2 finale.

«Davanti a una corazzata come la Feldi e privi di Mansi e Milito non potevamo fare di più – ha dichiarato a fine gara il presidente dell’Alma Salerno, Marco Bianchini – i ragazzi sono stati encomiabili, hanno saputo soffrire e trovare addirittura lo spunto per passare. Un pizzico di fortuna per i legni colpiti da Maggio ed Esposito ci ha assistito ma l’uno-due con il quale la Feldi ha ribaltato il risultato poteva essere letale. Invece il cuore Alma ha continuato a battere forte e il jolly di Calabrese a 3 secondi dalla fine, con il portiere di movimento, è stato il giusto premio per la volontà e l’abnegazione dei ragazzi e ha mandato in visibilio il pubblico, anche oggi numeroso, che ha continuato ad incitarli fino all’ultimo istante. Al Palatulimieri dobbiamo conquistare i punti per la salvezza e lo stiamo facendo alla grande, con spirito e grinta da vendere».

Nel prossimo turno di campionato, in calendario sabato 7 novembre, l’Alma Salerno renderà visita all’Ardenza Ciampino. Fischio d’inizio alle ore 15.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.