Campania: De Luca, ‘Basta cortei, assistenza sociale per precari’

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
de_luca_regione_nuova“Dai campi rom partono i gruppi responsabili dei roghi tossici di rifiuti. Si ruba energia e acqua. Bisogna svuotarli”. Il governatore della Campania Vincenzo De Luca è chiaro nell’esporre uno degli obiettivi del 2016 della sua amministrazione regionale, obiettivo che partirà dal grande campo rom di Giugliano, finito nel mirino soprattutto perché i residenti sarebbero sfruttati dalla criminalità organizzata per appiccare gli incendi della Terra dei Fuochi, ma che, come già annunciato, proseguirà con gli insediamenti di Casoria e di Scampia e poi agli altri della regione.

De Luca offre due possibilità agli abitanti dei campi: “Se ci sono famiglie che intendono integrarsi – spiega nella conferenza stampa di fine anno – e rispettare i modi di vivere del nostro Paese, se ci sono bimbi che vogliono andare a scuola invece di dedicarsi all’accattonaggio, noi apriamo loro le braccia. Se c’è gente che vuole continuare a vivere così deve essere espulsa dal nostro territorio. Come? Con le forze di polizia, si sgomberano o si mandano in galera. Non conosco altre regole in un paese civile”.

Per i rom di Giugliano la giunta regionale ha proprio ieri deliberato un stanziamento di 900.000 euro che si aggiunge al mezzo milione finanziato dal Ministero dell’Interno per la costruzione di un ecovillaggio, dedicato a “50 famiglie – precisa De Luca – disponibili a una vita stanziale”. Giugliano è al centro dell’excursus di fine anno di De Luca, sulle cose fatte e sugli e obiettivi 2016, anche per le ecoballe. “In sei mesi – dice De Luca – abbiamo fatto cose straordinarie, tra cui il programma di rimozione dei 5,6 milioni di tonnellate di ecoballe in Campania che è stato approvato dall’autorità anticorruzione e che ci porterà in primavera a vedere i primi camion e treni andare via con le prime 800.000 tonnellate. Sarà un evento storico”.

E l’ex sindaco di Salerno non dimentica di ringraziare Renzi per “i 450 milioni di euro per Terra dei Fuochi e Bagnoli”, sottolineando che “questi soldi resteranno in Campania, visto che faremo lotti piccoli, in cui potranno lavorare le aziende della Regione, sotto l’attento sguardo dell’Anac”. Sui rifiuti, De Luca annuncia anche che “individueremo i siti per 12 impianti di compostaggio e vareremo la nuova legge regionale per rendere il ciclo sostenibile”. Il governatore, che ha anche preparato un libro con i risultati dell’azione di giunta e consiglio regionale, rivendica poi i suoi successi nella snellimento della macchina amministrativa (“La Regione è passata da 43 a 6 società”) e annuncia svolte su sanità e trasporti: “Taglieremo – elenca – le liste d’attesa e controlleremo mensilmente i tetti di spesa per evitare di sforare già a luglio. Sui trasporti in estate arriveranno i primi mezzi nuovi su cui si sono investiti 600 milioni di euro”.

Il governatore, mentre un gruppo di disoccupati protesta all’esterno della sede della Regione, chiude con un affondo sui precari: “Risolviamo il problema, definiamo quanti sono, facciamo un accordo quadro con il Governo di assistenza sociale, troviamo dei lavori più o meno socialmente utili. Ci vuole ordine, si deve chiudere il capitolo decennale dei cortei nelle strade di Napoli”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Pura fantascienza…..forse a Bolzano .tanti auguri pseudo governatore della Repubblica indipendente napoletana. …grande de Magistris. .guarda un po la fatalità quest anno in piazza cantano il volooooooooo

  2. Cara Rita stai ancora in giro con le tue inutili menate, ma lo vuoi capire che conti meno del 2 di briscola! La campagna elettorale è finita, sì, ma ti ricordo che è finita con la vittoria di De Luca!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.